Condividi

Come riciclare le cialde Nespresso

Di Valentina. Aggiornato: 18 ottobre 2017
Come riciclare le cialde Nespresso
Immagine: Gioiellidicaffe.com

Avete il macchinario per preparare il Nespresso e vi spiace di buttare via le cialde, tutte le volte che vi preparate il caffè? Allora nell'animo siete sicuramente degli ecologisti che vorrebbero a tutti i costi riciclare la plastica. Ma perchè non sviluppare la propria creatività, approfittando della versatilità delle cialde Nespresso? Su www.uncome.it vi saremo qualche suggerimento in proposito, voi dovrete metterci tutta la buona volontà e la pazienza che avete per ottenere i risultati sperati, sapendo che sfoggerete veri e propri oggetti d'arte dal valore simbolico ma prezioso! Alla base di tutto, ovviamente, c'è lo svuotamento e la pulizia delle cialde.

Potrebbe interessarti anche: Idee per riciclare le bottiglie
Passi da seguire:
1

Per realizzare una rosellina decorativa di altri oggetti, si deve tagliare la calotta superiore, eliminando la fascia laterale. Si deve quindi tagliare l'anello ottenuto e, utilizzando una pinza a punta conica, si deve avvolgere un'estremità per ottenere una spirale. Si srotola quindi la spirale e, con le punte della pinza messe in obliquo rispetto al bordo, si esercita una pressione leggera. Ci sono tante altre idee che possono essere concretizzare con l'uso di 72 capsule.

2

Per realizzare una collana, servono poi, oltre alle cialde, anche un tubicino di plastica cavo, una chiusura calamitata e delle perle di vetro con il foro grande. Si taglia la calotta delle cialde e la fascia laterale, si avvicinano due capsule in modo che la parte argentata rimanga all'interno, in modo che l'anello finale sia double-face; con le punte delle pinze tonde si fanno delle ondine, l'anello si deve prendere tra pollice ed indice, si deve quindi cercare di avvicinare le ondine con na lieve pressione dentro l'anello. Si deve infilare nel tubicino di plastica i moduli della collana ottenuti inserendo una parla di vetro ogni nove anelli. Come chiusura della collana si devono inserire all'estremità del cavetto di plastica la chiusura calamitata.

3

Per personalizzare cerchietti e mollette per capelli, ci si può servire di un cerchietto, otto capsule, filo metallico argentato con spessore di 0,1 mm, una perlina argentata. Dopo aver tagliato la calotta e la fascia laterale della cialda, si deve riportare su un foglio di carta la sagoma dell'anello, si deve dividere la sagoma a metà e si deve tracciare il diametro con una matita, si deve poi mettere la sagoma sotto l'anello, con una pinza con le punte coniche si deve schiacciare il bordo in due punti diametralmente opposti dell'anello; si deve piegare poi il cerchio mantenendo la pinza in posizione, si deve schiacciare il bordo dell'anello mettendo la pinza in obliquo rispetto all'anello, con una leggera pressione si deve modellare la metà della parte interna dell'anello servendosi di un supporto cilindrico (ad esempio l'asticella della stampella può essere utile). Si deve piegare l'anello intorno al supporto cilindrico per evitare la formazione di spigolature, si deve tagliare un filo metallico di 15-20 centimetri e si deve passare nell'anello, si deve quindi attorcigliare il filo per un pò. Si devono realizzare quindi altri sei moduli e attorcigliarvi intorno tutti i fili, si devono separare i moduli dando loro la forma di un fiore, si deve tagliare un'altra capsula e si deve fare una spirale servendosi di una pinza. Si deve infilare del filo metallico in una perlina e si deve avvolgere, per poi farlo passare nella spirale. Si deve infilare quindi la spirale nel fiore. Si deve avvolgere intorno al cerchietto il gambo del fiore ottenuto e si deve tagliare la parte eccedente.

4

Volendo realizzare dei bellissimi orecchini, invece, vi suggeriamo di procurarvi quattro capsule, una pinza con le punte tonde, una catenella sottile, delle perline, monachelle, del filo metallico con un diametro di 0,6 mm. Dopo aver tagliato la calotta e la fascia laterale delle cialde, si devono avvicinare due capsule in modo che la parte argentata rimanga dentro, con le punte tonde delle pinze si devono fare delle ondine, si deve schiacciare il cerchio ottenuto, si devono prendere fra le dita le capsule e, con una pressione leggera, si devono piegare ed avvicinare fra loro le estremità. Si devono separare le ondine fino ad ottenere una pallina, con un punteruolo od un ago si deve fare un foro sul bordo, in modo da infilarci l'anello o l'asola, si deve agganciare poi la monachella con le perle, si deve realizzare con il filo metallico da 0,6 mm delle asole chiuse.

5

Vasetti, lampade, decorazioni da festa possono essere altri "prodotti" artigianali realizzati con le cialde, basta seguire sempre il principio del filo metallico, insieme alla pittura originale, per sbizzarrirsi in qualcosa di creativo e che renderà unico l'oggetto di casa, che ci sembrava da buttare e che invece è rinato di nuovo!

Se desideri leggere altri articoli simili a Come riciclare le cialde Nespresso, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Arte e artigianato.

Scrivi un commento su Come riciclare le cialde Nespresso

Ti è piaciuto l'articolo?

Come riciclare le cialde Nespresso
Immagine: Gioiellidicaffe.com
Come riciclare le cialde Nespresso

Torna su