Condividi

Come superare il fatto di essere stati lasciati

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Come superare il fatto di essere stati lasciati

Le rotture sentimentali sono sempre episodi molto difficili, ma quando la relazione non finisce in accordo o per nostra decisione ma è l'altra persona a decidere di chiudere, il percorso verso la ripresa puoi essere molto difficile. Sono molti i dubbi, le incertezze e talvolta i rancori che ci invadono ma l'obiettivo è recuperare e andare avanti, per questo su unCome.it ti diamo alcuni consigli per scoprire come superare il fatto di essere stati lasciati.

Potrebbe interessarti anche: Come superare la fine di un rapporto
Passi da seguire:
1

Per iniziare è importante "drenare" le nostre emozioni. Le rotture sentimentali passano per varie fasi ma, all'inizio, è importante lasciare andare tutti i sentimenti che ci invadono. Se senti la necessità di piangere, di passare alcuni giorni da solo, non aver paura di farlo ma ricorda che questa fase non deve durare troppo, perché deve arrivare il momento di compiere i primi passi verso la ripresa.

2

Non ci sono colpevoli, per cui smetti di incolpare te stesso o l'altro. Le relazioni si fanno in due e ciascuno ha la sua quota di responsabilità, e inoltre non possiamo sentirci colpevoli per la decisione presa da un'altra persona, né incolparlo perché ha voluto lasciarci. Ciò ti farà soltanto sentire peggio, quindi è opportuno non incastrarsi su questo punto.

3

Devi anche imparare a gestire le cose con calma. Quando una persona ci lascia non significa necessariamente che sia finito l'affetto, ma che questo si è trasformato e che è giunto il momento di lasciarsi. Per cui, a partire da questo momento pensa a te ma senza fretta.

Prima di prendere decisioni di fare grandi cambiamenti esterni (cambiare città, nazione o pianeta) pensa ai cambiamenti interni e impara a vivere in pace con la tua nuova condizione. Poi potrai passare alla fase di prendere decisioni per il futuro con la mente fredda e le emozioni più stabili.

4

Metti limiti per te stesso e per l'altro. Dai spazio all'ex e non lo/a perseguitare cercando risposte, con ciò fai un favore anche a te stesso, dato che la strada per superare questa fase e trovare la tranquillità proviene da te e da nessun altro.

Non permettere nemmeno che l'ex, dalla sera alla mattina, voglia inserirsi nella tua vita come il migliore degli amici. Fin quando non abbia superato la rottura in modo sano, è nel tuo diritto mantenere quella persona lontana da te.

5

Investi le tue energie in cose positive e non solo per liberarti della tristezza. È necessario e importante occupare la mente e riempire la vita di cose vantaggiose, ecco perché non esitare a cominciare una nuova attività, recuperare un hobby perduto o pianificare ciò che rimandi da mesi.

Essere single è una grande tappa per pensare a noi stessi e crescere come esseri umani, per cui approfittane al massimo per diventare una persona migliore.

6

Non pensare costantemente a come sarà il futuro o cosa accadrà o non ti chiedere ogni cinque minuti "forse è meglio che lo/a chiamo? Meglio andare in quel bar dove va lei/lui ogni venerdì?" Quando un rapporto finisce ciascuno merita il suo spazio e se l'altra persona ti ha lasciato è bene recuperare l'amor proprio, essere sicuri di quanto valiamo e sforzarci di non invadere lo spazio dell'altro.

7

Ci sono due frasi che sembrano molto banali e comuni ma sono di grande aiuto quando un rapporto finisce:

  • Tutto passa, nulla di più vero che questo, ciò che oggi ci addolora domani sarà una cicatrice. Alcune ferite ci mettono più tempo di altre, ma alla fine guariscono.
  • La vita continua, non dimenticarlo. Continua ad avere responsabilità, doveri, persone da volere bene, persone che tengano a te, amici con cui condividere. La vita continua e tu devi continuare con lei.
8

Vivi ogni tappa con calma, approfittane per crescere e migliorare e soprattutto non ti sforzare di cercare subito un sostituto. Tutto arriva a tempo debito, adesso pensa a te e concentrati nel superare la rottura con successo per proseguire la tua vita.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come superare il fatto di essere stati lasciati, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Come superare il fatto di essere stati lasciati

Ti è piaciuto l'articolo?
2 commenti
Federico
Dopo 4 anni sono stato lasciato. Quanto ai motivi lei dice di aver capito di stare bene da sola, durante la pausa durata un mese che mi ha chiesto, ma sono convinto che la colpa sono anche i miei atteggiamenti che non l'hanno fatta sentire sempre apprezzata, felice e sostenuta; ma erano alti e bassi che ci sono in tutte le coppie, nonostante ciò stavamo bene insieme e lo diceva pure lei. Io per tre mesi ho tentato di riavvicinarmi compreso oggi, ma è stato tutto inutile perché dice di voler voltare pagina. Però lei stessa dice che ci rivedremo più avanti, una volta rimarginate le ferite, e che potrà esserci un amicizia. Io faccio molta fatica a non sentirla, non vederla, perché la sofferenza è immensa e sarei felice di poterla incontrare già adesso. Vorrei chiedervi come comportarmi in questa situazione trascorrendo questo periodo difficile, se esiste la possibilità di ritornare assieme e se si come? Grazie dei consigli.
giuseppe
se posso dire la mia situazione per avere un consiglio. ho sessant anni sposato. conosco una donna da trenta anni e dopo ventitré anni ci siamo rivisti ci amavamo alla follia ma adessso lei è un po cambiata facciamo l amore ma ho paura di perderla è come si dice l amore della mia vita grazie
Michele Bonalumi
Ciao Giuseppe, ti sei risposto già da solo credo, se hai capito che è l'amore della tua vita devi fare di tutto per non perderla e riconquistarla totalmente! Non perdere tempo! Un saluto dal team di Uncome!

Come superare il fatto di essere stati lasciati
Come superare il fatto di essere stati lasciati

Torna su