Condividi

Come lavorare con l'ex

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 10 settembre 2017
Come lavorare con l'ex

Una separazione è già abbastanza difficile di per sé ma quando, oltre a dover andare avanti e superarla, dobbiamo vedere quella persona tutti i giorni o con una certa frequenza poiché condividiamo lo stesso ambiente di lavoro, la situazione può metterci al limite. In primo luogo calma, è possibile stare nello stesso ambiente di lavoro dell'ex senza ammazzarsi. Su unCome.it ti diamo i segreti per scoprire come lavorare con l'ex avendo successo.

Potrebbe interessarti anche: Come smettere di odiare l'ex
Passi da seguire:
1

Non sono un segreto per nessuno i rischi che esistono nel coinvolgersi con un collega di lavoro o con qualcuno che abbiamo conosciuto nel nostro ambiente di lavoro, per cui ora che tutto è finito accetta le conseguenze con dignità, riducendo il danno e lasciando da parte i drammi, almeno sul lavoro

2

In principio devi concentrare tutti i tuoi sforzi per superare la rottura, riprenderti e dimenticare l'ex. Vederlo/a tutti i giorni può complicare le cose, per cui avrai bisogno di autocontrollo e forza di volontà per andare avanti senza rendere tutto un circo professionale.

3

Sappiamo che è facile a dirsi, ma davvero è possibile riuscire a "separare" la nostra mente e dividere l'emotività dall'aspetto professionale. Non permettere che quanto accaduto tra di voi danneggi il tuo giudizio e le tue capacità, la priorità è avere la sensibilità emotiva per mantenerti alla tua altezza nel lavoro.

4

Niente pettegolezzi in corridoio, evita al massimo di parlare con i tuoi colleghi sulle ragioni per cui vi siete lasciati. Ricorda che per rispetto dell'ex compagno/a e di te stesso/a devi mantenere privata la vostra storia e non permettere che "fuoriesca" al piano professionale.

5

Niente discussioni, scontri nelle riunioni o conversazioni tese nei corridoi. Se avete qualcosa di personale da sistemare, fatelo al di fuori dell'ufficio e non usare mai quanto sai di quella persona per danneggiarla o giudicarla nel suo lavoro.

6

Abbi pazienza, nessuno ha detto che sarebbe stato facile. Ci può volere molto tempo per tornare alla normalità e far funzionare tutto in modo naturale, l'importante è avere sufficiente maturità per controllare gli impulsi e non mescolare il piano intimo con quello lavorativo.

7

Lavorare con l'ex è possibile ma all'inizio sarà duro. Il tempo è necessario per perdonare gli errori e proseguire il nostro cammino, ecco perché se ti senti molto influenzata/o forse è meglio chiedere delle ferie e allontanarti per un determinato numero di giorni dal lavoro, quando sarai pronto/a e con energie, ritorna.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come lavorare con l'ex, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Come lavorare con l'ex

Ti è piaciuto l'articolo?

Come lavorare con l'ex
Come lavorare con l'ex

Torna su