Condividi

Come portare in giro il mio gatto

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 8 settembre 2017
Come portare in giro il mio gatto

Nella società in cui viviamo, almeno nel nostro paese, siamo abituati a vedere i cani passeggiare con i proprietari per le strade. Escono a passeggiare, a fare esercizio, nonché per fare i loro bisogni. Siamo abituati a pensare che i nostri gatti devono sempre stare chiusi negli appartamenti, perché, siccome fanno i loro bisogni nella cassettina non è necessario che escano. Ma ciò non deve necessariamente essere così. I gatti possono anche passeggiare e godere della natura con noi. Per questo motivo su uncome.it vogliamo parlarti su come portare a spasso un gatto.

Potrebbe interessarti anche: Come rendere il vostro gatto piú socievole
Passi da seguire:
1

Elimina i parassiti al tuo gatto. Mettigli le pipette che ti consiglierà il veterinario prima di uscire a passeggiare. Se necessario, chiedi un collare che lo protegga da possibili vermi.

Come portare in giro il mio gatto - Passo 1
2

Trova una pettorina adeguata. Ogni gatto è diverso, quindi cerca di trovare una pettorina che le vada bene non gli faccia male. Guarda che sia di dimensioni adeguate e che se incontri un cane, ti dia tempo di reagire. Il guinzaglio deve essere corto ma molle.

Come portare in giro il mio gatto - Passo 2
3

Abitua il tuo gatto alla sua pettorina da passeggio prima di uscire a passeggiare. Mettigli la pettorina ma senza guinzaglio, forse inizialmente si innervosirà, ma lasciagliela 10 minuti, dopo toglila e dagli un premio per fargli capire che è un qualcosa di positivo. Non lasciare mai solo il tuo gatto con la pettorina, potrebbe facilmente impigliarsi in qualche parte.

4

Quando non ha più di paura della pettorina, aggiustala un po' e fallo camminare con questa indossata, non lo guidare né obbligare ad andare in determinati luoghi. Lascialo camminare solo, l'intenzione è quella di accettare la pettorina come se nulla fosse. Dagli un premio ricorrendo alla tecnica del rinforzo positivo e carezze quando lo farà.

Come portare in giro il mio gatto - Passo 4
5

Quando si è abituato alla pettorina mettigliela in casa e lascia che cammini. Prima da solo e poi con te. Non lo tirare da essa né obbligare a camminare per siti specifici. Lasciagli libertà e così eviterai che si forzi. Aumenta i minuti al giorno, e vedrai i risultati e come va migliorando. Deve accettare l'idea di camminare con te.

6

Fai particolare attenzione alla prima passeggiata, una volta fuori mettilo al suolo sulla porta per due minuti, se agirà con curiosità, e non con timore, aumenta i minuti.

7

La prima passeggiata all'esterno dovrà essere di pochi minuti e sempre in una zona protetta senza pericolo che si possa trovare con altri animali, con persone sconosciute o con rumori che lo possano spaventare.

Come portare in giro il mio gatto - Passo 7
8

Le passeggiate devono essere corte e in luoghi poco pericolosi poiché i gatti si spaventano con facilità.

9

Se invece devi andare in viaggio e hai bisogno di mettere il tuo amico felino nel trasportino, consulta questo articolo per avere consigli su come viaggiare con il gatto in macchina.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come portare in giro il mio gatto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Consigli
  • Tieni conto che non tutti i gatti sono uguali, e se il tuo gatto si spaventa facilmente o è timido, non è opportuno farlo uscire a camminare per strada. È meglio farlo uscire in cortile o terrazza in cui è sicuro. Fallo solo se credi che possa far fronte alla situazione senza molto stress.
  • Se si vive in una città, è poco opportuno far uscire il tuo gatto a camminare, visto che vi è più situazioni che possono diventare pericolose.
  • Per eventuali dubbi, consulta sempre il tuo veterinario.

Scrivi un commento su Come portare in giro il mio gatto

Ti è piaciuto l'articolo?

Come portare in giro il mio gatto
1 di 5
Come portare in giro il mio gatto

Torna su