Condividi

Come curare l'indigestione nei cani

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 23 ottobre 2017
Come curare l'indigestione nei cani

Quando un cane vomita o si mette in posizioni strane, forse ha problemi di indigestione. L'indigestione nei cani avviene quando il cibo rimane più tempo del normale nell'intestino; ciò causa dolori allo stomaco che a loro volta portano a nausea e debolezza.

Su unCome ti spieghiamo come curare l'indigestione nei cani, affinché tu sappia come agire quando il tuo cagnolino non si sente bene, nonché come evitare che gli succeda di nuovo.

Passi da seguire:
1

Se il tuo cagnolino ha vomitato per indigestione, è importante che tu non gli dia da mangiare per 12 ore dal momento del rigurgito. Il motivo è che, se mangia di nuovo, è molto probabile che rimetta nuovamente, pertanto, la cosa migliore è lasciar riposare il suo stomaco e attendere che stia meglio.

Trascorse le 12 ore puoi iniziare a dargli qualcosa di solido in modo progressivo, ossia iniziando con solo 1/8 parte della sua razione abituale, per poi aumentare giorno per giorno la quantità fino a tornare a quella normale. Il terzo giorno può già ricominciare a mangiare come prima dell'episodio.

2

È importante anche l'idratazione per curare l'indigestione nei cani. Cerca di farlo bere più del solito in caso di problemi di questo tipo. Quando l'animale vomita o ha un attacco di diarrea perde molta acqua e, per questo motivo, è importante che presti una maggiore attenzione alla sua idratazione.

Tuttavia, deve bere poco a poco, perché se esagera è probabile che vomiti nuovamente. Dovresti dargli molta acqua, ma progressivamente durante la giornata.

3

Ottimi rimedi naturali per trattare l'indigestione sono le tisane con erbe medicinali. Per esempio, la camomilla è perfetta per cercare di ridurre la nausea.

Gliela potresti far bere durante le 12 ore in cui è a digiuno. La camomilla aiuterà lo stomaco a disinfiammarsi e il cagnolino si sentirà meglio.

4

Se dopo aver seguito i nostri consigli il cagnolino continua a vomitare, portalo dal veterinario per una diagnosi precisa e per assicurarsi che non si tratti di nulla di più grave.

Rivogliti allo specialista anche se nelle feci del tuo cane vedi del sangue, perché le indigestioni possono produrre ulcere allo stomaco.

5

Per prevenire l'indigestione, invece, bisogna seguire una serie di raccomandazioni che permetteranno che il cagnolino si mantenga in buona salute. Segnati questi consigli:

  • Fallo mangiare in modo sano e con porzioni corrispondenti alle quantità raccomandate per la sua taglia e razza; in questo articolo ti spieghiamo quanto dovrebbe mangiare il tuo cane.
  • Cerca di evitare che si abbuffi appena vede qualcosa nella ciotola: prova a dividere la razione giornaliera in due o più porzioni, così forse mangerà più lentamente e lo stomaco lo ringrazierà.
  • Non dargli ossa o scarti alimentari, poiché possono essere dannosi per il suo stomaco.
  • Dopo i pasti, riposo. Cerca di evitare che il tuo cagnolino si metta a correre subito dopo mangiato, perché ciò potrebbe bloccare la digestione e causargli dolori allo stomaco.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare l'indigestione nei cani, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Scrivi un commento su Come curare l'indigestione nei cani

Ti è piaciuto l'articolo?

Come curare l'indigestione nei cani
Come curare l'indigestione nei cani

Torna su