Condividi
Condividi in:

Come togliere lo smalto semipermanente

Passo per passo
 
Come togliere lo smalto semipermanente

Vuoi sfoggiare una manicure perfetta con la stessa tenuta di uno ricostruzione gel? Allora lo smalto semipermanente è quello che fa per te. I vantaggi di questo smalto è che puoi applicarci, anche da sola e senza l'aiuto di un estetista, un altro smalto sopra a lunga durata che dará un effetto uguale alla ricostruzione in gel. Ma cosa succede se volete togliervi questo smalto? Dovete per forza recarvi da un'estetista? La risposta è no! Continuate a leggere questo articolo di UnCome e scoprite come togliere lo smalto semipermanente direttamente da casa vostra.

Potrebbe interessarti anche: Come togliere lo smalto glitter facilmente
Istruzioni:
1

Iniziamo con lo spiegare cos'è lo smalto semipermanente: è un prodotto di estetica fotoindurente in gel, considerato da tutti la via di mezzo tra la ricostruzione in gel, molto invasiva per la salute dell'unghia, e il comune smalto. A volte viene anche chiamato smalto gel, anche se la dicitura potrebbe portare a un equivoco con il gel per unghie che serve per la ricostruzione. Quest'opzione è ideale per le donne che vogliono sfoggiare delle unghie perfette e a lunga durata, in media una manicure di smalto semipermanente dura fino a tre settimane.

Potete applicare lo smalto semipermamente da sole oppure andare da un estetista. Se lo fate da sole, dovete comprare uno smalto specifico, il fornetto o lampada UV, un gel base, un gel fissante e un prodotto igienizzante che serve per rimuovere lo smalto. Se non volete comprare tutte queste cose, potete recarvi in un centro estetico, il costo oscilla tra i 15 e i 40 euro, non è un costo eccessivo.

2

Vediamo adesso come togliere lo smalto semipermanente nel dettaglio. Avrete bisogno di:

  • Solvente specifico per lo smalto semipermanente
  • Cotone idrofilo
  • Una limetta per unghie morbida, non troppo dura

Per prima dovete limare la superficie dello smalto con la limetta, togliete lo strato superficiale del lucido. Preparate 10 dischetti di cotone e equivalenti pezzetti di carta alluminio. Di seguito procedete mettendo del solvente sopra ogni pezzetto di cotone, appoggiatelo sull'unghia e rivestitela di carta alluminio. Fatelo per tutte le unghie e lasciatelo in posa per 15 minuti. Al passare del tempo, rimuovete il tutto e controllate: se ci sono ancora dei residui di smalto, rimuoveteli con dei bastoncini spingicuticole.

3

Quando avrete eliminato ogni residuo di smalto semipermanente, passate sopra le vostre unghie dell'olio d'oliva o dell'olio specifico per manicure, per nutrirle meglio. Infine applica uno strato di crema per le mani su tutto il palmo.

Ecco fatto, in questo semplice modo avete scoperto come togliere lo smalto semitrasparente. Vi consigliamo di aspettare qualche settimana prima di riapplicare un'altro smalto semipermanente, lasciando respirare per un po' le unghie ed evitare di stressarle troppo.

4

Se volete leggere e avere altre notizie, idee e consigli sul mondo dell'estetica delle unghie, vi consigliamo questi altri articoli:

5

Se desideri leggere altri articoli simili a Come togliere lo smalto semipermanente, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Bellezza e cura della persona.

Commenti (0)

Scrivi un commento su Come togliere lo smalto semipermanente

Ti è piaciuto l'articolo?

Come togliere lo smalto semipermanente
1 di 3
Come togliere lo smalto semipermanente