Condividi

Rimedi naturali per la tigna nei gatti

 
Di Chiara Perretti. Aggiornato: 6 novembre 2017
Rimedi naturali per la tigna nei gatti

Il tuo migliore amico soffre di tigna? Prima di tutto vai dal veterinario per riuscire a controllare l'infezione e iniziare il trattamento il più presto possibile. Tieni presente che la tigna è un fungo molto contagioso che non colpisce solo i gatti ma può essere trasmesso anche ad altri animali e persino alle persone. Per questo motivo va trattata immediatamente e, per poter alleviare i fastidi, puoi integrare il trattamento indicato dal veterinario con alcuni rimedi naturali per la tigna nei gatti. In questo articolo di unCome ti sveliamo quelli più efficaci.

Potrebbe interessarti anche: Rimedi naturali contro la scabbia nei gatti
Passi da seguire:
1

La tigna è una malattia cutanea causata dal contagio di funghi che producono sintomi come, per esempio, comparsa di calvizie, ferite alla pelle, unghie rotte, ecc. Si tratta di un virus che colpisce anche altri animali nonché le persone, per cui, non appena noti che il felino può avere la malattia è assolutamente indispensabile portarlo immediatamente dal veterinario per iniziare prima possibile il trattamento.

Questo fungo si nutre della cheratina, per cui vedremo come la pelle, il manto e le unghie saranno danneggiati e deteriorati. Non appena lo porti dal medico, questi prescriverà alcuni medicinali che spesso sono creme o pomate indicate per far scomparire il fungo dalla pelle. A titolo complementare al trattamento potrai aggiungere rimedi naturali che aiuteranno a far diminuire i sintomi e a far sentire il gatto molto meglio.

Rimedi naturali per la tigna nei gatti - Passo 1
2

Uno dei modi migliori per poter trattare la tigna dei gatti è lavarlo in maniera abituale per riuscire a mantenere la pelle e il manto puliti e sani. Tieni presente che uno dei sintomi più chiari di questa patologia è la comparsa di calvizie e zone senza pelo nel corpo dell'animale, per cui è importante mantenerlo pulito lavandolo con uno shampoo antimicotico per poter contrastare l'infezione.

Rimedi naturali per la tigna nei gatti - Passo 2
3

Tra i migliori rimedi naturali per la tigna dei gatti si trovano l'aceto e il sale, due ingredienti che disintossicano e puliscono in profondità, due proprietà perfette per mantenere il gatto in buone condizioni igieniche e combattere il fungo in maniera naturale.

Per sfruttare queste funzioni dovrai mescolare il sale con l'aceto fino a vedere un impasto. Dovrai applicarlo nelle zone in cui vedi la tigna e lasciare agire per 5 minuti, dopo sciacqua la zona e ripeti ogni giorno questa procedura.

Rimedi naturali per la tigna nei gatti - Passo 3
4

Anche l'aglio è un trattamento naturale perfetto per combattere la tigna. Tra tutte le sue proprietà spicca che si tratta di un alimento con un grande potere disinfettante oltre ad agire come un forte antimicotico.

Per sfruttare questi effetti, dovremo sminuzzare l'aglio e mescolarlo con un po' di vaselina neutra. Non appena l'impasto sarà pronto, dovremo applicarlo sulle zone del corpo del felino colpite dalla tigna. È meglio coprire dopo queste zone con una garza affinché l'effetto dell'aglio sia molto più intenso. Dovrai lasciarlo agire tutta la notte e, al mattino seguente, lavarlo.

Rimedi naturali per la tigna nei gatti - Passo 4
5

Per trattare la tigna con rimedi naturali, anche l'olio di Neem è una grande opzione poiché contiene proprietà antimicotiche che riusciranno ad accelerare il processo di eliminazione della tigna. Potrai procurarti questo prodotto in qualsiasi negozio di prodotti naturali.

Per utilizzarlo dovrai versare due cucchiai in un olio con un po' di gel di aloe vera. Mescola tutto per integrare tutti i componenti. Non appena sarà pronto dovremo soltanto applicarlo nelle zone con la tigna e lasciare agire per 1 ora; dopo lava il gatto e puoi ripetere questo trattamento un'altra volta nello stesso giorno.

Rimedi naturali per la tigna nei gatti - Passo 5
6

Un altro olio essenziale con proprietà antimicotiche e anche antibatteriche è quello di semi di pompelmo. Questo è il motivo per cui si erge come una delle migliori soluzioni per integrare il trattamento che segue il gatto e riuscire ad accelerare la guarigione.

Per preparare questo rimedio casalingo devi mescolare l'olio con un po' di acqua tiepida e, quando sarà pronto, applicarlo due volte al giorno (mattina e sera) sulla zona del corpo che soffre di tigna. Poco a poco vedrai i risultati.

Rimedi naturali per la tigna nei gatti - Passo 6
7

Anche l'albero del tè è un buon rimedio naturale per la tigna dei gatti dato che contiene proprietà antisettiche. Potrai trovarlo nei negozi di prodotti naturali e la sua applicazione è molto semplice perché non devi miscelarlo con nessun altro prodotto, dovrai solo versarlo direttamente sul corpo del gatto con l'aiuto di una garza o un cotone e lasciare agire per tutto il giorno.

Rimedi naturali per la tigna nei gatti - Passo 7
8

Oltre a tutti questi trattamenti, è essenziale massimizzare l'igiene di casa per evitare che il fungo si espanda per tutta la casa. Per cui, è importante lavare e disinfettare la biancheria da letto, le coperte, i giocattoli del gatto, il suo lettino, eccetera. Ciò dovrai farlo lo stesso giorno in cui ha inizio il trattamento e mantenere l'igiene per tutto il tempo della durata dello stesso.

Se desideri leggere altri articoli simili a Rimedi naturali per la tigna nei gatti, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Scrivi un commento su Rimedi naturali per la tigna nei gatti

Ti è piaciuto l'articolo?

Rimedi naturali per la tigna nei gatti
1 di 8
Rimedi naturali per la tigna nei gatti

Torna su