Condividi

Come lasciare il mio gatto da solo per una settimana 

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 8 settembre 2017
Come lasciare il mio gatto da solo per una settimana 

Sebbene i gatti siano animali autosufficienti e in grado di gestirsi perfettamente da soli, quando dobbiamo assentarci da casa per un lungo periodo di tempo, da una settimana in su, ci si presenta un problema. Infatti, un cane si adatta facilmente ai cambi e lo possiamo portare con noi, ma per un gattino il trasferimento può costituire un grande disturbo, essendo quindi preferibile predisporre tutto per lasciarlo in casa accudito. Su unCome.it, ti diamo una risposta alla domanda come lasciare il mio gatto da solo per una settimana ?

Potrebbe interessarti anche: Come rimproverare il gatto
Passi da seguire:
1

L'opzione ideale se stai partendo in vacanza o per un viaggio di lavoro è lasciare il gattino in casa e chiedere a una persona di fiducia di passare ogni tre giorni per dargli da bere e da mangiare, nonché per verificare che tutto sia a posto e fargli un po' di compagnia.

2

Se puoi contare sull'aiuto di qualcuno, è preferibile che si tratti di una persona che il tuo animale da compagnia abbia già conosciuto in precedenza; altrimenti, un estraneo che entra in casa quando il suo padrone non c'è potrebbe spaventarlo.

3

Dovrai lasciare due scodelle piene di mangime affinché il tuo gatto possa nutrirsi. Non preoccuparti per la possibilità che l'animale si mangi tutto il cibo in una sola volta, perché i felini agiscono con moderazione in tal senso.

4

Per lasciare il tuo gatto da solo per una settimana, dovrai predisporgli anche due scodelle piene d'acqua. Così facendo, il tuo gatto avrà cibo e acqua a sufficienza per tre giorni e, trascorso tale periodo, una persona dovrà andare a riempirgli le scodelle.

5

Inoltre, dovrai lasciare tutte le porte all'interno della casa aperte e bloccate con sedie o altri mobili per evitare che un colpo di vento possa chiuderle e che il tuo gatto rimanga rinchiuso in una stanza dove non abbia accesso al cibo e all'acqua.

6

La seconda alternativa per lasciare il tuo gatto da solo per una settimana è portarlo a casa di un tuo amico. Dovrai tenere in considerazione che, in questo caso, correrai il rischio che il tuo gatto non si adatti e cerchi di scappare, oltre al fatto che è assai probabile che causi danni con le sue unghie a poltrone e mobili.

7

Infine, ultimamente sono emerse nuove alternative, come ad esempio, gli alberghi per gatti. È un'opzione un po' costosa, ma che può tirarci fuori dai guai. Devi tenere conto del fatto che, se il tuo gatto non è abituato a stare a contatto con altri animali, potrebbe sentirsi minacciato e non a proprio agio, per quanto professionali possano essere le cure che gli presteranno in questi centri.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come lasciare il mio gatto da solo per una settimana , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Scrivi un commento su Come lasciare il mio gatto da solo per una settimana 

Ti è piaciuto l'articolo?

Come lasciare il mio gatto da solo per una settimana 
Come lasciare il mio gatto da solo per una settimana 

Torna su