Condividi

Come fumare in casa senza essere scoperti (tabacco)

Di Martina Pugno. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come fumare in casa senza essere scoperti (tabacco)

In inverno, nelle grigie giornate di pioggia, oppure la sera tardi, quando sale la voglia di sigaretta e proprio non si riesce a resistere, eppure uscire a fumare è fastidioso, non resta che fumare in casa: questo non è facile, però, se si vive con i propri genitori che magari non sanno dell'abitudine al fumo o comunque non la gradiscono. Su Uncome.it, ecco alcuni trucchi per riuscire a fumare in casa senza essere scoperti.

Potrebbe interessarti anche: Come fare un bong in dieci minuti

L'odore in casa

La prima cosa che tradisce, quando si decide di fumare in casa, è l'odore: lo spazio si riempie subito dell'intenso odore di tabacco ed è difficile, a quel punto, dare spiegazioni se qualcuno entra nella stanza appena dopo che è stata spenta una sigaretta. Per limitare la presenza di odori e per farli sparire molto in fretta dopo aver fumato, la prima regola fondamentale è quella di fumare con le finestre aperte, arieggiando l'ambiente subito dopo. Per nascondere l'odore, si possono anche bruciare degli incensi profumati o delle bucce d'arancia, che diffonderanno un gradevole e intenso profumo in tutta la stanza. Le bucce d'arancia possono anche essere semplicemente appoggiate sui termosifoni: l'aria calda farà il resto.

L'odore sulla persona

Più difficile, invece, mascherare l'odore di fumo addosso: l'odore del tabacco, infatti, impregna i vestiti e i capelli. Per questo, i capelli lunghi dovrebbero venire raccolti e coperti, mentre indossare dei vestiti da poter nascondere e lavare senza che nessuno se ne accorga potrebbe essere una soluzione. In alternativa, se qualcuno sente l'odore di fumo, si può attribuire la colpa a qualche amico fumatore, ma è un trucco che non può essere utilizzato molto spesso se non si vogliono destare sospetti. Per evitare che il fumo si sparga sui vestiti, si può costruire un filtro con un rotolo di carta igienica finito e un panno alla fine, nel quale espirare l'aria. Dopo l'utilizzo, comunque, è importante arieggiare la stanza, lavarsi le mani e i denti o, se non è possibile, consumare delle mentine.

Nascondere sigarette e accendini

Per non destare sospetti riguardo al fumare in casa, è importante poter evitare di far trovare accendini e sigarette: trovare il nascondiglio perfetto non è facile. Deve essere un posto dove siete sicuri che nessuno mette mai mano, ma che vi permetta di utilizzare le sigarette direttamente nella stanza senza dover passare davanti ad occhi indiscreti. Una soluzione potrebbe essere una piccola scatola con lucchetto, dal momento che la chiave risulta più facile da nascondere, oppure dentro qualche scatola delle scarpe, ben nascoste sotto la carta, o ancora dietro le pile di libri di scuola.. Ma attenzione a non spostarli davanti ad occhi indiscreti!

Se desideri leggere altri articoli simili a Come fumare in casa senza essere scoperti (tabacco), ti consigliamo di visitare la nostra categoria Attività ricreative.

Scrivi un commento su Come fumare in casa senza essere scoperti (tabacco)

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
romeo
Il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l'uomo si sia mai costruito! Inoltre ha un vantaggio inestimabile: prima o poi porta ad un infarto cardiaco che abbrevia la vita del fumatore tanto da risparmiargli di morire di cancro ai polmoni! Smettere di fumare è la più saggia ed intelligente delle decisioni che una persona possa prendere per se stessa e per gli altri...

Come fumare in casa senza essere scoperti (tabacco)
Come fumare in casa senza essere scoperti (tabacco)

Torna su