Viaggiare in catalogna

Cosa vedere a Barcellona

 
Chiara Perretti
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 26 aprile 2023
Cosa vedere a Barcellona

Barcellona è una delle città spagnole che riceve più turisti ogni anno, oltre ad essere una delle metropoli più prestigiose e visitate al mondo. La sua bellezza architettonica, la sua enorme offerta culturale, gastronomica e notturna e il suo grande fascino fanno sentire tutti coloro che viaggiano per Barcellona intrappolati dalla bellissima capitale catalana. Se stai pianificando il tuo viaggio a Barcellona su unCome ti spieghiamo tutti i luoghi da vedere e scoprire affinché tu possa goderti al meglio il tuo soggiorno.

Potrebbe interessarti anche: Come andare da Barcellona ad Andorra

Sommario

  1. Sagrada Familia
  2. Casa Batlló e La Pedrera
  3. Parco Güell
  4. Palau de la Música e Hospital Sant Pau
  5. Las Ramblas e Paseo Colón
  6. Paseo Marítimo
  7. Barrio Gótico (Quartiere Gotico)
  8. Montjuïc
  9. Torre Agbar
  10. Gracia, El Born, Barceloneta

Sagrada Familia

Non c'è dubbio che le opere dell'architetto catalano Antoni Gaudí siano tra le principali attrazioni di Barcellona. E non puoi visitare la città senza passare attraverso la sua opera più emblematica e monumentale: La Sagrada Familia, la bellissima basilica che Gaudí progettò e iniziò a costruire nel 1882 e che rimase incompiuta dopo la morte di questa figura emblematica catalana.

La cosa interessante della Sagrada Família è che poiché la sua costruzione continua fino ad oggi, è difficile per il visitatore trovarla sempre uguale, poiché i lavori procedono lentamente ed è possibile vedere nuovi elementi che vengono aggiunti.

Per visitare questo sito è consigliabile arrivare presto, soprattutto in estate o in date ad alto traffico turistico come la Settimana Santa, dato che ci sono lunghe file per entrare alla Sagrada Familia che possono diventare molto noiose. Si consiglia di pagare per l'audioguida, che fornisce interessanti informazioni su Gaudí e sulla costruzione della basilica, inoltre è d'obbligo visitare il piccolo museo che si trova all'interno. Se sei uno studente, hai la tessera giovani o sei pensionato, puoi usufruire di agevolazioni sull'ingresso.

Quando si tratta di cosa vedere a Barcellona, la Sagrada Familia, sia solo dall'esterno che pagando il biglietto d'ingresso, è semplicemente da non perdere.

Accesso: Metro L5 e L2. Autobus numero 19, 33, 34, 43, 44, 50, 51, B20 e B24.

Cosa vedere a Barcellona - Sagrada Familia

Casa Batlló e La Pedrera

Continuando con le opere di Gaudí, Casa Batlló e La Pedrera sono due edifici da non perdere a Barcellona. Situato sul Paseo de Gracia, uno dei viali principali della città che riunisce meravigliosi hotel dove soggiornare a Barcellona, un gran numero di negozi e ristoranti, entrambi sono l'esempio perfetto dello stile che ha caratterizzato Gaudí.

Casa Batlló fu costruita tra il 1904 e il 1906 su richiesta dell'uomo d'affari Josep Batlló, oggi è un edificio destinato esclusivamente alla visita dei turisti e al godimento di alcuni eventi sulla sua spettacolare terrazza. La sua facciata si distingue non solo per i dettagli elaborati ma anche per la sua enorme bellezza.

Da parte sua, La Pedrera , conosciuta anche come Casa Milà, è un edificio commissionato a Gaudí dalla famiglia Milà che ora è aperto alle visite turistiche. Fu costruito tra il 1906 e il 1912 e dal 1984 è considerato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Oltre all'appartamento modello e alla terrazza, questo spazio ha un centro culturale attivo dove si svolgono molti eventi. Vale davvero la pena visitare i suoi spazi se apprezzi il lavoro di Gaudí.

Accesso Casa Batlló: Metro L2, L3 e L4. Autobus numero: 7, 16, 17, 22, 24, 28.

Accesso La Pedrera: Metro L3 e L5. Bus numero: 7, 16, 17, 22, 24, 28. Puoi camminare da un edificio all'altro senza dover prendere i mezzi pubblici.

Cosa vedere a Barcellona - Casa Batlló e La Pedrera

Parco Güell

Nella lista di cosa vedere a Barcellona, il Parco Güell è per molti un punto imperdibile. Un po' più lontano dal centro città, questo parco progettato da Gaudí, che originariamente doveva essere una zona residenziale per la famiglia Güell, è oggi uno spazio molto visitato in quanto contiene disegni emblematici dell'architetto, tra cui il famoso Dragone.

Le vedute del Park Güell sono una delizia per il visitatore, che potrà anche accedere alla casa in cui l'architetto ha vissuto durante lo sviluppo del progetto, e camminare attraverso questo bellissimo luogo concepito come una sorta di santuario che eleva gradualmente il visitatore .fino alla sommità, dove era prevista la costruzione di una cappella ma che oggi conserva solo il monumento del Calvario.

Sebbene l'accesso al Park Güell sia sempre stato gratuito, dal 25 ottobre 2013 i turisti devono pagare 8 euro per visitare questo spazio.

Accesso: Metro L3 per poi collegarsi con una linea di autobus. Autobus 24, 31, 32, 92, H6, Bus del barri 112.

Cosa vedere a Barcellona - Parco Güell

Palau de la Música e Hospital Sant Pau

Ma Gaudí non è l'unico famoso architetto catalano. Anche l'opera di Domènech i Muntaner si distingue per bellezza e dedizione ai dettagli, con il Palau de la Música (1905-1908) e l' Hospital de la Santa Creu i Sant Pau (1902-1913), noto semplicemente come Hospital Sant Pau , due delle sue creazioni più emblematiche nella capitale catalana.

L'Ospedale Sant Pau si trova molto vicino alla Sagrada Familia, alla fine dell'Avinguda Gaudí, un bellissimo viale che riunisce diversi ristoranti e caffè in un'atmosfera piacevole e rilassata.

Entrambi gli edifici sono patrimonio mondiale dell'Unesco dal 1997, quindi vale davvero la pena visitarli.

Cosa vedere a Barcellona - Palau de la Música e Hospital Sant Pau

Las Ramblas e Paseo Colón

Las Ramblas è forse uno dei punti più frequentati dai turisti che visitano Barcellona. Inizia da Plaza Catalunya, la piazza più emblematica della città e termina a Paseo Colón, il porto di Barcellona.

Il viale è pieno di ristoranti, negozi e chioschi, oltre a edifici emblematici come il Teatro Liceu, uno dei più antichi e belli della città. Las Ramblas comunica anche con diverse strade e quartieri del centro città come Raval, grazie alla sua posizione privilegiata è un ottimo posto per prenotare un hotel a Barcellona e poter godere di tutto ciò che la città ha da offrire durante il giorno e la notte.

Nonostante molti turisti scelgano Las Ramblas per mangiare, se si vuole gustare il vero e tradizionale cibo catalano a prezzi meno eccessivi, si consiglia di provare i ristoranti nelle strade circostanti dove è possibile godere di una gastronomia di qualità superiore.

Las Ramblas termina nel meraviglioso Paseo Colón, un punto dove è possibile iniziare a godersi Barcellona sulla spiaggia e rilassati. Questo spazio ospita anche l'unico centro commerciale della città aperto tutti i giorni: El Maremagnum, perfetto per gli acquisti dell'ultimo minuto.

Cosa vedere a Barcellona - Las Ramblas e Paseo Colón

Paseo Marítimo

Il lungomare di Barcellona si estende dal Paseo Colón fino alla zona del forum, permettendo ai visitatori di attraversare zone emblematiche come la Barceloneta, l'antico quartiere dei pescatori, o la Ciudadella Vila Olímpica, una moderna zona residenziale che divenne fiorente dopo che nel 1992 la città fu sede della le Olimpiadi.

Durante il tour è possibile visitare spiagge come La Barceloneta, Nova Icaria, Bogatell o Marbella, andare in bicicletta, pattinare, passeggiare, godersi la vista del mare, mangiare o bere qualcosa nei numerosi ristoranti e "chiringuitos" che troverete nel percorso. Un percorso ideale per i turisti che vogliono godersi Barcellona vicino al mare.

Cosa vedere a Barcellona - Paseo Marítimo

Barrio Gótico (Quartiere Gotico)

Non si può visitare Barcellona senza attraversare e perdersi (letteralmente) per le vie del Quartiere Gotico, che si estende su una parte importante del centro cittadino con i suoi vicoli stretti e ricchi di palazzi meravigliosi e storici. La Cattedrale di Barcellona, Plaza Felip Neri o Plaza del Rey sono alcune delle tappe obbligate del Quartiere Gotico.

Ma il miglior consiglio per godersela appieno è entrarci disposti a camminare senza meta e imbattersi gradualmente in tutte le sue meraviglie, mangiare in uno dei suoi centinaia di ristoranti, rinfrescarsi nei suoi numerosi bar e godersi il panorama nelle sue piazze. Un ottimo modo per conoscere Barcellona dall'interno.

Cosa vedere a Barcellona - Barrio Gótico (Quartiere Gotico)

Montjuïc

Nella lista di cosa vedere a Barcellona, il Montjuic è una tappa obbligata se vuoi goderti i bei panorami della città e i meravigliosi punti di interesse. Alla sua sommità si erge il castello di Montjuic, costruito nel 1751 per proteggere la città dagli invasori e trasformato durante la dittatura franchista in carcere e fucilazione del regime. Oggi ha libero accesso, sorgendo come uno degli spazi storici della città.

Nelle vicinanze si trova lo Stadio Olimpico, il meraviglioso museo MNAC, il museo CaixaFòrum, l'Orto Botanico e la bellissima Fontana Magica di Montjuic, che dal 30 aprile al 30 settembre presenta suggestivi spettacoli di luci e musica che fanno la gioia dei visitatori e della gente del posto.

Accesso: Metro L2 o L3 per accedere alla fontana di Montjuic o ai musei. Se vuoi andare al castello, devi collegarti con l'autobus 150, oppure prendere la funicolare del Montjuic e poi la funivia che porta in cima.

Cosa vedere a Barcellona - Montjuïc

Torre Agbar

Barcellona converge tra antico e moderno, e la torre Agbar ne è la prova perfetta. Questo edificio, che, visto dall'alto, si trova di fronte alla Sagrada Familia, è diventato una delle principali attrazioni per chi visita Barcellona per via degli spettacolari giochi di luce che lo caratterizzano.

Si tratta dell'edificio Aguas de Barcelona, progettato da Jean Nouvel e orientato verso la basilica di Gaudí, con forme che evocano le linee dell'architetto e quelle di Montserrat, una delle montagne più importanti per gli abitanti della città.

La sua illuminazione notturna è una delizia sia per i visitatori che per la gente del posto, quindi ti consigliamo di dedicargli qualche minuto durante una qualsiasi delle notti che trascorri a Barcellona.

La torre Agbar si trova sulla Diagonal, nella zona considerata il distretto tecnologico della città, che riunisce importanti hotel ideali per chi visita Barcellona per affari.

Cosa vedere a Barcellona - Torre Agbar

Gracia, El Born, Barceloneta

Ormai avrai potuto vedere che Barcellona è piena di edifici di interesse storico, turistico e culturale da non perdere.

Ma se vuoi goderti la città dall'interno, su unCome ti invitiamo a visitare almeno uno dei tre quartieri più emblematici e affascinanti della città: Gracia, la zona bohémien per eccellenza, con un'ampia offerta di bar e ristoranti, Barceloneta l'antico quartiere dei pescatori, bello e pittoresco, e El Born, che fa parte del Gotico, un posto bellissimo che ti godrai dall'inizio alla fine.

Lasciati catturare dalla magia di Barcellona e goditi un viaggio unico.

Cosa vedere a Barcellona - Gracia, El Born, Barceloneta

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa vedere a Barcellona, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Viaggi.

Scrivi un commento

Ti è piaciuto l'articolo?
1 di 11
Cosa vedere a Barcellona