Condividi

Come utilizzare un riflettore in fotografia

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come utilizzare un riflettore in fotografia

Per fare una buona fotografia dobbiamo tenere conto di diversi fattori come il risultato che vogliamo ottenere al momento dello scatto, l'inquadratura, il momento e l'illuminazione. Quest'ultimo aspetto non presuppone soltanto saper valutare l'illuminazione della scena, ma anche sfruttare la luce naturale usando complementi quando necessario. Per questo esiste una grande varietà di riflettori sul mercato, quindi per fare fotografie con diverse tonalità è necessario usare un riflettore.

Passi da seguire:
1

Recati presso un centro specializzato in fotografia professionale e chiedi quali tipi di riflettori sono disponibili.

2

Vedrai che ne troverai di diverse forme e dimensioni. I più usati hanno forma circolare e sono pieghevoli e leggeri, quindi non avrai scuse per farne a meno.

3

Questo tipo di riflettori è ideale per effettuare servizi per matrimoni, comunioni e book all'esterno.

4

Se desideri fotografare in primo piano un riflettore da 50 centimetri di diametro sarà sufficiente. Se al contrario devi illuminare scene ampie, acquista un riflettore più grande.

5

Per lavorare in uno scenario e in generale per catturare grandi scene come spot pubblicitari, si usano anche grandi pannelli di sughero o polistirolo espanso, anche se non sono agevoli da trasportare.

6

Fondamentalmente la funzione del riflettore è alleggerire il contrasto causato da una luce forte come quella del sole, e riempire di luce le zone in ombra.

7

I riflettori da esterno sono spesso bianchi e traslucidi, perciò si usano per ridurre o filtrare la luce diretta che cade sull'oggetto, anche se in genere vengono impiegati per riflettere la luce sulla scena.

8

I riflettori possono anche essere neri e sono usati per rendere più buia una parte della scena.

9

Il riflettore più comune presenta diversi tipi di tessuto intercambiabili, che spesso sono argento, dorato e un mix di entrambi.

10

Quello argentato dà un riflesso piuttosto neutrale che tende al freddo, il dorato riempie la scena di una luce molto calda. Questa luce è eccessivamente calda, pertanto è stato creato un riflettore argentato e dorato per compensare i due effetti.

11

Con il riflettore argentato e dorato potrai dare colpi di luce agli occhi e alla pelle. Noterai infatti che forniscono molta più luce rispetto al riflettore bianco.

12

A volte è utile illuminare la scena dal basso. Se stai facendo un ritratto, chiedi al modello di reggere lui stesso il riflettore a mo' di vassoio. In questo modo illuminerai il mento e il petto. Inclinalo leggermente verso un lato.

13

Cerca un assistente. È complicato guidare un modello, scattare e selezionare allo stesso tempo.

14

Muovi il riflettore mentre osservi il volto del modello e nota come cambia l'aspetto secondo l'illuminazione. È una questione di pratica, e vedrai che sarà semplice.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come utilizzare un riflettore in fotografia, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Elettronica.

Consigli
  • Se hai bisogno di riflettere molta luce verso una zona scura puoi utilizzare uno specchio.
  • Si può anche fabbricare un riflettore con qualsiasi superficie bianca o lastre metalliche colore argento e oro.
  • È consigliabile utilizzare il tripode

Scrivi un commento su Come utilizzare un riflettore in fotografia

Ti è piaciuto l'articolo?

Come utilizzare un riflettore in fotografia
Come utilizzare un riflettore in fotografia

Torna su