Condividi

Come superare la fine di un rapporto

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 14 settembre 2017
Come superare la fine di un rapporto

Quando arriva quel momento in cui le cose tra due persone finiscono per mancanza di amore e impegno, spesso facciamo fatica a comprenderlo, anche ad accettarlo. È normale, sono fasi da cui si passa al termine di una relazione a cui eravamo completamente dedicati e con sentimenti chiari e concreti verso l'altra persona. Quando arriviamo a quel punto, dobbiamo accettare che il rapporto è terminato e iniziare una nuova vita, tuttavia questo non è sempre facile. Su unCome ti diamo dei consigli su come superare la fine di un rapporto per poter andare avanti e superare questo momento il più presto possibile.

Passi da seguire:
1

Quando un rapporto termina tra due persone, passiamo per varie fasi, come se si trattasse di un duello. Infatti, è come sentire che qualcuno non è più con noi, per cui dobbiamo accettare che vivremo diverse fasi durante la stagione in cui dura l'accettazione che la relazione è finita.

Prima, passeremo dalla fase di negazione, credendo sia un incubo e che veramente tutto ciò non è accaduto. Poco a poco, sperimenteremo sensazioni di tristezza, euforia, isolamento..., sono tutte fasi normali quando ci troviamo di fronte a una perdita. Per cui, dobbiamo avere chiaro chi siamo, cosa vogliamo e accettare le fasi che ci accingiamo a vivere, sapendo che tutto passerà, che nulla dura per sempre e che continueremo a essere gli stessi di prima.

Come superare la fine di un rapporto - Passo 1
2

Pensa a te stesso: devi lavorare sull'autostima, farti valere e convincerti di essere una persona forte che può affrontare qualsiasi cambiamento. I cambiamenti, in generale, ci destabilizzano sempre e lo stesso accade in ogni situazione: quando si tratta della fine di una relazione, dobbiamo accettarla apprezzandoci come meritiamo. Accetta che meriti di vivere qualcosa di meglio, di diverso rispetto a ciò che avevi e che non importa chi dei due ha lasciato, sopravvivrai e andrai avanti nella vita senza la necessità di tenere qualcuno a fianco.

Come superare la fine di un rapporto - Passo 2
3

Non ti incolpare. Se ti hanno lasciato per un'altra persona, non pensare che è colpa tua, le persone cambiano e maturano in maniera diversa e in diversi momenti, per cui può essere normale che i gusti dell'altra persona o le sue ambizioni siano cambiate rispetto a quando vi siete conosciuti.

Se sei tu ad aver lasciato, non ti incolpare per quanto pensino di farti stare male facendoti sentire responsabile. È la stessa storia, non tutti agiamo né maturiamo allo stesso tempo, hai tutto il diritto del mondo a voler cambiare la tua vita se quella attuale non ti fa felice. Non si tratta di un fallimento personale se la coppia fallisce, poiché è una cosa di due.

4

Impara a goderti la solitudine. Quando stiamo molto tempo insieme a una persona, ci abituiamo a quella continua presenza, giungendo a una sicurezza nel poterci appoggiare continuamente a qualcosa. Ciò accade quando smettiamo di passare tempo da soli o di godercelo. Uno degli errori più frequenti è iniziare un altro rapporto per la paura della solitudine, quando non siamo pronti e probabilmente nemmeno vogliamo. Per cui, goditi i momenti per te stesso e impara a convivere con questo.

Come superare la fine di un rapporto - Passo 4
5

Abbi la personalità sufficiente per sapere dove sono i limiti a cui sei disposto ad arrivare. Cosa accetti e che cosa no, cosa vuoi vivere e che cosa non vivresti mai. Stare con qualcuno a ogni costo, senza avere chiaro cosa vogliamo, non è il meglio per la felicità. Cerca di essere te stesso.

Pensa che hai solo una vita e devi viverla come vuoi davvero e con felicità. È la tua vita e non vorrai viverla con tristezza o insicurezza.

6

Fai piani. Approfittane per riprendere le amicizie che forse hai messo da parte quando stavi in un rapporto o sforzati di conoscere nuove persone. Per farlo, non chiuderti a casa, obbligati a uscire quando sei nei momenti di tristezza, in questo modo accetterai meglio la fine del rapporto vedendo che tutti ti aspettano là fuori, la gente che è al tuo fianco e ti ama o vuole condividere tempo con te, nonché con altre persone a cui piacerai. Appoggiati sulla tua famiglia, fai cose diverse che non ti ricordino il vecchio rapporto, improvvisa e sorprenditi imparando tutte le cose nuove che puoi fare.

Quando ci sistemiamo e facciamo belli, ci sentiamo più sicuri e forti, quindi è molto importante che non ci trascuriamo.

Come superare la fine di un rapporto - Passo 6
7

Non pretendere di sostituire una persona con un'altra, poiché è diversa e insostituibile. In primo luogo, devi superare il dolore che provoca la fine di una relazione, sentirti sicuro e tranquillo con te stesso per avviare un'altra relazione. Per cui, va bene conoscere nuove persone ma fai con cautela perché il famoso detto di "chiodo schiaccia chiodo" ti può servire per il momento ma non potrai evitare i paragoni che ti porteranno ad avere ricordi dolorosi. Datti tempo per te e poi potrai usarlo per una persona nuova.

Come superare la fine di un rapporto - Passo 7
8

Accetteremo che la relazione è finita quando smetteremo di pensare che torneremo con quella persona non appena la incrociamo, che c'è ancora qualcosa di vivo. Quando arriveremo a questa fase di non pensare a un ritorno con quella persona che era al nostro fianco e quando avremo solo buoni ricordi e non rancore né colpa, saremo giunti alla fase dell'accettazione. Sarai più felice e ti godrai molto di più le cose che ti offre la vita, che sono numerose!

Se desideri leggere altri articoli simili a Come superare la fine di un rapporto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Come superare la fine di un rapporto

Ti è piaciuto l'articolo?

Come superare la fine di un rapporto
1 di 6
Come superare la fine di un rapporto

Torna su