Condividi

Come coltivare le zucche

Di Giorgio Gattoni. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come coltivare le zucche

La zucca è una verdura molto facile da coltivare, con cui si può tra l'altro creare una grande varietà di piatti. Allo stesso modo esistono un sacco di tipi e varietà diverse di zucca, vari colori (gialla, arancio, verde, a strisce), forme (tonda, allungata, schiacciata), però quando si tratta di paintare il procedimento è sempre quello. La semina si realizza in primavera: verso marzo, oppure ritardandola ad aprile o maggio se la stagione ritarda un pò. Il terreno perfetto è soleggiato e abbastanza umido. Inoltre avrete bisogno di una certa quantità di terra visto che le zucche crescono in orizzontale. Perchè non ti si complichi la vita, qui su uncome ti forniamo una psiegazione per seminare e coltivare passo passo.

Avrai bisogno di:
Potrebbe interessarti anche: Come coltivare le bietole
Passi da seguire:
1

Innanzitutto dobbiamo vedere se useremo semi o talee per velocizzare la crescita e la raccolta. Se optiamo per la seconda opzione, pianteremo i semi in un semenzaio protetto e dopo le gelate invernali li trapianteremo, quando saranno già n pò cresciute. Il momento perfetto per il trapianto è quando le piantine hanno 2 o 3 foglie.

2

Il terreno deve essere preparato con un ceto anticipo perchè l'acqua piovana si raccolga, arando o rimuovendo. In seguito dovremo lasciare il terreno ben piano e libero da erbacce.

3

La semina si realizza in primavera, come abbiamo detto, presto o tardi a seconda del tempo dell'annata.

4

Se piantiamo direttamente a terra, metteremo due o tre semi in ogni buco, perchè la maggor parte germineranno e se sono troppo vicini le piante non disporranno di spazio sufficiente per svilupparsi al meglio. Inoltre dovremo lasciare una distanza minima di un metro e mezzo tra un buco e l'altro, perchè abbiano spazio necessario per svilupparsi in orizzontale.

5

Generalmente se la semina è stata effettuata dopo aver irrigato o piovuto, non bisogna più bagnare fintanto che non esce il primo frutto. Dovremo evitare che le nostre zucche rimangano senz'acqua, bagnando regolarmente, controllando il livello di umidità, però stando anche attenti a non farla marcire per la troppa acqua.

6

Il tempo tra la semina e il raccolto è grossomodo di 4 mesi. Per raccogliere dovremo verificare che il frutto ha cambiato di colore e la pelle è dura.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come coltivare le zucche, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Giardinaggio e piante.

Consigli
  • se volete che la zucca si conservi molto tempo dopo averla raccolta, tagliatela con il suo penduncolo o addirittura con un pezzo di radice.

Scrivi un commento su Come coltivare le zucche

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
sfelli
al punto 1 di questo articolo scrivete: riproduzione per semina o per "talea" e successivamente indicate come talea la piantina già germogliata da trapiantare. La talea è una parte di pianta (madre) in genere un rametto ma in alcuni casi anche foglie o tuberi che viene posta in terra o acqua a radicare. In questo caso la riproduzione si dice "agamica" che si differenzia da quella da seme detta "gamica" . Per semplificare nel primo caso si dice asessuata ed il patrimonio genetico della pianta che si ottiene è esattamente uguale da quella da cui siamo partiti, nel secondo caso si chiama sessuata e come per l'uomo la pianta che si ottiene ha i caratteri di ambedue i genitori.
Michele Bonalumi
Grazie Sfelli per l'appunto, correggeremo l'articolo. Un saluto

Come coltivare le zucche
Come coltivare le zucche

Torna su