Condividi

Cosa fare se il mio gatto ha la diarrea

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 27 settembre 2017
Cosa fare se il mio gatto ha la diarrea
Immagine: pixabay.com

Quando un gatto ha la diarrea può essere sintomo di una patologia o malattia più grave o semplicemente una reazione a un abuso o squilibrio alimentare. In ogni caso, consigliamo di recarsi dal veterinario per esaminare il problema e scartare la possibilità che abbia qualche malattia. Inoltre, vi sono alcune raccomandazioni che bisogna seguire per rivitalizzare la flora intestinale con successo e non danneggiarla ulteriormente. Se vuoi sapere cosa fare se il tuo gatto ha la diarrea, leggi questo articolo di unCome e scoprilo.

Potrebbe interessarti anche: Cosa deve mangiare un gatto con diarrea
Passi da seguire:
1

La prima cosa che bisogna tener presente è che non bisogna dare medicine al tuo gatto senza aver consultato prima un veterinario. Per quanto ciò possa sembrare una questione di poco conto e facile soluzione con antibiotici e antidiarroici, non è così. Se non conosci il tipo di diarrea o l'origine, dare al tuo felino questi farmaci può causare uno squilibrio della flora intestinale ancora maggiore e trasformare una diarrea lieve in diarrea acuta, per esempio.

2

Per determinare se un gatto ha diarrea, questo deve produrre feci morbide o liquide e più volte. Quando ciò avviene è importante cercare di individuare la causa, ma a volte è difficile. È probabile è che il tuo gatto abbia una diarrea acuta provocata da uno cambio alimentare, stress, ansia, eccesso di cibo, alimenti in cattivo stato o addirittura intolleranza. La cosa migliore è raccogliere alcuni campioni e portarli al veterinario affinché li esamini e verifichi se ha parassiti o se la causa è una delle precedenti.

3

Secondo i veterinari, il modo più efficace per combattere la diarrea acuta è il digiuno e una dieta leggera. Così, il gatto dovrà stare a completo digiuno per 24 o 48 ore, in funzione dell'intensità della diarrea (leggera o acuta). Al termine di tale periodo, bisogna fargli seguire una dieta leggera a base di pollo e riso bolliti o cibo per gatti speciale per questo tipo di dieta, e molta acqua. Dai al tuo gatto piccole porzioni di questi cibi diverse volte al giorno per un certo numero di giorni.

4

È importante rispettare le ore di digiuno per non interferire con la rigenerazione della salute intestinale del gatto e con il corretto sviluppo della flora batterica. I cibi per gatti non consentono un'adeguata rigenerazione della flora intestinale batterica, pertanto mangia questi alimenti durante questo periodo non elimineremo il problema dello squilibrio intestinale. La flora batterica si occupa di metabolizzare gli alimenti e assorbire le sostanze nutritive ingerite dal gatto.

5

Se con il trattamento precedente il tuo gatto continua a produrre feci liquide ripetutamente, allora si tratta di una diarrea cronica. Molto spesso questo tipo di diarrea è accompagnato da altri sintomi come vomito, febbre, perdita di appetito o di peso. In questi casi bisogna rivolgersi al veterinario poiché non bisogna dimenticare che questi possono essere i sintomi di un'altra patologia. In base alla causa della diarrea cronica, il veterinario avvierà un trattamento di antibiotici con dosi specifiche.

6

È opportuno, prima di iniziare la dieta leggera, pulire attentamente le ciotole in cui il gatto mangia per evitare ricadute.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa fare se il mio gatto ha la diarrea, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Scrivi un commento su Cosa fare se il mio gatto ha la diarrea

Ti è piaciuto l'articolo?

Cosa fare se il mio gatto ha la diarrea
Immagine: pixabay.com
Cosa fare se il mio gatto ha la diarrea

Torna su