Condividi

Come si fa il balayage ai capelli

Di Stefania Morese. Aggiornato: 27 ottobre 2017
Come si fa il balayage ai capelli

A noi donne piace cambiare look per svariati motivi: a volte perché vogliamo dare una svolta alla nostra vita dopo una delusione d'amore oppure dopo un periodo di problemi personali o lavorativi, altre volte perché semplicemente non ci piace essere sempre uguali. L'ultima tendenza in fatto di bellezza dei capelli è il balayage e in questo articolo noi di UnCome vogliamo spiegarvi come si fa il balayage ai capelli.

Potrebbe interessarti anche: Balayage su capelli castani

Che cos'è il balayage?

Il balayage è una tecnica di schiarimento dei capelli che dona alla chioma una lucentezza e luminosità simile all'effetto che i raggi del sole danno ai capelli nelle giornate d’estate. Il contrasto tra le radici e le punte non è netto e questo dona a tutta la chioma un effetto omogeneo e piuttosto naturale.

Come si fa il balayage?

La tecnica del balayage non viene effettuata su tutta la chioma ma soltanto su alcune ciocche a cui viene applicata una striatura di decolorante con spazzola e pennello. I capelli vengono schiariti di un tono rispetto al colore naturale in maniera meno evidente sulle radici e in modo più marcato sulle punte.

Un consiglio che vogliamo darvi è di non provare a fare il balayage da sole in casa: è una tecnica molto particolare che richiede una conoscenza approfondita di colore, tempi di posa e scelta delle ciocche da decolorare che solamente i professionisti nei saloni di bellezza possono avere. L’effetto che otterrete tentando di fare il balayage in casa sarà sicuramente diverso da quello che vi aspettate!

Come si fa il balayage ai capelli - Come si fa il balayage?

Balayage e Shatush, che differenza c’è?

Entrambi i trattamenti hanno lo stesso scopo: schiarire i capelli in modo tale da dare una lucentezza naturale alla chioma simulando l’effetto dei raggi del sole. Ma ci sono alcune differenze! Lo shatush prevede solo una iniziale fase di schiarimento mentre il balayage prevede una seconda fase di colorazione per rendere il contrasto tra i due toni ancora più naturale ed uniforme.

Un altra differenza è che lo shatush viene applicato su tutte le ciocche da metà lunghezza verso le punte, creando un contrasto ancora più netto rispetto alla tecnica del balayage.

Come si fa il balayage ai capelli - Balayage e Shatush, che differenza c’è?

Ogni quanto?

Vi consigliamo di effettuare il trattamento non più di tre volte l’anno perchè, essendo una colorazione permanente, se si eccede nel farla i capelli risulterebbero essere troppo sfibrati e stressati.

A chi è indicato?

Il balayage sta bene sia sui capelli biondi, ma anche su capelli castani e rossi, l’importante è non schiarire troppo perché altrimenti risulterebbe poco naturale ed è per questo che vi consigliamo di affidarvi ad hair-stylist professionisti che siano in grado di realizzare la giusta tonalità e le sfumature. Se volete farvi un idea di quali tonalità sono adatte alle vostre chiome per la tecnica del balayage di seguito vi proponiamo alcuni consigli:

  • per capelli castani: color ambra, miele
  • per capelli rossi: color ambra
  • per capelli neri: color ramato, caffè-cioccolato
  • per capelli biondi: color caramello, sabbia, platino

Il balayage può essere fatto sia su capelli corti che su capelli lunghi, naturalmente su chiome più lunghe l’effetto sarà maggiormente evidente.

Come si fa il balayage ai capelli - A chi è indicato?

Se volete cambiare il vostro look vi consigliamo di leggere anche questi nostri articoli:

Se desideri leggere altri articoli simili a Come si fa il balayage ai capelli, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Bellezza e cura della persona.

Scrivi un commento su Come si fa il balayage ai capelli

Ti è piaciuto l'articolo?

Come si fa il balayage ai capelli
1 di 4
Come si fa il balayage ai capelli

Torna su