Condividi

Come curare lo scroto irritato

Di Giorgio Gattoni. Aggiornato: 16 novembre 2017
Come curare lo scroto irritato

La pelle dell'area genitale é abbastanza delicata, e lo sfregamento, l'uso di materiali inadeguati e altri fattori possono irritarla generando spiacevoli fastidi. Come nelle ragazze é irritante la secchezza vaginale, così nei maschi può creare disturbo il prurito allo scroto. Su uncome.it ti diamo consigli per come curare lo scroto irritato e mantenere la salute della tua pelle.

Potrebbe interessarti anche: Come curare la fimosi
Passi da seguire:
1

La pelle del pene é una zona molto delicata ed é il caso di trattarla di conseguenza. Asciugati bene quando esci dalla docca, l'umiditá accumulata puó irritare la pelle. Se hai un'irritazione dello scroto in corso cerca sollievo lavandoti con acqua fredda o tiepida ed evitando la calda che peggiora la situazione. In seguito asciugati delicatamente.

Come curare lo scroto irritato - Passo 1
2

Non usare biancheria intima o pantaloni troppo stretti e attillati all'inguine. Lo sfregamento, come detto, puó generare irritazione. Per lo stesso motivo usa sempre mutande di cotone, tessuto morbido ed adatto alla zona. Se hai un'irritazione in corso, scegli capi 'comodi' di cavallo.

Come curare lo scroto irritato - Passo 2
3

Normalmente l'irritazione allo scroto colpisce uomini con la pelle secca, perciò la prima cosa da fare per migliorare il problema é spalmare crema idratante sulla pelle dello scroto. Non aspettare che sia infiammato, prendi la precauzione come abitudine, e vedrai che risolverai il problema.

4

Puó anche essere che l'irritazione sia dovuta agli aromi di qualche sapone o bagnoschiuma. Per l'igiene intima sono consigliabili saponi senza aroma, a ph neutro e gentili con la pelle. Evita quelli antibatterici che seccheranno ulteriormente la pelle.

5

A volte indossare biancheria attillata in presenza di sudore puó generare funghi sulla pelle della zona intima. In questo caso farai bene a rivolgerti al tuo medico per un trattamento antimicotico. Se l'irritazione non recede dopo una settimana, vai dal dottore.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare lo scroto irritato, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Come curare lo scroto irritato

Ti è piaciuto l'articolo?
5 commenti
mario
Da tempo circa 15 gg, ho un' irritazione con rossore sullo scroto, sono in attesa di intervento per idrocele che non verrà eseguito sin quando non sparira' l' irritazione. Voi cosa mi consigliate anche sul lavaggio in acqua fredda con sapone ph neutro o altro, cordiali saluto
Zahra Ben Khallouq (Autore/autrice di unCOME)
Salve Mario,

come riportato nell'articolo, consigliamo di asciugare bene e delicatamente la zona dopo una doccia e preferibilmente usare l'acqua fredda o tiepida. Assolutamente da evitare l'acqua calda, biancheria intima o pantaloni troppo stretti e attillati. Utilizza piuttosto delle mutande di cotone. Si può spalmare una crema idratante sulla pelle dello scroto.
Per ciò che riguarda l'igiene personale, utilizzare prodotti a ph neutro o saponi senza aroma.
Probabilmente questo tipo di irritazione è dovuto all'idrocele ma in ogni caso le consigliamo di consultare il proprio medico per escludere alcune infezioni o dermatiti.

Un saluto dalla redazione di unCOME!

Attilio
proprio oggi sono stato dal dermatologo a causa dello scroto irritato,purtroppo,a suo dire,oltre prescrivermi una pomata che lenisce il dolore da sfregamento,ormai non c'è piu niente da fare.Vivrò con questo immenso dolore a giorni alterni,e mai possibile una cosa così,non ci sono farmaci a base di pomata che fanno guarire?Vi ringrazio della certa risposta e consiglio che mi darete,in attesa saluto
Admin
Le consiglierei un ulteriore diagnosi da altro specialista. cordiali saluti
Salsa Paradiso
Ciao Attilio, so cosa vuol dire quel problema del prurito, del bruciore allo scroto e all'inguine che non ti fà neanche camminare dal dolore. Ebbene io ho lascito le creme e i consigli del dottore che non aiutavano e con un semplice fai da te ho risolto il mio problema e spero che ti potrà aiutare. Mi sono comprato dei boxer di cotone , che non si rivoltano in su quando cammini e il problema è scomparso. Dicono di non mettere indumenti stretti e invece al contrario. Intendo dire che la parte del boxer che tocca l'inguine deve essere e restare aderente. Per me la soluzione è stata non far fare più contatto tra la pelle dello scroto e la pelle dell'inguine. Il tessuto del boxer evita questo contatto e la pelle non si irrita più. Anche se continui a sudare il tessuto assorbe e basta cambiarsi giornalmente e lavarsi solo con acqua tiepida o fresca d'estate. Credimi ero una vittima e ora non ho più questo problema che ho risolto da me e con pochi euro. Spero che anche tu ti libererai e tutti quelli che hanno questo problema. Premetto che odiavo i boxer, non mi piacevano per niente e invece ora li benedico. Ciao
Admin
Migliora la tua igiene intima. È un fenomeno del tutto normale.
Utente anonimo
cercavo altro ho il problema dello scroto all interno si produce una patina bianca con un cattivo odore
Utente anonimo
le cose ovvie non aiutano

Come curare lo scroto irritato
1 di 3
Come curare lo scroto irritato

Torna su