Condividi

Come diventare un gigolò

Di Elisa Bruni. Aggiornato: 10 marzo 2020
Come diventare un gigolò
Immagine: marca.com

Se siete stanchi di un lavoro monotono e per giunta poco redditizio ma amate l’avventura e uno stile di vita sopra le righe probabilmente sarete incuriositi dalla professione del gigolò che esattamente significa accompagnatore, una sorta di escort al maschile. Sono molti gli uomini che esercitano felicemente questa professione con guadagni entusiasmanti. Se ci state pensando su, continuate a leggere perché uncome.it vi darà alcuni consigli su come diventare un gigolò.

Gigolò: definizione

Il dizionario della Garzanti definisce un gigolò come " giovane che si fa mantenere da amanti più anziane di lui, uomo che si prostituisce. Etimologia: ← voce fr.; propr. ‘ballerino’, deriv. di gigoter ‘sgambettare, ballare’

È legale la prostituzione in Italia?

In Italia la prostituzione è definita come scambio di servizi sessuali per denaro ed è lecita, mentre è illegale ogni altra attività collaterale come il favoreggiamento, lo sfruttamento, l'organizzazione in luoghi chiusi come bordelli ed il controllo in generale da parti terze.

Non esiste alcuna legge dove viene reputato illegale esercitare l’attività di prostituzione, eccetto che nei casi di:[1]

  • Sfruttamento della prostituzione minorile.
  • Sfruttamento della prostituzione, stabilisce che è illegale approfittare dei proventi ottenuti dall'attività di prostituzione di terzi.
  • Induzione e favoreggiamento, cioè qualora si metta in contatto un cliente con una prostituta.
  • La prostituzione è reato quando il cliente e la prostituta compiono atti osceni in luoghi pubblici se in presenza di minorenni.

La prostituzione, come richiesto dalla stessa Cassazione, con le sentenze n. 7076/2012 e 33160/2013, necessita di una disciplina legislativa organica in grado di regolamentarne l’esercizio, anche a fini fiscali. Per la Cassazione infatti la prostituzione, dal punto di vista fiscale, è assimilabile al lavoro autonomo se viene svolta in forma abituale, mentre rientra nella categoria dei “redditi diversi” se viene svolta, sempre autonomamente, ma in forma occasionale. Sempre la Cassazione nel 2016 ha stabilito che chi opera nel settore “escorting” deve emettere regolare fattura e pagare le tasse. Sulla partita IVA non si discute anche se per il diritto civile il contratto tra cliente e sex worker è nullo.

Essere un accompagnatore per donne

Per prima cosa, sarete voi a decidere che tipo di servizio offrire e quanto andare oltre. Ci si può presentare come modello e accompagnatore per cene di gala ed eventi, feste di addio al nubilato e serate in discoteca, fino a viaggi, week-end, giochi di ruolo ecc. Essere un accompagnatore per donne non implica per forza un rapporto sessuale. Sarete sempre voi a scegliere cosa fare e cosa non fare, l’importante è renderlo chiaro dall'inizio.

Come diventare un gigolò - Essere un accompagnatore per donne

La personalità è l'importante

Non è necessario somigliare al Richard Gere in American Gigolò o Ashton Kutcher in Toy Boy, basta avere una bella presenza e, soprattutto, molto carisma. Le persone che vi contatteranno cercano una persona con savoir-faire che sappia presentarsi in pubblico, fino ed elegante e che sappia intavolare una buona conversazione.

Come diventare un gigolò - La personalità è l'importante
Immagine: www.mymovies.it/

Nutri la tua mente e cura il tuo aspetto

Ci sono molte persone disposte a pagare e, soprattutto le donne, non cercano soltanto avvenenza fisica: bisogna essere brillanti, saper fare conversazione, avere cultura. Dunque non vi preoccupate soltanto di curare il vostro aspetto esteriore ma anche quello interiore: leggete molto, ascoltate musica, mantenetevi informati, imparate bene almeno l’inglese, eventualmente una lingua in più non sarebbe male.

Stabilisci un codice di comportamento

Stabilite un vostro codice di comportamento: come dicevamo poco fa, è bene essere chiari fin dall'inizio con il cliente sulle modalità del servizio offerto per evitare spiacevoli malintesi.

Come diventare un gigolò - Stabilisci un codice di comportamento

Pagine web per gigolò

Come trovare clienti? Esistono due modi principali: in modo autonomo, cioè creando un tuo proprio sito web oppure appoggiandosi a portali web già esistenti. In entrambi i casi, internet è un’inesauribile fonte di potenziali clienti. Curate la vostra reputazione online, fate prima una ricerca su google con il vostro nome per vedere i risultati. Ricordate che la legge sulla privacy permette a tutte le persone fisiche di esercitare il proprio diritto di opposizione e rettificazione riguardo alla pubblicazione di dati personali che non sono di vostro gradimento.

Se non volete essere trovati con il vostro nome, potete aprire un blog o una pagina web personale con uno pseudonimo. Ci sono, inoltre, varie pagine web dove iscriversi per offrire servizi di accompagnatore, una di queste è gigolo.it oppure accompagnatore.org, gigolo.cloud, accompagnatoridonne.it, accompagnatoridonne.com, gigolo5stelle.com.

Navigate in rete e cercate quella più adatta al vostro gusto. Esercitare questa professione in modo autonomo può comportare qualche rischio ma, in compenso, vi da totale libertà di scegliere i clienti, le modalità e i tempi.

Ricordate che avere un sito dai contenuti intriganti, elegante e ben indicizzato sui vari motori di ricerca è importante, ma per raggiungere un maggior numero di persone consigliamo di pubblicizzarti anche attraverso i migliori portali del settore, alcuni sono a pagamento, ma sono pagine professioniste nel settore e gli introiti saranno sicuramente maggiori se ti appoggi ad una di esse. Se arrivi a lavorare ad alti livelli, i guadagni sono veramente alti. Dipenderà indubbiamente dalla capacità di spesa delle tue clienti, dai servizi che richiedono e da quello che sei disposto a offrire.

Le agenzie di gigolò in Italia non esistono

In Italia non esistono agenzie di gigolò, sono tanti i siti che provano ad esser presenti fra i primi risultati per la chiave di ricerca agenzia gigolò, ma vi assicuriamo che in Italia le agenzie di accompagnatori per donne non esistono.

Diffida dunque di chi si presenta come agenzia di accompagnatore per donne!

Tutelatevi

Infine, ma non meno importante: tutelatevi. Sia dal punto di vista economico che dal punto di vista salutare. Chiedete sempre delle garanzie ai vostri clienti ed usate le norme del senso comune. Rischiare va bene, ma senza esagerare!

Se desideri leggere altri articoli simili a Come diventare un gigolò, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Bibliografia

Scrivi un commento su Come diventare un gigolò

Ti è piaciuto l'articolo?
44 commenti
Sua valutazione:
Francesco
Sono di Roma ho 26 hanno mi piacciono molto le donne più grandi di me mi piacerebbe molto provare questa esperienza
Alfio
Vorrei dei consigli per diventare gigolò
k.J.Harliston
Sono di Milano e cerco nella mia zona avventure con donne che pagano.
Sono uno gigolò alle prime armi, ma mi piacciono le bionde.
K.J.Harliston
massimiliano
Sono un uomo di 43 anni, sono e abito a Milano e vorrei cominciare questo nuovo per me lavoro.
questo è il mio n. di telefono 3*******
non ho un lavoro da anni
Wikas
vorrei essere gigolo
Antonio Cenicola
Richiesta di iter per diventare accompagnatore/gigolo' e far parte eventualmente del vostro staff.
paolo gasparini
Come far parte del vostro staff di gicolo
Giorgio
Come si fa a diventare gigolò
Alessandro
Desidero informazioni su come iniziare a fare il gigolò
Luciano
Voglio propormi come gigolò per accompagnatore solo per donne e fare una bella chiacchierata Un bel discorso

Come diventare un gigolò
Immagine: marca.com
Immagine: www.mymovies.it/
1 di 4
Come diventare un gigolò

Torna su