Condividi

Come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire

Di Cecilia Natale. Aggiornato: 9 novembre 2018
Come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire

Il bagno è una delle stanze più importanti di casa e spesso non si pensa ad abbellirlo o arredarlo come invece si fa con altre stanze. Vuoi rifare il bagno perché ti sembra poco funzionale o semplicemente vuoi renderlo più comodo e adatto alle tue esigenze? Anche se sarebbe sempre meglio consultare un professionista, se hai urgenza di apportare modifiche e non vuoi fare i lavori, in questo articolo di unCOME ti spieghiamo come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire le pareti. Scopri subito i nostri trucchi e idee per dare un tocco originale al tuo bagno!

Potrebbe interessarti anche: Come dipingere vasche e lavandini

Come rinnovare il bagno senza demolire

Prima di apportare qualsiasi modifica dentro casa, facendo o meno i lavori, bisogna pensare al budget che si è disposti a spendere. Calcolare il preventivo è il punto di partenza perché in base all'investimento che si è disposti a fare si può decidere quali cambiamenti si possono fare. Se hai deciso di rinnovare il bagno senza demolire nulla e senza fare i lavori, potrai applicare alcuni dei seguenti trucchi semplici ed economici che daranno un'aria del tutto nuova a questa stanza.

  1. Svuotare il bagno
  2. Pitturare le pareti senza togliere le piastrelle
  3. Cambiare il pavimento
  4. Rinnovare i sanitari
  5. Cambiare le luci
  6. Ampliare lo spazio
  7. Cambiare o modificare i mobili
  8. Decorare il bagno

Vediamoli uno per uno.

Come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire - Come rinnovare il bagno senza demolire

Svuotare il bagno per rinnovarlo

La prima cosa da fare per rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire è svuotarlo. Togli tutto quello che puoi: tappeti, tende, asciugamani, sapone e flaconi in generale, spazzolini da denti e qualsiasi altro oggetto personale o soprammobile. Se hai intenzione di cambiare radicalmente il bagno, dovrai togliere anche eventuali mobili. Quando avrai la stanza vuota ti renderai conto dello spazio a disposizione e riuscirai a capire meglio come organizzarlo.

Per esempio, inizia a pensare di che colore fare le pareti, che stile vuoi dare alla stanza, come sfruttare meglio lo spazio e cosa farai con i mobili che non vuoi più.

Rifare il bagno senza togliere le piastrelle

Per dare un tocco davvero nuovo e originale al bagno puoi pitturare le pareti di un colore che ti piace ma se pensi che ci voglia troppo tempo e non ne hai voglia puoi semplicemente decorare i muri con degli adesivi da parete che, inoltre, vanno molto di moda.

Quasi tutti i bagni, però, non hanno pareti normali come il resto della casa, quindi la domanda sorge spontanea: come rifare il bagno senza togliere le piastrelle? Hai diverse possibilità, ma di seguito ti mostriamo le principali.

  • Verniciare le piastrelle: esistono delle vernici apposite per questo tipo di superficie.
  • Coprire le piastrelle senza toglierle: con gli adesivi da parete o con adesivi.

Per dare un tocco ancora più originale alla stanza, puoi combinare la pittura con gli adesivi dando libero sfogo a creatività e fantasia.

Come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire - Rifare il bagno senza togliere le piastrelle

Cambiare il pavimento del bagno senza demolire

Se il pavimento del bagno è vecchio probabilmente sarà questa la parte che vuoi cambiare. Se però hai deciso di rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire sembra molto difficile riuscirci. Il nostro consiglio per risparmiare il più possibile è scegliere un rivestimento per pavimenti, anche se ti consigliamo di evitare quelli in legno per evitare che si deformi con l'acqua o con l'umidità.

Il rivestimento è un'ottima opzione economica che ti permette di decorare il bagno senza dover demolire nulla. Inoltre i pezzi che lo compongono sono facili da distribuire e sistemare, per cui si tratta di una rapida soluzione fai da te davvero d'effetto!

Ti consigliamo di leggere anche il seguente articolo, prima di applicare un rivestimento per pavimenti: Come pulire il pavimento del bagno.

Come cambiare i sanitari fai da te

Potrebbe essere necessario cambiare vasca, doccia, lavandino o gabinetto se sono troppo vecchi. Se però funzionano bene e sembrano solo vecchi da fuori puoi dargli una passata di vernice oppure rinnovarli in altri modi per migliorarne l'aspetto.

Per esempio, puoi cambiare il coperchio e la tavoletta del tuo wc abbinandola alle pareti o in generale allo stile con il quale vuoi arredare il bagno. Il water non è il problema? Allora puoi cambiare la tenda della doccia sempre scegliendo un'altra fantasia oppure sostituendola con un portellone, più facile da pulire. Se ha già un portellone, ti consigliamo di approfittare di questo momento per rimuovere i resti di calcare più ostinati. Controlla anche i filtri dello scarica ed eventualmente cambiali.

Cambiare le luci del bagno

C'è abbastanza luce? Il nostro consiglio è quello di avere due punti di luce in bagno: uno generale sul soffitto e uno invece sullo specchio. La scelta del colore delle luci delle lampadine è molto importante perché in base al nuovo aspetto che vuoi dare al bagno dovrai meglio optare per una luce fredda o una più calda. Inoltre puoi anche sostituire lo specchio con uno più grande perché ti aiuterà a dare più luminosità alla stanza oltre che farla sembrare più spaziosa.

Come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire - Cambiare le luci del bagno

Ricavare spazio in bagno

È ovvio, il modo migliore per ricavare spazio nel bagno in qualsiasi altra stanza è buttare via mobili e oggetti superflui, ma se tutto ciò che hai ti serve dovrai solo fare una selezione oppure sostituire eventuali mobili ingombranti con altri che occupano meno spazio. Se hai una vasca da bagno e la usi come doccia, puoi chiedere un preventivo per sapere quanto potrebbe costare toglierla per sostituirla con una doccia.

Cambiare i mobili del bagno

Se hai deciso di rifare il bagno sicuramente i motivi principali saranno ricavare più spazio oppure rinnovarlo perché è vecchio o non ti piace più com'è arredato. In questo caso, sempre tenendo conto del budget che hai a disposizione, puoi scegliere di modificarli oppure buttarli via e sostituirli.

Un modo per cambiare i mobili, arredare il bagno e allo stesso tempo ricavare spazio è sostituire i mobili con mensole o mobiletti da sistemare sotto al lavandino, liberandoti della sensazione di disordine.

Decorare il bagno senza spendere troppo

La decorazione del bagno è il segreto che fa la differenza. Con dei piccoli dettagli potrai dare un tocco unico a casa tua e soprattutto è il modo più economico per rinnovare l'arredamento e dare un aspetto moderno o semplicemente personalizzato. Gioca con colori e accessori come candele, portasapone, le mensole, ecc. A tale proposito ti invitiamo a consultare il nostro articolo Come decorare un bagno riciclando.

Come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire - Decorare il bagno senza spendere troppo

Se desideri leggere altri articoli simili a Come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Bricolage e arredamento.

Scrivi un commento su Come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Martina S.
Giusto, gli adesivi!! Ottima idea, grazie.

Come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire
1 di 5
Come rinnovare il bagno spendendo poco e senza demolire

Torna su