Condividi

Come evitare l'angolo cieco di visibilità

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come evitare l'angolo cieco di visibilità

Il punto cieco dell'automobile o angolo cieco di visibilità è una zona pericolosa che non possiamo raggiungere con la vista utilizzando lo specchio retrovisore. È l'area che occupa in un determinato momento un'automobile che ci sta superando a sinistra. Come immaginerai, costituisce un grave pericolo di urto laterale nel caso iniziassimo un sorpasso proprio mentre un'altra automobile che ci sta superando si trova in questo punto cieco. Per aiutarti a viaggiare sicuro in automobile, su unCome.it ti spieghiamo come evitare l'angolo cieco di visibilità.

Passi da seguire:
1

La maniera più efficace per evitare questo punto cieco dell'automobile è non sorpassare in maniera impulsiva. Quindi, prima di passare sulla corsia sinistra per sorpassare, dobbiamo accertarci più volte attraverso lo specchio centrale e laterale che nessun automobile occupi questa zona della carreggiata per sorpassare noi. Se fai questa verifica un paio di volte o tre prima di sorpassare, darai il tempo a un'automobile che si trova nel tuo angolo cieco di visibilità di lasciarlo e poterla vedere.

2

D'altro canto, per una maggior sicurezza al momento di evitare l'angolo cieco di visibilità, puoi ricorrere a girare leggermente e rapidamente la testa verso sinistra per verificare direttamente che non ci sia alcuna automobile in questa zona, senza dover ricorrere agli specchietti. Questa manovra comporta rischi nel senso che per pochi secondi perderai la zona di visibilità anteriore, ma può essere classificata come male minore quando l'obiettivo è verificare che ci sia nessuna automobile nel punto cieco nel momento in cui ci accingiamo ad avviare una manovra di sorpasso.

3

Su questo punto, va detto che durante la marcia, anche se non fai un sorpasso devi verificare con frequenza gli specchi retrovisori, sia quello centrale che quello laterale, poiché non ti interessa solo sapere ciò che accade davanti a te nella strada, ma è anche molto importante sapere cosa accade con le automobili dietro. Quindi, se ti vedi obbligato a fare una manovra improvvisa, come un rallentamento o un sorpasso inatteso, saprai se c'è un'automobile dietro che può tamponarti e, di conseguenza, come agire nel miglior modo per produrre il male minore.

4

Tornando alla domanda su come evitare l'angolo cieco di visibilità, gli sviluppi tecnologici sono lì per darci una mano. Così, alcuni produttori iniziano a integrare il cosiddetto specchio di Hicks, con una curvatura che consente di coprire un angolo di visione maggiore degli specchi tradizionali.

5

Camere video, radar o sistemi basati su sensori a ultrasuoni sono soluzioni tecnologiche più avanzate che stanno sviluppando alcuni costruttori di automobili e che, poco a poco, stanno introducendo nei loro modelli con l'obiettivo di evitare l'angolo cieco di visibilità che non possono coprire gli specchi retrovisori.

6

Tuttavia, fin quando queste innovazioni non saranno generalizzate, la cosa più utile è stare molto attento al traffico con controlli costanti agli specchi retrovisori mentre guidi. È anche fondamentale, prima di mettersi in marcia, sistemarli in maniera corretta. Quello centrale deve permettere di vedere la maggior parte possibile del lunotto posteriore. Da parte sua, per posizionare quello laterale sinistro devi attaccarti al finestrino del conducente e metterlo in maniera da vedere il minimo della carrozzeria dell'automobile attraverso di esso e il resto della visione per la strada. Situato nella parte centrale dell'automobile, lo specchio retrovisore destro deve offrirti le stesse informazioni visive: un minimo di carrozzeria e, il resto, sulla strada.

7

Se segui questi consigli, sarai nelle migliori condizioni per evitare l'angolo cieco di visibilità e circolerai più sicuro.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come evitare l'angolo cieco di visibilità, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Auto.

Scrivi un commento su Come evitare l'angolo cieco di visibilità

Ti è piaciuto l'articolo?

Come evitare l'angolo cieco di visibilità
Come evitare l'angolo cieco di visibilità

Torna su