Condividi

Quanto ci impiega l'erba a crescere

Di Roberta. Aggiornato: 26 ottobre 2017
Quanto ci impiega l'erba a crescere

Inizia la bella stagione ed il prato del vicino vi sembra sempre più verde? Allora anche voi potete decidere, con piccole semplici tecniche, di avere un giardino con l’erba rigogliosa, sana e verde! Vi sembra un lavoro troppo faticoso? Continuate a leggere questo articolo di UnCome dove vi spiegheremo in pochi passi quanto ci impiega l'erba a crescere ed i segreti per mantenere un'erba con un aspetto sempre meraviglioso

Potrebbe interessarti anche: Come tagliare il prato senza macchina
Passi da seguire:
1

Purtroppo è davvero difficile sapere quanto impiega l'erba a crescere, perché ciò dipende da vari fattori relativi alla qualità del terreno, dalla sua posizione e da fattori climatici. Vediamoli insieme:

  • Esposizione al sole: Il prato tenderà a crescere di più se è esposto almeno qualche ora alla luce del sole, al contrario se è coperto o ombreggiato faticherà di più a crescere.
  • Il PH del terreno: Se misuri il PH con dei semplici strumenti, ricordati che se è compreso tra 5,5 e 7,5 sarà un terreno dove l'erba crescerà bene e più velocemente, se è inferiore a 5 crescerà con più difficoltà.
  • La stagione: L'erba cresce più in fretta in primavera-estate
  • La profondità del terreno per innestare le radici dovrà essere di almeno 25-30 centimetri.
  • Una volta cresciuta l'erba crescerà più velocemente e più rigogliosa se viene innaffiata bene
Quanto ci impiega l'erba a crescere - Passo 1
2

Se, invece, dovete partire da zero con una nuova semina, dovrete attendere almeno 20 giorni prima di effettuare la prima rasatura. Dopo 3 settimane l’erba inizierà a crescere arrivando a raggiungere i 10 cm circa. È a questo punto che potete procedere con il primo taglio del prato di circa 3 cm.

Quanto ci impiega l'erba a crescere - Passo 2
3

Perché l’erba cresca forte e con radici sane ha bisogno di essere esposta almeno per 5 o 6 ore al sole e di crescere in condizioni climatiche favorevoli. Sono quindi da evitare climi o stagioni troppo secchi, umidi o piovosi.

4

A seconda del clima l’erba ha, infatti dei tempi di crescita differenti. In zone fresche le medie stagioni sono quelle da preferire: in primavera e autunno i prati possono essere tagliati ad un’altezza tra i 6 e 10 cm. Nelle zone più calde, l’erba cresce d’estate e, in questi climi, è opportuno lasciare un’altezza maggiore per consentire alla radici di essere protette da un caldo eccessivo. Consigliamo, infatti, di lasciare la lunghezza del prato a 10-15 cm.

Quanto ci impiega l'erba a crescere - Passo 4
5

Per rinvigorire le radici del vostro prato è importante seguire alcuni accorgimenti: tagliate l’erba ogni 5-7 giorni a seconda della crescita, fatelo quando è asciutta, mai dopo una pioggia e preferibilmente durante le ore di fresco. Mentre, nei periodi in cui l’erba cresce meno, falciatela raramente. Anche l’irrigazione va curata. Innaffiate il prato ogni 2/3 giorni con acqua abbondante piuttosto che giornalmente con piccole quantità.

6

Oltre al clima e al taglio, ci sono altri fattori che favoriscono la crescita dell’erba: l’uso di semi e concimi e l’uso di sostanze nutritive per il terreno come ozono e fosforo che vanno iniettate prima della semina se il terreno ne è privo o se fate frequenti rasature.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quanto ci impiega l'erba a crescere, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Giardino.

Scrivi un commento su Quanto ci impiega l'erba a crescere

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Manolo
grazie con i vostri consigli mi è cresciuto un bel prato verde

Quanto ci impiega l'erba a crescere
1 di 4
Quanto ci impiega l'erba a crescere

Torna su