Condividi

Come potare un acero giapponese

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come potare un acero giapponese
Immagine: fichas.infojardin.com

L'acero giapponese è un albero molto noto per il suo colore allegro. Esistono molti tipi all'interno della stessa specie. Non tutti possono essere potati, solo quelli palmati possono essere trattati e tagliati per tenerli vivi, belli e sani. È molto facile farlo, ecco perché su unCome.it ti illustriamo come potare un acero giapponese.

Potrebbe interessarti anche: Come potare un ciliegio
Passi da seguire:
1

In primo luogo dobbiamo eliminare tutti i rami morti e in cattive condizioni dell'albero, devi toglierli tutti, lasciando solo un centimetro di questi perché spuntino di nuovo però sani.

2

Quando crescono i rami, questo acquista l'aspetto di un arbusto molto disordinato, con molte foglie e senza forma. Occorre potare dotando di forma l'albero, quindi dobbiamo iniziare a liberare il tronco.

3

Inizia tagliando tutti i rami della parte bassa, fino a quando il tronco non resta assolutamente sgombro. Arriva fino all'altezza che vuoi dare al tronco dell'acero.

4

Quando ti rimane solo quella che sarà la chioma, sistemala e preparala affinché sia bella. Solo con le foglie più sane e belle dai la forma che ti piace o consideri migliore alla chioma del tuo acero giapponese.

5

Ora si tratta solo di pulire i residui caduti potando l'acero. Dopo aver compiuto questo processo vedrai come il tuo albero sembra più bello e sano.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come potare un acero giapponese, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Giardinaggio e piante.

Consigli
  • Pota solo nei periodi consigliati: primavera e autunno, preferibilmente quest'ultimo.
  • Per tutto l'anno mantienilo con le cure necessarie affinché sia ben curato.

Scrivi un commento su Come potare un acero giapponese

Ti è piaciuto l'articolo?

Come potare un acero giapponese
Immagine: fichas.infojardin.com
Come potare un acero giapponese

Torna su