Condividi

Come dire al mio capo che lascio il lavoro

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Come dire al mio capo che lascio il lavoro
Immagine: eju.tv

Esistono situazioni che causano più di un grattacapo a chiunque. Una di queste è dire al capo che vogliamo lasciare il lavoro. Bisogna sapere come avvisare che si intende lasciare il lavoro per quanto riguarda le questioni legali, ma anche come farlo per non lasciare l'amaro in bocca e fare in modo che il rapporto tra dipendente e datore di lavoro resti positivo anche quando non si lavora più insieme. Su unCome ti offriamo alcuni consigli su come dire al proprio datore di lavoro che vogliamo lasciare il lavoro.

Potrebbe interessarti anche: Come rinunciare a un lavoro
Passi da seguire:
1

Quando programmi di lasciare il posto di lavoro, magari per un lavoro migliore, bisogna saperlo con anticipo. Se vuoi che il tuo futuro ex capo conservi una buona immagine di te, comunicagli che intendi rinunciare al lavoro con largo anticipo. Tieni conto del fatto che probabilmente avrà bisogno di assumere un altro impiegato per coprire le mansioni che finora hai svolto tu.

2

Non c'è nulla di meglio che ringraziare il capo per il suo aiuto quando lavori in un'azienda. Sebbene sia una menzogna, la cosa migliore è non rimanere in cattivi rapporti con lui, né con i colleghi: potresti prenderai la avere bisogno di loro in futuro. Non creare ostilità inutili.

3

Sii discreto. All'inizio è meglio comunicare la decisione solo al capo, evitando di trasformarti nello zimbello al centro dei pettegolezzi dell'azienda. Quindi, meglio informare prima soltanto il datore di lavoro e poi il resto dei colleghi e non viceversa.

4

Non lasciare incarichi incompiuti o problemi altrimenti creerai rancore nei tuoi superiori per aver lasciato questioni aperte. Ricorda che il tuo compito è di uscire dall'azienda con ottime credenziali, come quelle che avevi al tuo arrivo.

5

Ci sono casi in cui l'impiegato è così indispensabile per l'impresa che il datore di lavoro fa una controfferta offrendo condizioni molto migliori. Non rifiutare subito. Valuta tutte le opzioni. Rifletti con attenzione e decidi cosa è meglio per te.

6

Quando presenti le tue dimissioni al capo consegnagli anche una buona lettera per spiegare i motivi della rinuncia. Sii politicamente corretto ed evita di esprimere qualsiasi tipo di rancore. Internet può esserti di grande aiuto: puoi trovare lettere di dimissioni completamente asettiche, che potrebbero adattarsi a qualsiasi tipo di lavoro.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come dire al mio capo che lascio il lavoro, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Lavoro.

Scrivi un commento su Come dire al mio capo che lascio il lavoro

Ti è piaciuto l'articolo?

Come dire al mio capo che lascio il lavoro
Immagine: eju.tv
Come dire al mio capo che lascio il lavoro

Torna su