Elegir Alfombras

Tipi di tappeti

 
Chiara Perretti
Di Chiara Perretti. 19 febbraio 2024
Tipi di tappeti

Sebbene l'acquisto di un tappeto possa essere un'esperienza soggettiva, poiché opteremo sempre per uno che sia piacevole alla vista e al tatto, la verità è che oggi esiste una tecnologia in questo settore che si sforza di offrire ai suoi acquirenti. Vale quindi la pena conoscere le tipologie di tappeti, tra cui spiccano quelli in fibra naturale e quelli in materiale sintetico. Oltre al materiale, anche la struttura gioca un altro ruolo importante.

In ogni caso, la scelta di un buon tappeto può cambiare completamente l'ambiente, poiché aiutano a percepire maggiore luminosità, sobrietà, calore, colore, tra gli altri fattori. Quindi non dobbiamo scegliere un tappeto solo perché ci piace, ma anche capire cosa può offrirci un particolare tipo di tessuto.

Successivamente, su unCOME ti diremo quali sono i tipi di tappeti in modo che tu possa decidere con maggiore precisione quale è il migliore per te da acquistare.

Potrebbe interessarti anche: Come creare un giardino zen

Sommario

  1. Tappeti di lana
  2. Tappeti in viscosa e lyocell
  3. Tappeti di iuta
  4. Tappeti in sisal
  5. Tappeti in nylon
  6. Tappeto in poliestere
  7. Tappeti in polipropilene
  8. Tappetini in PVC
  9. Tappeti 3D
  10. Tappeti misti

Tappeti di lana

Questo tipo di tappeto rientra nel gruppo di quelli realizzati con fibre naturali. Con la lana si riesce a trattenere un po' di umidità dall'ambiente, inoltre, sono ottimi come isolanti acustici e termici. Coloro che desiderano risparmiare sull’elettricità spesso acquistano questo tipo di tappeto, poiché riduce la necessità di utilizzare il riscaldamento.

I tappeti in lana, invece, sono antibatterici, anallergici e antistatici, il che significa che la qualità dell'aria è molto migliore e aiuta a ridurre la presenza di acari, poiché non è un materiale in cui tendono ad accumularsi. Il suo prezzo può variare a seconda della purezza della lana, della qualità o della lunghezza delle sue fibre, nonché del paese di origine. Il suo utilizzo è consigliato negli spazi molto trafficati, poiché è facile farli recuperare la forma.

Tipi di tappeti - Tappeti di lana

Tappeti in viscosa e lyocell

La viscosa è un altro materiale utilizzato nei tappeti, Tencel è il marchio più popolare. Sebbene siano fibre artificiali, l'origine è pur sempre vegetale, poiché sono fabbricate a partire da pasta di legno. Tuttavia, la differenza tra i due è notevole, poiché il lyocell è fabbricato solo con pasta di legno estratta dalle piantagioni di eucalipto ed è prodotto in modo più ecologico rispetto alla viscosa.

Conferiscono morbidezza e lucentezza all'ambiente, motivo per cui questi tipi di tappeti predominano negli ambienti in cui si cerca di mettere in risalto l'eleganza, poiché ricordano la seta, solo il prezzo è più conveniente.

Per quanto riguarda le macchie, il lyocell si comporta meglio, ma in generale entrambi sono difficili da pulire, quindi bisogna fare estrema attenzione, non solo ai liquidi, ma anche all'umidità. Se la tua casa ha molta umidità, queste non sono le opzioni migliori.

Tipi di tappeti - Tappeti in viscosa e lyocell

Tappeti di iuta

Questo è un altro tipo di tappeto realizzato con fibra naturale, proveniente dalla pianta Corchorus, che viene coltivata in ambienti tropicali, soprattutto in India e Bangladesh. La caratteristica principale di questi tappeti è che sono biodegradabili, quindi potrebbero essere classificati anche come riciclabili.

Sono discreti e naturali, se ne consiglia l'uso in ambienti asciutti. In commercio è possibile trovare un tappeto con un'alta percentuale di questo materiale, ma non completamente di iuta. Il costo può variare a seconda della percentuale di iuta contenuta. Se nel luogo in cui vengono posizionati questi tappeti sono presenti molte persone, questi si deteriorano più facilmente. Questo è un altro motivo per cui è sconsigliabile che sia al 100% di iuta e che venga utilizzato preferibilmente in casa e non in altri spazi più affollati.

Tipi di tappeti - Tappeti di iuta

Tappeti in sisal

Anche questo tipo di fibra è vegetale, estratta dalla pianta dell'agave, la stessa utilizzata per produrre la tequila. La pianta è originaria dello Yucatán, in Messico, ed è conosciuta con il nome sisal, perché questo è il nome del porto da cui venivano esportati.

Dalle sue foglie si ottiene la fibra. Oggi il processo viene eseguito meccanicamente o industrialmente, ma è molto simile a quando veniva eseguito manualmente, nel 19° secolo. Questo tipo di tappeti può essere utilizzato in luoghi molto frequentati, poiché sono molto resistenti e assorbono rapidamente l'umidità. Quest'ultimo deve essere preso in considerazione poiché è sconsigliabile che vi cadano dei liquidi.

Tipi di tappeti - Tappeti in sisal

Tappeti in nylon

Il nylon o poliammide , come è anche noto, è un materiale sintetico che solitamente dura a lungo, grazie alla sua resistenza. Il suo utilizzo è consigliato negli spazi pubblici o nei centri commerciali, poiché riflette la luce ed è resistente a molti prodotti per la pulizia, anche quelli chimici più abrasivi.

Tipi di tappeti - Tappeti in nylon

Tappeto in poliestere

Il poliestere è ampiamente utilizzato per realizzare diversi tipi di tappeti, ma la maggior parte ha una consistenza morbida. Possono essere facilmente lavati e attualmente ne vengono vendute molte varietà che vengono riciclate. Hanno un ampio sbocco sul mercato, grazie a tutti i design che offrono ai clienti

Tipi di tappeti - Tappeto in poliestere

Tappeti in polipropilene

Anche questo materiale è ampiamente utilizzato e la maggior parte delle persone lo acquista perché il suo prezzo è basso, rispetto ad altri tipi di fibre naturali. Inoltre si puliscono facilmente e non assorbono acqua. Non sbiadiscono rapidamente e possono essere utilizzati in ambienti interni ed esterni.

Tipi di tappeti - Tappeti in polipropilene

Tappetini in PVC

Si trovano sul mercato con il nome di vinile e solitamente tollerano molto bene l'umidità. Inoltre, sono resistenti e possono essere utilizzati in ambienti esterni ed interni. Chi ama la compagnia di un animale domestico può optare per questo tipo di tappeto che si pulisce facilmente.

Tipi di tappeti - Tappetini in PVC

Tappeti 3D

Il pelo di questi tappeti sembra rigoglioso e può essere lungo, il che è rilassante quando li calpesti. Ce ne sono anche altri che contengono disegni o loop. Allo stesso modo, possono essere acquistati con pelo corto, vellutato e di consistenza fine.

Tappeti misti

Questi tappeti combinano il materiale PVC e quello utilizzato nei tappeti 3D. Alcuni possono includere materiale ottenuto dal legno. Tutto dipende dalla resistenza che il cliente cerca, oltre che dal design e dalla facilità di pulizia.

Come si può vedere, questi sono i tipi di tappeti più popolari o più richiesti sul mercato.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di tappeti, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Arredamento e interni.

Scrivi un commento

Ti è piaciuto l'articolo?
1 di 9
Tipi di tappeti