Condividi

Come tingere di biondo i capelli neri

 
Di Valentina. Aggiornato: 16 ottobre 2017
Come tingere di biondo i capelli neri
Immagine: Vnews24.it

Spesso chi ha i capelli neri o rossi desidera schiarirli e diventare bionda, per cambiare totalmente look, diventare più appariscente, trasformarsi. Ma se non si ha un budget consistente a disposizione e si desidera evitare di andare dal parrucchiere, optando per una soluzione casalinga che però garantisca la stessa efficacia, come fare? Su www.uncome.it vi invitiamo a seguirci, avrete presto delle splendide chiome bionde, che sembreranno naturali, e non dovrete fare un eccessivo sforzo o distruggere i vostri bei capelli neri.

Potrebbe interessarti anche: Come passare da rossa a bionda
Passi da seguire:
1

Per prima cosa, bisogna accertarsi dello stato di salute dei capelli; se si sa di averli danneggiati con frequenti trattamenti e sono sfibrati, bisogna utilizzare del balsamo applicato e massaggiato per 15 minuti, ricoprendo poi i capelli con pellicola trasparente, in modo da far aprire il fusto grazie al calore proveniente dal cuoio capelluto e permettere al balsamo di entrare nei follicoli, si deve risciacquare in seguito con acqua fredda e si ripete il trattamento più volte in un arco di tempo di due settimane.

2

In seguito si può iniziare la tintura, sapendo di avere molte ore a disposizione, dal momento che in un salone di bellezza ci possono volere fino ad otto ore, quindi è importante sapere che non ci si addormenterà e si avrà sempre la massima concentrazione su quello che si sta facendo. Si deve considerare di fare il trattamento quando il negozio che vende prodotti di bellezza è aperto, inoltre non ci si deve trovare in prossimità di un evento importante, nè la sera prima, altrimenti si rischierebbe di non avere tempo a disposizione per risolvere eventuali problemi che potrebbero sorgere (punte dei capelli da tagliare, colorazioni violette o arancioni), e non si deve fare sui capelli appena lavati, dato che gli oli naturali proteggerebbero i capelli ed impedirebbero il risultato.

3

Si deve andare ad acquistare in un negozio specializzato in prodotti di bellezza due pacchi di decolorante in polvere e un contenitore da 60 ml di sviluppatore a 40 volumi, o anche più se si hanno i capelli lunghi; una ciotola di plastica o di vetro, non di metallo, per mescolare il colore; un pennello per applicare la tinta; una cuffia da parrucchiere adatta; dei guanti. Se si usa il semplice decolorante dalla base nera si ottiene il colore giallo canarino; perciò si deve applicare la legge dei colori e ragionare così: per avere capelli color platino-ghiaccio, si devono cancellare i toni gialli con una tonalità di biondo 10 o 12 dalla base viola, cui aggiungere un intensificatore viola. Per una tonalità più neutra di biondo, si deve scegliere un colore che dica “N”, o naturale. Non si può ottenere un biondo cenere, perché il colore di base della formula dovrebbe essere il verde; il viola cancella il giallo sulla scala cromatica e il blu cancella l'arancione ramato, qualsiasi colore con una base viola/blu cancella il giallo e dà il biondo che si desidera.

4

Con le pinze ed un pettine si devono dividere i capelli lunghi in quattro quadranti, altrimenti se sono corti si possono lasciare così. E' importante poi controllare la ricrescita dei capelli, considerando di decolorare prima le punte e le medie lunghezze, per passare successivamente al cuoio capellulto che con il suo calore rende il processo più svelto. Si devono mischiare decolorante e sviluppatore in modo da ottenere un composto omogeneo, in proporzione di uno a uno, e senza grumi, mettendosi i guanti. Si deve quindi applicare la miscela sezione per sezione, avendo cura di non far mai asciugare i capelli, altrimenti il trattamento si interrompe. Il mix decolorante è viola o blu, ma i capelli non diventano mai di tale colorazione. Alla fine si deve applicare il decolorante sulle radici esposte e poi sulle radici.

5

Si deve indossare poi la cuffia da tinta, controllare dopo 10 minuti, poi ogni 5 minuti, per vedere il passaggio dalle fasi di rosso, di marrone e di giallo, aspettando pazientemente e verificando sempre che la miscela non si sia asciugata sulla sezione; si può vedere il colore di un momento preciso tramite un asciugamano che si deve macchiare, se non si è raggiunto il colore desiderato si deve applicare nuovamente la mistura e attendere. Il decolorante non va tenuto per più di mezz'ora, quindi sono necessarie diverse applicazioni per raggiungere il biondo platino. Se si nota che si è arrivati ad un giallo burroso, si deve risciacquare tutto. Si deve nutrire poi il capello, applicando un balsamo e lasciandolo agire per 10 minuti dopo aver coperto la chioma con carta trasparente di plastica ed un asciugamano; in seguito di deve risciacquare.

6

A questo punto si può applicare il toner più adatto per raggiungere il biondo cenere o un altro colore desiderato, lasciandolo agire per 10-15 minuti, ricordandosi sempre che il cuoio capelluto riscaldato accelera il processo, se si è coperto con pellicola trasparante ed asciugamano. Si deve risciacquare abbondantemente, applicare un balsamo nutriente ed una maschera per capelli, infine si deve risciacquare finchè l'acqua non è limpida. A questo punto, è utile ricordare di seguire alcuni accorgimenti per proteggere la nuova chioma bionda: i capelli sono più fragili, quindi va fatta una volta a settimana una maschera idratante, ad ogni lavaggio è utile usare un balsamo idratante, non si deve andare in piscina per qualche settimana, per ottenere maggiore schiarimento del capello si possono fare dei colpi di luce con delle extensions con clip o da incollare, o fare una tintura semipermanente per rendere i capelli brillanti. Infine, è importante ricordare di proteggersi la pelle del viso ed il collo durante il trattamento con quelle sostanze chimiche aggressive e potenti, che potrebbero causare irritazione, tramite una crema o un balsamo da spalmare sulla pelle; un eventuale bruciore o prurito del cuoio capelluto può essere contenuto con l'avvicinamento di una lattina di una bibita fresca, ma se il bruciore persiste ed è forte, è meglio abbandonare il trattamento ed andare dal parrucchiere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come tingere di biondo i capelli neri, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Bellezza e cura della persona.

Scrivi un commento su Come tingere di biondo i capelli neri

Ti è piaciuto l'articolo?

Come tingere di biondo i capelli neri
Immagine: Vnews24.it
Come tingere di biondo i capelli neri

Torna su