Condividi

Come lavare bene l'ano

Di Giorgio Gattoni. Aggiornato: 8 settembre 2017
Come lavare bene l'ano
Immagine: sobrecuriosidades.com

Mantenere l'igiene intima è importante per la nostra salute e il nostro benessere. Quando di pulizia si tratta, l'ano a volte puó rivelarsi una zona problematica. A volte, se non vengono rimossi adeguatamente, i resti fecali possono accumularsi generando irritazioni, oltre ad essere causa di cattivi odori. Per questo su uncome.it vi spieghiamo come lavare bene l'ano e mantenersi sani e puliti.

Potrebbe interessarti anche: Come lavare le parti intime delle donne
Passi da seguire:
1

È importante che prima di lavarvi l'ano abbiate terminato di evacuare, viceversa vi troverete a ripetere l'operazione due volte. Prendetevela con calma e assicuratevi di avere completato la defecazione.

Come lavare bene l'ano - Passo 1
2

La prima raccomandazione che vi suggeriamo è di usare carta igienica di buona qualitá. Per evitare irritazioni, ferite, disturbi, fino ad arrivare alle emorroidi, conviene usare della carta igienica morbida ed a fogli spessi, che vi permetta di usarne di meno e soprattutto che garantisca delicatezza.

Come lavare bene l'ano - Passo 2
3

Non è necessario usare mezzo rotolo per pulirsi, soprattutto se la carta è di buona qualitá. Basteranno tre fogli per iniziare l'operazione. Considerate che la maniera migliore di pulirsi a fondo è rimanere seduti, piuttosto che alzarsi in piedi, perchè riuscirete a raggiungere con piú facilitá la zona.

4

Prendete i tre fogli e piegateli, lasciando spazio per riutilizzare di nuovo la parte pulita. Afferrate bene il foglio di carta e con il medio spingetelo leggermente nella zona dell'ano. In questa maniera sarete certi di avere eliminato i resti fecali.

Pulitevi sempre da davanti verso il dietro con movimenti delicati, non fatelo mai nel senso opposto, per evitare che le feci entrino in contatto con le vostre parti intime. Non siate bruschi, potreste farvi male.

5

È importante pulirsi per bene, finchè ogni traccia di materia fecale sia scomparsa. Una buona maniera per evitare irritazioni e pulire accuratamente la zona è pulendo le feci con la carta igienica e poi terminare l'operazione con salviettine umidificate, quelle che si usano anche per l'igiene dei bambini.

Questi prodotti sono molto efficaci per la pulizia dell'ano, riducono le irritazioni e i fastidi, offrono una pulizia profonda e lasciano una sensazione di freschezza e pulizia.

Come lavare bene l'ano - Passo 5
6

Usate la carta igienica e le salviette umidificate per eliminare totalmente i resti fecali.

Però, se ti tanto in tanto volete realizzare una pulizia profonda e totale del tratto rettale, dovrete usare un clistere, l'oggetto adeguato in questi casi.

Se soffrite di emorroidi o siete soggetti ad irritazioni anali, la cosa più indicata è usare acqua tiepida e sapone neutro intimo per lavare l'ano dopo aver defecato. Risciacquate, insaponate bene usando anche le dita per penetrare leggermente l'ano e tornate a risciacquare. Ripetete l'operazione se necessario.

7

Pulirsi bene e garantire l'igiene della zona è importante per la nostra salute ed il nostro benessere. Prendetevi il tempo necessario, usate carta igienica di buona qualitá o anche tovagliette umidificate! Anche i peli nella zona dell'ano possono essere un problema per la pulizia dell'ano, perché possono arrivare a contatto con la zona. Per questo motivo ti indichiamo come depilare l'ano.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come lavare bene l'ano, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Bellezza e cura della persona.

Scrivi un commento su Come lavare bene l'ano

Ti è piaciuto l'articolo?

Come lavare bene l'ano
Immagine: sobrecuriosidades.com
1 di 4
Come lavare bene l'ano

Torna su