Condividi

Ogni quanto fare il bagnetto a un neonato

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 13 settembre 2017
Ogni quanto fare il bagnetto a un neonato

Un bebè è una creaturina molto sensibile e debole pertanto, qualsiasi trattamento gli si faccia, deve essere realizzato con estrema cautela onde evitare di arrecargli alcun danno o che il trattamento stesso risulti dannoso per lui/lei, bagnetto compreso. Orbene, come certo ben sai, un neonato ha una ferita sull'ombelico, per cui, durante le prime due settimane circa, gli devi fare il bagnetto con delle spugne fino a quando la ferita non si sia cicatrizzata del tutto. Una volta guarita la ferita, quindi, gli puoi fare il bagnetto nella vasca da bagno o in una tinozza. Se ti interessa saperne di più su questo argomento, continua a leggere il presente articolo di unCome, ogni quanto fare il bagnetto a un neonato.

Potrebbe interessarti anche: Quanti ruttini deve fare un neonato
Passi da seguire:
1

Prima di fare il bagnetto al tuo bebè, devi fare previamente i dovuti preparativi. A tal fine, occorre lavare bene la vasca da bagno o tinozza e preparare tutto il necessario per il bagnetto, come ad esempio spugne, asciugamani, shampoo, gel doccia, profumo, salviette, ecc. Se fai tutti i dovuti preparativi previamente, fare il bagnetto al tuo bebè ti risulterà molto più semplice.

Ogni quanto fare il bagnetto a un neonato - Passo 1
2

Una volta preparato tutto, puoi procedere con il bagnetto. Innanzitutto, regola bene l'acqua, che deve avere una temperatura ottimale, affinché il bambino si senta a proprio agio nell'acqua. Ergo, è fondamentale che l'acqua non sia né gelida né bollente. Fatto questo, devi lavare il faccino e la testolina del tuo bebè con una salvietta umida.

3

Dopodiché, devi lavare il corpicino del tuo bimbo con una salvietta oppure con spugna e sapone. È essenziale che il sapone sia delicato, molto ancora se si tratta di sapone specificamente indicato per neonati. Una volta insaponato il corpicino, devi sciacquarlo bene in modo tale che non vi rimangano tracce di sapone. Per concludere il bagnetto, devi avvolgere il tuo bimbo in un asciugamano ed asciugarlo bene perché non prenda freddo.

Ogni quanto fare il bagnetto a un neonato - Passo 3
4

Passando ora al tema della frequenza del bagnetto, la cosa più importante è che non bisogna lavare i neonati tutti i giorni. Questo perché l'eccesso di lavaggi può essere dannoso per la pelle delicata del tuo neonato. Come accennato nell'incipit, una volta cicatrizzata la ferita dell'ombelico, devi fare al tuo neonato un bagnetto completo ogni 2 o 3 giorni.

Ogni quanto fare il bagnetto a un neonato - Passo 4
5

Per quanto riguarda le mani è un altro discorso. Lava le mani del tuo bebè 2 o 3 volte al giorno con una salvietta umida e sapone. Le mani vanno lavate con maggiore frequenza in quanto tendono a sporcarsi di più, essendo a contatto con molte cose.

6

La faccina e il collo si devono lavare ogni giorno. Fallo, come per le mani, utilizzando una salvietta umida.

Se desideri leggere altri articoli simili a Ogni quanto fare il bagnetto a un neonato, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Essere genitore.

Consigli
  • Non lasciare mai solo al tuo bebè mentre fa il bagnetto.

Scrivi un commento su Ogni quanto fare il bagnetto a un neonato

Ti è piaciuto l'articolo?

Ogni quanto fare il bagnetto a un neonato
1 di 4
Ogni quanto fare il bagnetto a un neonato

Torna su