Condividi

Quali sono le tre funzioni vitali

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Quali sono le tre funzioni vitali
Immagine: intereconomia.com

Quando parliamo di funzioni vitali ci riferiamo alle funzioni che ogni essere vivente esegue per mantenersi in vita. Sono in totale tre e sono comuni a tutti, persino gli esseri viventi unicellulari possono svolgerle, in quanto l'unica cellula che possiedono le realizza in maniera indipendente. Senza di esse sarebbe assolutamente impossibile sopravvivere e tutte le specie si estinguerebbero, poiché una di esse è la riproduzione. Se vuoi sapere quali sono le tre funzioni vitali continua a leggere quest'articolo di unCome.

Potrebbe interessarti anche: Quali sono le parti della vagina

Funzioni vitali: nutrizione

La nutrizione è la funzione vitale che ci consente di mantenerci vivi, perché comprende tutte le attività che svolgono gli esseri viventi per ottenere la materia e l'energia indispensabili per vivere. Per svolgersi correttamente, la nutrizione si compone di diversi fattori:

  • L'alimentazione. Senza l'assunzione di alimenti che forniscano le proteine e le sostanze nutritive necessarie per implementare lo sviluppo e la crescita, non sarebbe possibile la sopravvivenza. Esistono due tipologie di alimentazione: l'eterotrofa e l'autotrofa. La prima è quella che usano gli esseri umani e gli animali, e si basa sulla produzione di materia propria a partire da materia organica. In altre parole, mangiamo alimenti che possono essere sia di origine animale come vegetale, il nostro organismo li digerisce e li trasforma in molecole semplici. Il sistema digestivo svolge un ruolo fondamentale in questo processo. La seconda consiste nella creazione di una sostanza organica da un'inorganica, come il biossido di carbonio, l'acqua o con i sali minerali, attraverso la fotosintesi. Si tratta della forma di nutrizione dei vegetali.
  • La circolazione. Il processo della circolazione, tramite sistema circolatorio, è vitale per far pervenire la materia a tutte le parti del corpo.
  • L'escrezione. Tutti gli esseri viventi ingeriscono la materia e l'energia di cui hanno bisogno per vivere ed eliminano le sostanze nocive, dannose o inutilizzabili per loro, attraverso il corpo o la fotosintesi, e ciò si realizza tramite l'escrezione. Nel caso degli esseri umani e degli animali, questa avviene tramite l'urina e le feci, grazie al sistema escretore.
  • La respirazione. Includiamo la respirazione all'interno della nutrizione perché è il processo metabolico che ci consente di avere, elaborare e mantenere tutta l'energia che abbiamo acquisito attraverso l'alimentazione. Consiste nell'immissione di ossigeno nel corpo ed espulsione del biossido di carbonio, tramite il sistema respiratorio.

Funzioni vitali: riproduzione

La riproduzione è la funzione vitale che ci consente di garantire la proliferazione della specie. Senza di essa, ci estingueremmo e formeremmo un pianeta privo di vita. Mediante la riproduzione, gli esseri viventi possono generare organismi simili a se stessi e permettere, così, la sopravvivenza a lungo termine della specie a cui appartengono. Esistono due grandi categorie di riproduzione, la sessuata e l'asessuata.

La riproduzione sessuata è quella che richiede l'intervento di due individui di sesso opposto, vale a dire, un maschio e una femmina. Avviene mediante l'unione delle cellule sessuali (ovuli e spermatozoi), o gameti, dei singoli individui, la cui unione viene definita fecondazione. L'unione può avvenire in modo esterno, in cui le cellule sessuali si uniscono al di fuori del corpo degli individui e le uova, pertanto, si formano fuori (è il caso di molti degli animali marini, per loro la fecondazione si produce nell'acqua); o interna, in cui le cellule maschili, spermatozoi, devono penetrare nel corpo della femmina attraverso gli organi riproduttori, unirsi ai suoi gameti, gli ovuli, e fecondarli. Così, il feto si sviluppa all'interno del corpo della femmina (avviene negli animali mammiferi ed esseri umani).

La riproduzione asessuata è quella in cui solo interviene un singolo individuo, ed è propria degli esseri unicellulari. Si distinguono vari tipi all'interno di questo tipo di riproduzione:

  • Divisione di una cellula in due per dar luogo a due figli, come nel caso delle alghe unicellulari e dei protozoi.
  • Frammentazione di un organismo che dà luogo alla creazione di un altro essere vivente, come nel caso delle stelle di mare, tra gli altri.
  • Gemmazione, in cui il genitore crea un nuovo individuo mediante nuclei che si trovano in membrana plasmatica. Il padre esegue una divisione tra una delle cellule, la più piccola passa al nucleo e si sviluppa un altro organismo analogo. È il caso delle spugne di mare, tra gli altri.

Funzioni vitali: rapporto

Il rapporto è la funzione vitale che ci consente di reagire e offrire una risposta o uno stimolo di fronte a un certo cambiamento. Quando parliamo di stimolo stiamo parlando di una variazione dell'ambiente, mentre quando diciamo risposta stiamo facendo riferimento alla reazione tanto delle cellule come degli esseri viventi. In generale, sono gli stimoli a creare una risposta, che può essere positiva, quando il movimento va nella stessa direzione, o negativa, se va nella direzione opposta. Un chiaro esempio di stimolo può essere la sensazione di fame, la cui risposta positiva sarebbe il riflesso e atto di cacciare per nutrirsi.

Grazie alla percezione delle variazioni del mezzo (stimoli), sia interne (del nostro stesso corpo) che all'esterno (ambiente), e l'elaborazione di risposte su questi stimoli, è possibile garantire la sopravvivenza. È ciò che rende possibile che gli esseri viventi si relazionino tra loro e con l'ambiente.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono le tre funzioni vitali, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Formazione.

Scrivi un commento su Quali sono le tre funzioni vitali

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
alexandra
mi ha aiutato molto a capire la sua funzione.
grazie.
Cecilia Natale (Autore/autrice di unCOME)
Ciao Alexandra, siamo felici di esserti stati utili. Un saluto dalla redazione di unCOME!

Quali sono le tre funzioni vitali
Immagine: intereconomia.com
Quali sono le tre funzioni vitali

Torna su