Condividi

Aiutare il mio bambino da 0 a 3 mesi a dormire

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Aiutare il mio bambino da 0 a 3 mesi a dormire

Generalmente un bambino fa fatica ad addormentarsi da solo e quasi sempre ci vuole un adulto per tranquillizzarlo e farlo dormire. Ma, inoltre, l'adulto che meglio lo rassicura deve essere un familiare e meglio se il padre o la madre.

A seguire ti diamo alcuni consigli su come aiutare il tuo bambino a dormire se questi ha tra gli 0 e i 3 mesi di vita.

Avrai bisogno di:

Dorme solo nella carrozzina

Molte madri si lamentano che il loro bambino dorme solo nella carrozzina. Ebbene, non è affatto strano perché durante la gravidanza il bambino dormiva mentre la mamma svolgeva la sua vita quotidiana. Per questo nella carrozzina trova un movimento familiare e rassicurante.

Ma occorre andare con cautela. Possiamo farlo passeggiare e cullarlo un po' ma, man mano che cresce, dobbiamo evitarlo. Inoltre, da solo si renderà conto di poter dormire e tranquillizzarsi stando fermo semplicemente ad ascoltare una favola o una ninna nanna.

Dorme solo in braccio

Questa posizione lo tranquillizza e si sente protetto, perché sta a contatto con il corpo di papà o mamma. Si tratta di una fase di consolazione fisica davvero tipica nel neonato e che dura fino al primo anno di vita.

A partire da quell'età è necessario che il bambino impari progressivamente a dormire attraverso la lettura di un racconto o una ninna nanna. Ma deve essere come un rituale, così il bambino assocerà quel momento all'andare a dormire.

Se desideri leggere altri articoli simili a Aiutare il mio bambino da 0 a 3 mesi a dormire, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Essere genitore.

Consigli
  • Canta ninne nanne al tuo bambino o leggigli favole, vedrai come si addormenterà facilmente.

Scrivi un commento su Aiutare il mio bambino da 0 a 3 mesi a dormire

Ti è piaciuto l'articolo?

Aiutare il mio bambino da 0 a 3 mesi a dormire
Aiutare il mio bambino da 0 a 3 mesi a dormire

Torna su