Condividi

Quali sono le differenze tra l'orgasmo femminile e maschile

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Quali sono le differenze tra l'orgasmo femminile e maschile
Immagine: www.lepotaizdravlje.rs

Gli uomini e le donne non solo vedono il mondo in maniera diversa, ma reagiscono a certi impulsi in modo differente, sebbene in molti casi con importanti similitudini. Sul piano sessuale, sappiamo che gli uomini reagiscono davanti a uno stimolo in modo più rapido che le donne, riuscendo ad avere un'erezione in 10 secondi, mentre la donna impiega quasi il doppio per eccitarsi. Ma quando si tratta di raggiungere l'apice del piacere, quali sono le differenze tra l'orgasmo femminile e quello maschile? Ne esistono? In unCome.it te le spiegheremo.

Passi da seguire:
1

Una volta dati i primi passi e iniziati i preliminari, inizia ufficialmente il processo di eccitare il partner prima del coito. È importante dedicare tempo ai preliminari, in particolare nel caso delle ragazze che ne hanno bisogno per essere stimolate e giungere a un ottimo livello di eccitazione prima della penetrazione.

2

Anche se uomini e donne reagiscono diversamente allo stimolo sessuale, è interessante sapere che ci sono poche differenze tra l'orgasmo maschile e quello femminile, e che queste dipendono solo da una questione fisica, a causa della differenza degli organi sessuali, più che fisiologica.

3

Quando inizia a liberarsi l'ossitocina durante il sesso sia gli uomini che le donne sentono contrazioni dei muscoli pelvici e della zona genitale che generano un grande piacere. Queste si presentano allo stesso modo in entrambi i sessi, solo che nel caso delle donne si contraggono i muscoli vaginali e l'utero e nel caso degli uomini i muscoli della prostata, i dotti deferenti e le vescicole seminali.

4

In effetti, diversi studi in merito alla questione rivelano che uomini e donne provano l'orgasmo allo stesso modo, potendo descrivere la sensazione di piacere in maniera quasi identica.

Nonostante questo, ci sono due differenze fondamentali, di cui la prima è che di norma gli uomini eiaculano durante il sesso, un processo che di solito accompagna l'orgasmo maschile. L'eiaculazione e l'orgasmo non sono la stessa cosa, infatti si può provare l'uno senza l'altro, ma visto che di solito avvengono insieme sono spesso associate come se fossero la stessa cosa.

È anche vero che ci sono donne che riescono a eiaculare, tuttavia, ma poiché sono eccezioni non è considerata come una reazione sessuale femminile.

5

Il periodo refrattario è un altro degli elementi che differenziano l'orgasmo femminile da quello maschile, anche se è solo parzialmente vero.

Dato che le donne non eiaculano non vivono nemmeno un periodo refrattario, per cui possono avere diversi orgasmi nello stesso incontro sessuale, essendo multiorgasmiche. Ma è anche vero che non tutte le donne sono multiorgasmiche e non tutti gli uomini hanno solo un orgasmo per ogni incontro sessuale.

Gli uomini che si dedicano a pratiche come il sesso tantrico, usando al massimo la concentrazione durante l'incontro sono in grado di sperimentare uno o vari orgasmi prima di eiaculare. Tuttavia, dato che la cosa più comune è che l'uomo dopo l'eiaculazione debba attendere un certo periodo di tempo prima di poter provare un altro orgasmo, si pone come differenza fondamentale la capacità femminile di rallentare il raggiungimento del piacere.

6

Dopo molte indagini, queste sono le differenze trovate tra gli orgasmi femminili e maschili. Gli studi indicano che sia per gli uomini che per le donne il sesso è ugualmente piacevole, per cui è difficile trovare differenze tra il godimento degli uni e degli altri.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono le differenze tra l'orgasmo femminile e maschile, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Quali sono le differenze tra l'orgasmo femminile e maschile

Ti è piaciuto l'articolo?

Quali sono le differenze tra l'orgasmo femminile e maschile
Immagine: www.lepotaizdravlje.rs
Quali sono le differenze tra l'orgasmo femminile e maschile

Torna su