menu
Condividi

Conseguenze del consumismo

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Conseguenze del consumismo

Sicuramente avrete sentito la frase "più consumo più mi sento felice". Questa frase esemplifica alla perfezione il consumismo. In questo articolo ti spiegheremo le conseguenze del consumismo, cosa produce, quali sono i suoi effetti collaterali e quale impatto ha a livello personale e sociale. Consumismo è un termine usato per descrivere gli effetti del paragonare la felicità personale all'acquisto di beni e servizi o al consumo in generale: un eccesso di consumo che si ripercuote seriamente sulle risorse naturali e sull'equilibrio ecologico. Ora ti parleremo di alcune di queste conseguenze e impatti negativi.

Passi da seguire:
1

Una delle conseguenze del consumismo a livello globale è: Il danno sull'equilibrio ecologico nella sua interezza, visto che ci sono molti problemi legati all'eccessivo sfruttamento di risorse naturali a livello mondiale e al fatto che i processi di produzione, per la grande maggioranza, generano inquinamento. Qui ti sveliamo come riconoscere una persona schiava dello shopping, una delle conseguenze più evidenti del consumismo.

2

L'impatto a livello personale è che, tra le altre cose, le persone consumiste si sentono infelici quando non possono acquistare l'oggetto o l'esperienza desiderata. Ma quando ci riescono, si sentono altrettanto infelici e insoddisfatte. In breve, il consumo non è un modo corretto né intelligente di raggiungere la felicità.

3

Alcune patologie sono specifiche delle persone consumiste, come l'obesità o la depressione, che ci fanno credere più facilmente alla pubblicità ingannevole, inducendoci a pensare che possiamo risolvere i nostri problemi consumando indiscriminatamente alimenti, bibite, articoli miracolosi o altri prodotti.

4

Il consumismo ha anche notevoli conseguenze a livello sociale: spesso interviene nella cattiva distribuzione della ricchezza, in quanto i consumatori sono generalmente di un livello socioeconomico inferiore rispetto ai proprietari delle aziende che generano i prodotti oggetto di consumo.

5

Per questo motivo, possiamo affermare che il consumismo è ingiusto, non solidale e disumanizzante. È ingiusto e non solidale sia per quanto riguarda la maggioranza dell'umanità, che non ha accesso a beni e servizi essenziali, sia per quanto riguarda le generazioni future, che si ritroveranno con risorse naturali esaurite e inquinate per colpa dello stile di vita consumistico di chi le ha precedute.

Se desideri leggere altri articoli simili a Conseguenze del consumismo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Economia e affari.

Consigli
  • L'effetto più immediato del consumismo si ripercuote in maniera diretta sull'economia domestica, ma non è l'unico problema che vive la società, che cade verso l'abisso del consumo industriale ed energetico.

Scrivi un commento

Ti è piaciuto l'articolo?

Conseguenze del consumismo
Conseguenze del consumismo

Torna su