Condividi

Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia

 
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 30 ottobre 2017
Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia

Durante la stagione di crescita i cani hanno bisogno di più calcio per poter avere una salute ossea forte e piena di sostanze nutritive. È di vitale importanza che nella loro dieta quotidiana si includa la quantità di calcio richiesta per poter avere una salute ottimale e una crescita sana. Esistono diversi fattori che possono aiutare a determinare se al tuo cane manca il calcio anche se è meglio andare da un veterinario per effettuare una diagnosi specifica. In questo articolo di unCome ti spieghiamo come sapere se il tuo cane ha mancanza di calcio dandoti alcuni indizi che potranno aiutarti a scoprire se questo è il suo problema.

Potrebbe interessarti anche: Cosa può mangiare un cane anemico
Passi da seguire:
1

Il calcio è una sostanza nutritiva essenziale che deve fare parte dell'alimentazione del cucciolo e, dopo, del cane adulto perché è uno dei componenti che aiuteranno alla formazione della struttura del cane ottenendo una salute ossea forte e compatta. Quindi, per far sì che il cane cresca sano e forte è di vitale importanza che abbia la quantità giornaliera raccomandata di calcio nei suoi pasti. In questo articolo di unCome ti diamo alcuni consigli su come scegliere il cibo del cane.

Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia - Passo 1
2

Uno dei modi più affidabili di sapere se il cane difetta di calcio è l'osservazione diretta del suo corpo. Se vedi che non cresce abbastanza, che le sue ossa si vedono troppo sottili o che sembra troppo magro può essere che abbia carenza di calcio e che non si sia potuto sviluppare con normalità.

Devi stare molto attento a questo argomento perché se lo trascuri il tuo cane può finire per sviluppare una patologia nota come "rachitismo", vale a dire, una crescita insufficiente della struttura ossea del corpo che non sarà normale per la sua età.

Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia - Passo 2
3

Esiste un modo diverso di osservare se al tuo cane manca calcio: fare attenzione se soffre di convulsioni o spasmi muscolari. Questo sintomo può essere dovuto anche a qualche altro tipo di malattia canina per cui è importante, se vedi che l'animale ha queste reazioni, andare direttamente dal medico per fare un esame individuale e determinare cosa sta provocando questi spasmi.

Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia - Passo 3
4

I cani con un deficit di calcio importante rischiano altri sintomi come, per esempio, aritmie cardiache, tachicardie o una sensazione di stanchezza e disorientamento. Se noti che il cane ha alcuni di questi sintomi è assolutamente indispensabile portarlo dal veterinario per curarlo immediatamente e porre rimedio alla mancanza di calcio.

Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia - Passo 4
5

Devi tenere presente che un cane adulto ha bisogno, in media, di circa 120 mg di calcio per ogni chilogrammo del suo peso; e, nel caso dei cuccioli hanno bisogno di più del doppio perché sono in periodo di crescita e di consolidamento delle ossa: servono 320 milligrammi per ogni chilo di peso.

Il modo di introdurre il calcio nella routine del cane è mediante l'alimentazione sia con cibo casalingo che tu stesso prepari o col cibo comprato al supermercato; in ogni caso è importante parlare con uno specialista per farti raccomandare la quantità e il tipo di alimentazione che deve seguire a seconda delle sue necessità.

Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia - Passo 5
6

La mancanza di calcio, oltre a sviluppare malattie come il rachitismo, può anche provocare che le ossa siano più deboli e, pertanto, che al cane capitino fratture o rotture in maniera abituale. Per cui è importante, per garantire una vita sana al cane, dargli la quantità giornaliera di calcio di cui necessita senza arrivare ad esagerare perché un eccesso di calcio non è positivo.

Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia - Passo 6
7

Quando un cucciolo è piccolo si deve prestare maggiore attenzione alla sua alimentazione perché questo è il momento in cui è in fase di crescita. Ma, come esposto nel punto precedente, non basta aumentare il calcio perché il cane cresca, non è questo il procedimento: devi dargli la quantità di cui necessita e sapere che se una mancanza di calcio non è buona, nemmeno l'eccesso lo è. Quindi, soprattutto quando sono cuccioli, devi prestare attenzione cruciale agli alimenti per farlo crescere in modo sano.

Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia - Passo 7

Se desideri leggere altri articoli simili a Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Scrivi un commento su Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia

Ti è piaciuto l'articolo?

Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia
1 di 8
Mancanza di calcio nel cane: come riconoscere l'eclampsia

Torna su