Condividi

Quali sono gli animali invertebrati

Quali sono gli animali invertebrati

Il nostro pianeta è popolato da una grandissima varietà di esseri viventi, ed esistono differenti modi di catalogarli. Una classificazione molto diffusa è quella che li distingue tra vertebrati e invertebrati. Con il termine invertebrati, si definiscono i membri del regno animale che "non dispongono di colonna vertebrale o di scheletro interno articolato". La categoria di animali più numerosa è proprio quest'ultima, infatti, degli invertebrati sono presenti oltre 950mila specie. In quest'articolo di unCOME ti spiegheremo più dettagliatamente quali sono gli animali invertebrati, dettagliando un elenco delle famiglie e parlando delle loro caratteristiche.

Potrebbe interessarti anche: Come si muovono gli animali
Passi da seguire:
1

Iniziamo premettendo che studi recenti affermano che gli animali invertebrati rappresentano il 95% delle specie note sul pianeta Terra, mentre i vertebrati costituiscono solo una piccola percentuale. In totale le specie animali superano un milione di esemplari. Gli animali invertebrati vengono a loro volta differenziati in due categorie: quelli semplici e quelli complessi.

Quali sono gli animali invertebrati - Passo 1
2

Gli invertebrati semplici sono prevalentemente acquatici, o comunque legati ad ambienti umidi. Tra questi possiamo elencare:

  • Il phylum dei poriferi o spugne che filtrano l'acqua attraverso di piccole aperture della pelle (i pori)
  • Il phylum dei cnidari o celentrati tra i quali troviamo i polpi e le meduse, che hanno un canale digerente con una sola apertura (la bocca)
  • Il phylum dei platelminti o vermi piatti che abitano gli ambienti umidi del pianeta o vivono da parassiti
  • Il phylum dei nematodi o vermi cilindrici che comprende animali filiformi con una sezione cilindrica, sono stati i primi ad avere una seconda apertura corporea (l'ano)
  • Il phylum degli anellidi o vermi segmentati che hanno un corpo formato da tanti segmenti uguali (chiamati metameri)
3

Gli invertebrati complessi, a differenza dei primi, appartengono in maniera più proporzionata sia agli ambienti terrestri che a quelli acquatici. Tra questi troviamo:

  • il phylum degli artropodi che è il più numeroso e diffuso nel regno animale, di cui i principali gruppi sono: gli insetti, gli aracnidi, i crostacei e i miriapodi. Nella morfologia degli artropodi si distingue la presenza di un capo, un torace e un addome.
  • il phylum dei molluschi, caratterizzato da invertebrati con un corpo molle, solitamente protetto da una conchiglia che nella maggior parte dei casi è esterna
  • il phylum degli echinodermi (di cui fa parte la stella marina) che a differenza delle altre classi, vengono considerati degli invertebrati evoluti
4

Infine troviamo il phylum dei cordati, che comprende animali di entrambe le categorie: invertebrati e vertebrati. La loro particolarità è che tutti gli esemplari presentano delle fessure branchiali, un tubo neurale e una corda dorsale.

5

Dopo aver elencato e descritto tutte le classi, è d'obbligo precisare che gli insetti, a differenza delle altre categorie di invertebrati, hanno avuto un grande successo evolutivo. La vasta diversificazione di questi animali è il risultato della capacità che hanno avuto di adattarsi all'ambiente. Infatti, negli insetti, gli apparati boccali e sensoriali hanno permesso un maggiore sfruttamento delle risorse alimentari. In più, dispongono di un sistema respiratorio costituito dalle trachee che sono in connessione con l'aria esterna, permettendo un maggior approvvigionamento d'aria.

Quali sono gli animali invertebrati - Passo 5
6

Oltre agli insetti, un'altra classe di invertebrati piuttosto numerosa e diversificata è quella dei molluschi, che a sua volta vengono divisi in gasteropodi, i bivalvi e i cefalopodi. Questa categoria appartiene al secondo phylum del regno animale per quantità di specie dopo gli atropodi, con oltre 100mila specie note. Nei molluschi acquatici la respirazione è branchiale, mentre in quelli terrestri (numericamente inferiori) è polmonare.

Quali sono gli animali invertebrati - Passo 6
7

Dopo aver elencato quali sono gli animali invertebrati, analizzando le caratteristiche delle famiglie e delle specie che più abbondano in natura, possiamo concludere menzionando le tipologie che più scarseggiano, ovvero: vermi, echinodermi, meduse e spugne.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono gli animali invertebrati, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Il mondo degli animali.

Scrivi un commento su Quali sono gli animali invertebrati

Ti è piaciuto l'articolo?
2 commenti
Sua valutazione:
Antonio
Perfetto per il mio futuro compito di scienze :) grazie
Piergiorgio Zotti (Autore/autrice di unCOME)
Salve Antonio,

grazie per i complimenti e in bocca al lupo.

Un saluto.
Sua valutazione:
Elena
Molto bello! Grazie!
Quali sono gli animali invertebrati
1 di 4
Quali sono gli animali invertebrati

Torna su