Condividi

Come si calcola la tara di un veicolo

Di Rossella Nocca. Aggiornato: 10 ottobre 2017
Come si calcola la tara di un veicolo

La tara di un veicolo consiste nella massa del veicolo vuoto sommata a quella del conducente, stimata sui 75 kg. Questo dato non si trova quasi mai sulle riviste di settore e va ricavato da soli armandosi di calcolatrice. Esso è molto importante per arrivare a definire il rapporto potenza/tara, a cui si rifanno i neo patentati per capire quali automobili possono guidare e quali ancora no. UnCome.it spiega oggi proprio come si calcola la tara di un veicolo.

Passi da seguire:
1

Per ottenere il dato desiderato, bisogna innanzitutto essere a conoscenza della massa del veicolo, ovvero del suo peso senza il conducente ma con il pieno di carburante. Questa cifra va quindi sommata a quella che indica il peso del conducente, che per definizione è attestato sui 75 kg. Da tale somma deriva la tara del veicolo.

2

Conoscere questo numero è fondamentale per poi determinare il rapporto potenza/tara. In base a quest'ultimo, infatti, si stabilisce quali autoveicoli possono essere guidati dai neo patentati nel loro primo anno di guida (il limite massimo è 55 kW per tonnellata). Questo rapporto si può conoscere attraverso i siti delle case automobilistiche oppure calcolare scaricando l'app per iPhone o Android.

Come si calcola la tara di un veicolo - Passo 2
Immagine: asaps.it
3

Hai ora un'idea più precisa su come si calcola la tara di un veicolo e sull'utilità di questo dato. Il mondo dei motori da oggi è un po' meno sconosciuto... Cosa aspetti a metterti all'opera?

Se desideri leggere altri articoli simili a Come si calcola la tara di un veicolo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Auto.

Scrivi un commento su Come si calcola la tara di un veicolo

Ti è piaciuto l'articolo?

Come si calcola la tara di un veicolo
Immagine: asaps.it
1 di 2
Come si calcola la tara di un veicolo

Torna su