Condividi

Quali sono le fobie sessuali più comuni

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Quali sono le fobie sessuali più comuni

Quando proviamo una paura intensa, e in molte occasioni irrazionale, di fronte a qualche situazione o oggetto puntuale, si suol dire che abbiamo una fobia. Esistono decine di fobie identificate dagli specialisti, e naturalmente l'aspetto sessuale non sfugge a questo disordine. Molte persone provano paura verso varie situazioni intime che vanno verso l'estremo, ma talvolta hanno difficoltà ad accettare di avere un problema. Per questo motivo, su unCome.it ti spieghiamo quali sono le fobie sessuali più comuni e in che cosa consistono.

Potrebbe interessarti anche: Quali sono le pratiche sessuali più comuni

Erotofobia, paura del sesso o a parlarne

Benché possa apparire strano, l'erotofobia è una delle fobie sessuali più comuni che esistano. Si tratta di una grande paura di affrontare qualunque argomento legato al sesso e, nei casi più estremi, anche a praticare il sesso.

Questo può scaturire da un'educazione repressiva in cui il tema sessuale era considerato cattivo o tabù. Chi ne soffre si blocca davanti a situazioni erotiche, ciò impedisce la pratica o il godimento del sesso.

Disabiliofobia, paura di spogliarsi

È evidente che il nostro aspetto fisico incide in misura significativa sul fatto di sentirci più o meno a nostro agio senza vestiti. Tutti, qualche volta, abbiamo avuto paura o vergogna a spogliarci e della reazione del/la partner, ma quando questo timore prende il sopravvento e diventa irrazionale, è possibile che si soffra di disabiliofobia.

Si sviluppa a causa della bassa autostima del nostro corpo ma costituisce un problema importante per molte persone che non riescono a fare l'amore se non a la luce spenta o coprendo determinate aree del loro corpo.

Medomalacufobia, timore di perdere l'erezione

Mantenere un'erezione stabile fino alla fine del coito è un elemento chiave per il sesso. Ma a volte la pressione per raggiungere la resistenza sessuale desiderata fa sì che molti uomini inizino a sperimentare una paura intensa di perdere l'erezione, nota come medomalacufobia.

Uno dei problemi che derivano da questa paura è la frustrazione che genera, mentre porta molti uomini ad automedicarsi con pillole per migliorare il rendimento sessuale quando non ne hanno bisogno.

Omofobia, paura dell'omosessualità

Purtroppo, tra tutte le fobie sessuali, questa è una delle più note. Si tratta della paura irrazionale di fronte agli omosessuali o dell'idea di diventare omosessuale.

Oltre all'apprensione e alla paura, questa fobia comprende anche un rifiuto importante verso questa preferenza sessuale, che molte volte si manifesta con comportamenti e aggressioni verbali o fisiche.

Sarmasofobia, paura dei preliminari

Questa fobia, che colpisce maggiormente le donne più che gli uomini, può avere diverse origini, ma consiste nella paura dei preliminari, il corteggiamento, le carezze, i massaggi e tutti i tipi di contatto amoroso. Nota anche come malaxofobia, a seconda del livello può non compromettere la risposta al sesso, cioè numerosi pazienti che ne soffrono sentono piacere durante il coito.

Afefobia, paura di essere toccato

L'afefobia è simile a quella precedente, ma non riguarda solo i preliminari o il corteggiamento ma il contatto come tale. Chi soffre di questa fobia presenta una paura intensa a essere toccato in qualsiasi situazione, sia pubblica o privata.

Questa fobia condiziona ovviamente le prestazioni sessuali, diventando un impedimento importante per il contatto.

Fallofobia, paura del pene

La fallofobia è una paura che senza dubbio limita in modo importante il contatto sessuale. Per le donne si presenta come paura di vedere, toccare o avere contatto con il pene, mentre per gli uomini in alcune occasioni può presentarsi come una paura irrazionale di fronte alle erezioni.

A seconda del livello si possono avere o meno rapporti sessuali, anche se con i limiti logici che determina questa fobia.

Cosa fare?

Sia che tu abbia una fobia sessuale o qualsiasi altro tipo di fobia, è molto importante visitare un terapista sessuale. Solo uno specialista può aiutarti a trovare l'origine della tua paura e a lavorare su questo punto per superarla con successo.

Il sesso e l'intimità sono della massima importanza per la salute della coppia, per cui non esitare a consultare un medico per trovare delle soluzioni per superare questa situazione.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono le fobie sessuali più comuni, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Quali sono le fobie sessuali più comuni

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
romina
io ho il primo problema....dovrei andare da uno specialista....

Quali sono le fobie sessuali più comuni
Quali sono le fobie sessuali più comuni

Torna su