Condividi
Condividi in:

Come organizzare un viaggio a Roma

Passo per passo
 
Come organizzare un viaggio a Roma

Camminare lungo Via del Corso e finire di fronte a Piazza di Spagna, mangiare una pizza a Trastevere, guardare il Tevere illuminato dalla luce della luna e goderti il migliore gelato al cioccolato di fronte alla Fontana di Trevi, sono alcune delle meraviglie che potrai vivere a Roma. Tuttavia, la città Eterna è tra quelle destinazioni che, pur visitandola ogni anno, ha sempre qualcosa di nuovo con cui sorprenderti: non importa se è la tua prima o quinta volta a Roma, quello che è veramente importante è sapere come organizzare un viaggio a Roma. Te lo mostriamo in dettaglio in questo articolo di unCome.it!

Potrebbe interessarti anche: Come muoversi da Roma a Napoli
Istruzioni:
1

Sono molte le attrazioni storiche, architettoniche, religiose e gastronomiche offerte dalla capitale italiana, per cui si raccomanda di fare un itinerario non inferiore a due giorni che copra tutti i posti che vuoi visitare. Questo viaggio, più che un investimento di piacere è un investimento culturale che ti permetterà di conoscere e vivere a fondo il ritmo di vita romano e la giocosa idiosincrasia dell'italiano.

2

La prima cosa per organizzare un viaggio a Roma è decidere la quantità di giorni che passerai a visitare questa enorme città. Tieni presente che sono molte le attrazioni da vedere e le cose da fare a Roma per cui è probabile se ci vai per due giorni, nonti basteranno per conoscerla a fondo e sperimentare quell'atmosfera italiana che permea la città.

È raccomandabile visitare Roma per quattro giorni per potersi muovere con calma in città, che è abbastanza vasta, ed entrare nelle varie attrazioni. Tieni presente, se vuoi visitare il Vaticano, che perderai un giorno non per la distanza ma perché la Basilica di San Pietro e i Musei del Vaticano sono molto affollati, il che implica code e molti turisti.

3

Quando avrai deciso i giorni di soggiorno dovrai concentrarti sulla cosa più difficile per organizzare un viaggio a Roma: il budget. La capitale italiana non è esattamente una delle città più economiche d'Europa e, inoltre, al pari di Parigi, Londra e New York, è una meta talmente emblematica che l'alta stagione dura 365 giorni all'anno, rendendo l'alloggio e il cibo costosi.

Se hai un budget limitato, ti consigliamo di evitare di alloggiare vicinio ai luoghi simbolo come la Fontana di Trevi o il Colosseo perché, anche se si tratta di una posizione privilegiata per muoversi in città, i prezzi per notte possono essere più cari. Puoi prevedere la possibilità di alloggiare in qualche ostello o albergo tre stelle fuori dal centro della città. Un altro elemento importante per il tuo budget è sapere che persino un menù semplice a Roma può costare fino a 18 euro.

4

Preventivo fatto? Continuiamo a organizzare un viaggio a Roma e andiamo a conoscerla! Fai un elenco di tutte le attrazioni che vuoi visitare e distribuiscile per giorno a seconda della loro posizione. L'ideale è raggruppare in un giorno i luoghi che stanno vicini ad altri per gestire meglio il tempo. A Roma ci sono molti, moltissimi city tour che ti fanno percorrere la città in Bus, il punto dolente è che molti non hanno una guida storica completa su ogni attrazione.

Per cui, ti raccomandiamo di avventurarti in un free tour. Sono molte le imprese che offrono tour gratuiti della città in compagnia di una guida molto preparata sulla storia romana che, oltre a mostrarti i luoghi più emblematici della città, ti racconterà l'importanza e l'origine degli stessi: senza sprechi! Al termine del tour, la guida chiederà di collaborare economicamente con quanto puoi donare.

Puoi anche chiamare l'albergo scelto per alloggiarti e chiedere se offrono guide o escursioni organizzate da loro stessi. Ciò può facilitarti il trasporto nei siti turistici e può essere molto più comodo per chi non è in condizione di camminare molto per la città.

5

Roma è una città enorme e ha molti luoghi da visitare, quindi per organizzare un viaggio a Roma ti raccomandiamo di vedere su Internet orari e giorni d'apertura delle attrazioni che vuoi visitare. Molti musei offrono l'ingresso gratuito alcuni giorni della settimana, puoi consultare quali sono per vedere se coincidono con il tuo soggiorno e risparmiare un po' di denaro. Se invece cercate qualcosa di meno convenzionale e meno turistico, in quest'altro articolo di Uncome ti segnaliamo cosa vedere di insolito a Roma.

6

Se hai pensato di fare turismo religioso, allora abbiamo una super raccomandazione per organizzare un viaggio a Roma: compra i biglietti preferenziali per accedere ai Musei Vaticani. Sono cari, sì, ma questo ti permetterà di risparmiare almeno tre ore di coda e sfruttare meglio la tua giornata. Questi biglietti comprendono un'audioguida super completa in tutte le lingue su ogni angolo dei musei, la Cappella Sistina e la Basilica di San Pietro, luogo in cui termina il percorso. Se vuoi assistere a una messa officiata dal Papa, devi sapere che questa capita di domenica, se vuoi assistere a un'udienza devi prenotarti via Internet con quasi un anno di anticipo.

Ti suggeriamo anche di NON fare in un solo giorno il percorso dei templi poiché queste emblematiche chiese non si trovano una vicina all'altra, il che ti porterà a perdere tempo e un giorno intero.

7

Informati bene sul trasporto pubblico a Roma. In generale, è alquanto semplice muoversi in metro e autobus perché i taxi sono molto costosi nella Città Eterna. All'arrivo all'albergo, chiedi una mappa della metropolitana e della città per poterti localizzare. Analogamente, è meglio stamparne una da Google per arrivare già orientato.

Non dimenticare, prima di viaggiare, di cercare come spostarsi dall'Aeroporto di Fiumicino, Ciampino o dalla stazione Termini fino al tuo albergo. È importante scoprire questo percorso per evitare di perderti arrivando o prendere un taxi molto costoso fino all'albergo.

8

Nel parlare di come organizzare un viaggio a Roma, non possiamo fare a meno di raccomandarti di goderti molto la cucina di questa città: si dice che a Roma si mangia male ma ti assicuriamo che se ti allontani dai ristoranti turistici troverai il vero sapore del cibo italiano. Trastevere è uno dei migliori luoghi di Roma per mangiare, pieno di molti ristoranti di cibo locale. È la zona più frequentata dai romani per godersi una deliziosa pasta in compagnia di un autentico vino italiano, la sua atmosfera e l'architettura ti affascineranno. Inoltre, come dimenticare una delle tradizioni italiane che ha preso molto piede negli ultimi anni, l'aperitivo?

A Roma non scordare di prendere il caffè, mangiare il gelato, provare il panino alla mortadella, chiedere un calzone, provare vini diversi e rinfrescarti con una birra italiana.

9

Attenzione a Roma ad attraversare strade e viali! Se qualche volta hai visto qualche film italiano e ti è sembrato un'esagerazione quanto mostrato sul modo in cui guidano i romani, è ora tu sappia che non è fantasia né realismo magico, è la verità pura. Attento ad attraversare la strada o un viale e, preferibilmente, attraversa con altre persone, specie se di Roma: loro conoscono bene le "regole del pedone" della loro città e ti apriranno il passo perché anche tu possa attraversare. Anche se suona caotico, è un'esperienza molto divertente.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come organizzare un viaggio a Roma, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Viaggi.

Commenti (0)

Scrivi un commento su Come organizzare un viaggio a Roma

Ti è piaciuto l'articolo?

Come organizzare un viaggio a Roma
1 di 7
Come organizzare un viaggio a Roma