Condividi

Come coltivare carote

Di Giorgio Gattoni. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come coltivare carote

Ci sono vari tipi di carote, che differiscono per forma e dimensioni. Ci sono lunghe, medie, corte, arrotondate, cilindriche, con un'estremo schiacciato, coniche. I tre pinricipali tipi di carote sono: le grandi, per essere consumate da crude o stufate, quelle lunghe e fini che di solito vengono inscatolate e le ultime sono le cosiddette 'manojillo', dolci, per il consumo da crude. Le carote sono perfette per essere consumate in insalata e per completare molti altri piatti. Se volete imparare a coltivare le carote seguite il nostro articolo di uncome.it!

Avrai bisogno di:
Potrebbe interessarti anche: Come coltivare cetrioli
Passi da seguire:
1

Il terreno consigliato per coltivare le carote è fangoso e poco profondo, che non si secchi con troppa rapiditá. Non consigliamo che aggiungiate concime fresco, perchè limita la crescita corretta delle radici. Quello che si puó aggiugere è un compost mischiato alla terra un paio di settimane rpima dipiantare le carote, nella proporzione di 70 gr ogni 2 m. La radice principale deve essere ben a fondo nel terreno e quindi la terra fertilizzata fino in profonditá.

2

Se volete seminare carote in un semenzaio, se disponete di uno riscaldato. seminate la carote rotonde a Gennaio, se invece e fredda seminatele verso la metá di febbraio. Bisogna metterle ad una profonditá di circa 23 cm e mettere i semi ben sparsi in file di 15 cm di seprazione tra l'uno e l'altro.

3

Se volete seminare nel giardino di casa, dovrete iniziare da Marzo a Luglio, se vivete nell'emisfero nord, aggiungendo sei mesi di differenza se state in quello sud. Fate una semina intermedia rispetto alla coltivazione principale verso maggio o i primi di giugno. Le carote lunghe vanno seminate a maggio come limite massimo. Con questo tipo di carote lasciate 20-23 cm di separazione nei filari, mentre per le varietá piú corte e tozze di 25-30 cm. I semi vanno messi a circa un cm di profonditá. Se seminate a manciate vedete di usare nello spazio pensato per la coltivazione circa 80 grammi di semi, cos´che la distanza tra le piante rimanga di circa 15-20 cm. Se le piante spuntano a distanza troppo ravvicinata vanno spostate e ripiantate.

4

In molti casi potete posticipare la pulizia finchè le radici sono abbastanza grandi per il consumo, ma comunque vi consigliamo di fare una pulizia preliminare a 2-5 cm. Ripulite le coltivazioni principali per una distanza di circa 8-10 cm di distanza. Dovete farlo solo quando le piante abbiano raggiunto una dimensione accettabile.

5

Se vivete in un luogo secco, dovete bagnare molto bene i filari prima di mettere il diserbante Pi premte con i piedi sul terreno e annaffiate nuovamente. Una cosa che va evitata totalmente è raccolgiere prima del tempo i filari della coltivazione principale, perchè questo favorisce l'arrivo delle mosche della carota, perchè queste mosche mettono le uova nei buchi che lasciano le piante.

6

Per raccogliere le carote, tirate su le radici della coltivazione princiaple alla fine di Ottobre. Con l'aiuto di un apiccola pala liberate le radici prima di strapparle e strofinatele per eliminare la terra. Tagliate le radici a circa 13 mm dalla corona. Eliminate tutte le carote che siano ammaccate o danneggiate.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come coltivare carote, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Giardinaggio e piante.

Consigli
  • il folgiame delle carote sane è brillante. Se perde il suo vigore significa che ci sono parassiti o mosche
  • La mosca della carota appare tra Aprile e Giugno e mette le uova nelle radici. Quando le larve nascono e attaccano la pianta il fogliame appare rossiccio per poi diventare giallo. Prevenite il problema spruzzando disinfestanti nei buchi.

Scrivi un commento su Come coltivare carote

Ti è piaciuto l'articolo?

Come coltivare carote
Come coltivare carote

Torna su