Condividi

Come combattere l'alito cattivo creato da aglio e cipolla

Di Martina Pugno. Aggiornato: 13 settembre 2017
Come combattere l'alito cattivo creato da aglio e cipolla

L’alitosi è un problema fastidioso ed imbarazzante e può essere causato da molteplici fattori. La causa più comune può essere l’ingestione di alcuni cibi caratterizzati da odore e sapore importanti, due fra tutti sono l’aglio e la cipolla. Ingredienti estremamente gustosi che donano quel qualcosa in più ai piatti preparati ma che, purtroppo, si fanno portatori di un alito pesante. Esistono però dei rimedi semplici ed efficaci per combattere questo sgradevole problema: ecco i migliori selezionati per voi da Uncome.it.

Potrebbe interessarti anche: Come prevenire il cattivo odore ai piedi

Cibi utili

Ci sono alcuni alimenti che possiamo masticare o bere dopo aver mangiato un piatto preparato con cipolla o aglio e che possono essere utili nell’eliminare l’alito cattivo che ne consegue. La senape, per esempio, ottenuta dai semi dell’omonima pianta, è conosciuta per essere un ottimo purgante e digestivo; basta mangiarne un cucchiaino o due. Anche masticare alcune foglie di basilico fresco può aiutare, così come masticare prezzemolo e menta, tutte erbe rinfrescanti e dal sapore gradevole. Inoltre ci sono alcuni tipi di verdure che, pur non avendo un sapore particolarmente forte, possono migliorare l’alito e sono patate e carote. Sul momento si possono considerare anche caramelle balsamiche o chewingum, che non avranno effetto duraturo ma, in mancanza di altro, tamponano momentaneamente il problema.

Bevande utili

Il limone, da sempre è usato come disinfettante naturale, come sostanza in grado di lavare via odori molto forti e resistenti; quindi contro aglio e cipolla una bella spremuta di limone è sicuramente una valida alleata. Il bere, in generale, aiuta a sciacquare il cavo orale e diminuire la possibilità di creare cattivi odori, perciò è bene comunque bere molta acqua dopo un piatto insaporito con aglio o cipolla. Ovviamente, con le erbe citate in precedenza (soprattutto con thè e menta) è possibile fare degli infusi da bere se non si vuole masticare direttamente la foglia. Anche con i semi di senape, nel caso in cui non si sopportasse il gusto un po’ piccante della salsa, è possibile fare un decotto per aiutare la digestione e, di conseguenza, l’alito.

Come combattere l'alito cattivo creato da aglio e cipolla - Bevande utili

Buone abitudini

Bisogna dire che ci sono alcuni gesti che sarebbe bene far entrare nelle sane abitudini giornaliere, al fine di gestire problematiche come l’alito cattivo con più facilità. Una corretta ed accurata pulizia del cavo orale, infatti, è basilare non solo per l’alito ma per la salute in generale. La norma sarebbe quella di lavasi i denti dopo ogni pasto e, dato che spesso durante il giorno si è fuori casa per lavoro o impegni di vario genere, è consigliabile portare sempre con sé uno spazzolino. A questo proposito può essere utile l’acquisto (presso farmacie o qualunque supermercato) di kit tascabili per l’igiene orale, pratici e completi. Inoltre l’utilizzo di un colluttorio specifico una volta al giorno e del filo interdentale può completare l’azione.

Cose da non fare

Innanzitutto sfatiamo il mito secondo cui un bicchiere di vino o un sorso di vodka risolverebbero il problema: l’alcol, infatti, può addirittura favorire l’alitosi e non è quindi da considerare un rimedio. Anche il fumo è nemico dell’alito fresco, di conseguenza se sappiamo di aver esagerato coi sapori forti, e per qualche motivo non ci è possibile prendere nessuno dei provvedimenti sopra indicati, sarebbe buona cosa evitare di ingerire alcolici.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come combattere l'alito cattivo creato da aglio e cipolla, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Vita salutare.

Scrivi un commento su Come combattere l'alito cattivo creato da aglio e cipolla

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Carlo Mereu
Interessante, ho notato diverse pagine in rete che trattano l'argomento alitosi. Non ricordo bene in quale, ma alcuni mesi fa, avevo letto su una pagina web che anche Rocco Siffredi, si lo so sembra una stupidaggine ma vi giuro che non lo è, ha risolto il problema dell'alito cattivo mangiando aglio tutti i giorni per un mese. Facendo ciò, a sentire la sua intervista, ha addirittura migliorato le performance come attore hard.
Roberto
Si anche io ho letto su un sito, Seocieting se non sbaglio, consumando aglio crudo e prezzemolo tutti i giorni per un mese si abitua lo stomaco e si evita l'alitosi.

Come combattere l'alito cattivo creato da aglio e cipolla
1 di 2
Come combattere l'alito cattivo creato da aglio e cipolla

Torna su