Condividi

Come evitare un rapporto di coppia asfissiante

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come evitare un rapporto di coppia asfissiante

Dopo un po' di tempo nel rapporto, senti di non avere più tempo per te. Tutte le attività le realizzi con il tuo partner e avete costruito una relazione fondata sulla simbiosi. Da quanto tempo non passi un momento da sola con le tue amiche? Da quanto non ti dedichi a te stessa? Molte volte, le relazioni asfissianti ci portano all'isolamento, fino a dire che non si è nessuno senza il proprio partner.

Affinché un rapporto duri devi saper distinguere tra le cose che puoi fare con il partner e le cose che devi fare da sola. Ritrova te stessa, non perdere la tua identità e in questo modo potrai avere un rapporto sano e proficuo. A seguire, ti mostreremo come evitare un rapporto di coppia asfissiante.

Passi da seguire:
1

Comunicazione. In primo luogo, devi parlare con il partner in merito a ciò che sta accadendo ed esprimergli la necessità di cominciare a fare alcune attività separatamente. È necessario che ciascuno abbia del tempo per sé: questa è una delle basi più importanti per far funzionare un rapporto. Metti in chiaro che i tuoi sentimenti non sono cambiati ma che consideri necessario prendere questa decisione.

2

Attività. Cerca di realizzare attività che non coinvolgano il partner, come uscire con le amiche o iscriverti a dei corsi. Incoraggia il partner a fare lo stesso. Questa situazione non significa smettere di fare cose insieme ma realizzare alcune attività separatamente per preservare lo spazio di ciascuno. È importante che entrambi vi divertiate facendo attività separate e vi manchiate.

3

Compiti. Piano piano, inizia a separare alcuni compiti che fate insieme. In questo modo, eviterete di generare dipendenza una dall'altro. Per esempio, non andate sempre insieme a fare la spesa ma qualche volta fatelo da soli o non andate sempre per negozi insieme. Ciò non vuol dire fare tutto da soli, ma significa che non tutto va fatto assieme.

4

Mancarsi. Quando l'altra persona non è con noi, ci manca ed è questo sentimento che ci consente di confermare quanto amiamo l'altra persona. È necessario talvolta avere la possibilità di sentire la mancanza del partner ed è per questo che dobbiamo fare alcune attività separatamente.

5

Avanzare. Per poter crescere in un rapporto è necessario che entrambi vi somigliate ma che possiate anche avere alcune differenze. Se un rapporto è asfissiante, molte volte, non siamo in grado di vedere queste differenze e di poterne trarre insegnamento. Il rapporto di coppia funziona quando ci completiamo a vicenda e non quando ci mimetizziamo con l'altro.

6

Identità. È essenziale non perdere la nostra identità. Il nostro partner si è innamorato di una persona che, date le caratteristiche del rapporto, non è più la stessa. Non aver paura che questo nuovo modo di affrontare la situazione vi separi. Al contrario, vi unirà perché imparerete a valutare altre cose che prima non consideravate.

7

Messa a punto. Dopo che questo cambio di prospettiva nel rapporto è già stato avviato, parla con il partner su come si sente e qual è la sua opinione riguardo alla questione. Dovete cercare di essere quanto più sinceri possibile per poter capire quali sono le cose ancora da cambiare e quali quelle che devono rimanere com'erano prima. È una decisione di entrambi.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come evitare un rapporto di coppia asfissiante, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Come evitare un rapporto di coppia asfissiante

Ti è piaciuto l'articolo?

Come evitare un rapporto di coppia asfissiante
Come evitare un rapporto di coppia asfissiante

Torna su