menu
Condividi

Radiatore perde acqua: perché e cosa fare

 
Di Chiara Perretti. 5 dicembre 2023
Radiatore perde acqua: perché e cosa fare

Se il tuo radiatore non funziona, le cause potrebbero essere diverse, come una guarnizione danneggiata, crepe e perdite, mancanza di sfiato del radiatore, perdita di pressione della caldaia o rubinetti rotti. Tutte queste cause hanno possibili soluzioni. Per il corretto funzionamento del riscaldamento è importante controllare il funzionamento di tutti i radiatori installati nelle varie stanze, poiché potrebbero perdere acqua e subire piccoli guasti.

Con l'uso e con il passare del tempo alcuni radiatori subiscono guasti che, se non rilevati tempestivamente, possono causare perdite d'acqua o malfunzionamenti della caldaia. Affinché non porti a problemi più grandi e resti senza la possibilità di accendere il riscaldamento di casa per molti giorni, dovresti risolverlo immediatamente. Scopri con unCOME le risposte alla tua domanda sul perché il radiatore perde acqua e cosa fare.

Potrebbe interessarti anche: Perché si intasa il braciere

Perdita d'acqua a causa di un giunto danneggiato

Le guarnizioni di un radiatore sono guarnizioni in gomma che servono a trattenere l'acqua all'interno, prevenendo così possibili perdite. Se le guarnizioni sono usurate o danneggiate, l'acqua può fuoriuscire attraverso di esse e causare perdite dall'alto.

Danni alle guarnizioni possono essere dovuti all'uso prolungato del radiatore, al passare del tempo, all'esposizione a temperature molto elevate o ad agenti chimici. Per rimediare a questo problema, puoi scegliere una di queste due soluzioni:

  • Coprire il filo dove è avvenuta la perdita d'acqua con Teflon.
  • Se l'acqua continua a fuoriuscire non avrai altra scelta che cambiare la guarnizione. In questo senso bisogna tenere presente che ogni marca di radiatore ha dei pezzi specifici, quindi quando si va ad acquistare il ricambio è necessario indicare il modello esatto. È molto importante che, prima di cambiare la guarnizione, si svuoti il circuito dell'acqua in modo da poterlo smontare senza problemi.

Crepe e perdite in alcune zone del radiatore

Un altro motivo per cui il radiatore può perdere acqua dall'alto è la comparsa di crepe sulla superficie del dispositivo. Queste crepe possono essere causate da urti, corrosione interna o deformazioni, consentendo la fuoriuscita dell'acqua.

Se la perdita d'acqua dal vostro radiatore avviene in zone diverse dalle giunture, la soluzione è semplice: effettuate una riparazione utilizzando il materiale appropriato. In questo caso è necessario utilizzare mastice ricostruttivo. Segui questi passaggi per riparare eventuali crepe presenti in altre parti del radiatore:

  1. Eseguire un'accurata pulizia della zona dove è emersa l'acqua.
  2. Applicare un piccolo pezzo di mastice ricostruttivo sull'area della fessura. In precedenza, devi impastarlo con le dita, proprio come se fosse plastilina.
  3. Dopo aver applicato lo stucco, lasciarlo indurire. A seconda del materiale utilizzato il tempo può variare da pochi minuti a qualche ora.
  4. Quando lo stucco sarà completamente asciutto potrete rimuovere il materiale in eccesso. Successivamente carteggiare la superficie .
  5. Per rifinire si può applicare un primer smaltato o una vernice anticalore . Servirà a far solidificare lo stucco e, soprattutto, a evitare che la riparazione sia visibile ad occhio nudo.
Radiatore perde acqua: perché e cosa fare - Crepe e perdite in alcune zone del radiatore

Mancanza di spurgo del radiatore

Uno dei motivi per cui il tuo radiatore potrebbe perdere acqua è che non lo hai spurgato all'inizio della stagione autunno-inverno, come raccomandato. Questo spurgo permette di eliminare l'aria dal circuito in modo che la circolazione dell'acqua sia corretta e il radiatore possa riscaldarsi bene.

La soluzione a questo problema è molto semplice: ricordati di spurgare tutti i termosifoni della tua casa all'inizio di ogni stagione di utilizzo. Nel caso in cui la perdita d'acqua dal tuo radiatore sia dovuta a questo motivo, dovrai spurgare solo questo radiatore finché non esce più aria quando lo apri, né esce acqua quando lo usi.

Mancanza di pressione della caldaia

Il sistema di riscaldamento funziona ad una certa pressione. Una variazione della pressione della caldaia può causare perdite d'acqua dai radiatori. Questo problema potrebbe essere dovuto a un problema con la pompa, alla mancanza di una corretta manutenzione o al sistema di circolazione.

È importante che la caldaia abbia una pressione compresa tra 1 e 2 bar. Nel caso in cui si verificassero perdite d'acqua in un radiatore dovute alla pressione, la soluzione migliore è chiamare il tecnico della caldaia per fare un controllo professionale.

Radiatore perde acqua: perché e cosa fare - Mancanza di pressione della caldaia

Rottura dei rubinetti

I rubinetti sono valvole che controllano la circolazione dell'acqua attraverso l'impianto di riscaldamento. Se si intasano o si rompono, l'acqua può fuoriuscire dalla parte superiore del radiatore. Le cause di questo inconveniente potrebbero essere un problema di progettazione o fabbricazione e un uso prolungato del dispositivo.

Per risolvere un rubinetto rotto, la soluzione è acquistarne di nuovi e, se non sai come inserirli correttamente, affidati ai servizi di un tecnico per farlo.

Se desideri leggere altri articoli simili a Radiatore perde acqua: perché e cosa fare, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Manutenzione e sicurezza della casa.

Scrivi un commento

Ti è piaciuto l'articolo?
Radiatore perde acqua: perché e cosa fare
1 di 3
Radiatore perde acqua: perché e cosa fare

Torna su