Condividi

Come scegliere un vibratore

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Come scegliere un vibratore
Immagine: dakzoekje.nl

I giocattoli sessuali sono una grande soluzione per raggiungere il piacere da soli o in compagnia, una modo per variare la masturbazione e anche per dare un tocco piccante agli imprescindibili preliminari del sesso. Ma le opzioni sul mercato erotico sono molte ed è difficile scegliere, per cui su unCome.it ti diamo i segreti per scoprire come scegliere un vibratore e portarti a casa quello perfetto per te.

Potrebbe interessarti anche: Come usare un vibratore
Passi da seguire:
1

Ricorda che, anche se il loro aspetto può confonderti, per esempio nel caso di vibratori con varie estremità, tutti questi prodotti sono destinati a dare piacere in diverse zone erogene chiave dei genitali femminili, come il clitoride o il punto G e anche maschili, come il punto P e, pertanto, anziché spaventarti, fermati a leggere per che cosa servono, può darsi che risulti interessante e finisci per comprarlo.

2

Per chi vuoi il vibratore? Questa domanda è fondamentale per sapere cosa scegliere. Ci sono i vibratori normali a forma di pene per l'uso vaginale e anale, quelli che stimolano il punto G, i vibratori rabbit, che stimolano la vagina, il punto G e il clitoride, i vibratori solo anali e quelli che eccitano il punto P maschile. Le opzioni sono molteplici e ciò che ti permetterà di scegliere è, fondamentalmente, l'uso che vuoi farne.

3

Inoltre troverai prodotti con diversi livelli di vibrazione, che funzionano a batterie, con batteria ricaricabile o con la presa di corrente. Quelli a pile o batterie ricaricabili sono più pratici, inoltre nella maggior parte dei casi, sono resistenti all'acqua ma non sommergibili, per cui se ti piace giocare nella vasca o in piscina devi scegliere un vibratore impermeabile, che si possa immergere.

4

Le dimensioni sono senz'altro un fattore determinante nella scelta vibratore e nei sexy shop troverai di tutto. I mini vibratori, tra 10 e 13 centimetri sono abbastanza discreti, puoi portarli in borsa e conservarli in qualsiasi luogo. Poi troverai modelli che vanno dai 14 fno a più di 20cm, super peni utili per chi adora i formati grandi. I vibratori anali, per esempio, tendono a essere più piccoli come quelli che stimolano unicamente il punto G. La scelta dipenderà da quanto grande ti piace...

5

Normalmente è abituale trovare vibratori con uno spessore tra 3 e 4cm, chiaro che ci sono anche altri vibratori grandi più di 5cm, per tutti i gusti e livelli di soddisfazione, di questo aspetto dovrai tenere conto.

6

Il materiale è essenziale, più morbido è meglio, in questo modo garantirai penetrazioni più soddisfacenti facendo scivolare meglio il giocattolo nella vagina o nell'ano. I migliori materiali sono il silicone e il jelly (gelatina) e quelli usati nei vibratori realistici che assomigliano quasi esattamente a un pene vero.

7

Infine, quanti soldi vuole spendere? Anche questa domanda è importante, perché troverai vibratori di tutti i prezzi e più funzioni hanno e più costosi saranno. Tiene presente che si tratta di un investimento unico e che per il tuo piacere vale la pena spendere un po' di denaro, alla fine saprai che ogni euro ti sarà rimborsato con orgasmi e divertimento.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come scegliere un vibratore, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Come scegliere un vibratore

Ti è piaciuto l'articolo?

Come scegliere un vibratore
Immagine: dakzoekje.nl
Come scegliere un vibratore

Torna su