Condividi

Come funziona Prestashop

Di Simone Casavecchia. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come funziona Prestashop

Sempre più spesso le attività di vendita di molte aziende si estendono sul web dove, attualmente è possibile trovare nuovi clienti e segmenti di mercato ancora vergini. Proprio per questo nasce l’esigenza di attivare un sito di e-commerce e, quindi, di padroneggiare l’uso di piattaforme che ne consentano la gestione. Uno dei CMS (Content Management System) più popolari per questo genere di attività è Prestashop, un software open source, scaricabile gratuitamente online. Proprio al fine di realizzare un valido sito di e-commerce per i vostri prodotti, la redazione di Uncome.it spiega in questo articolo come funziona Prestashop.

 

Potrebbe interessarti anche: Come stampare da Scribd
Passi da seguire:
1

Prestashop è particolarmente consigliato per prodotti di elevata qualità, per un mercato, quindi, che si rivolge ad un target medio/alto, e che richiede un lavoro assiduo e dettagliato sull’aspetto grafico. Questa piattaforma è anche una delle migliori se l’esigenza principale è quella di creare un sito con catalogo e carrello per le vendite online, mentre se l’obiettivo principale del sito è quello di ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca, potrebbero essere maggiormente consigliate altre soluzioni.

 

2

Dopo aver scaricato l’ultima versione in italiano di Prestashop dal sito ufficiale è opportuno ricordare che, per la creazione del sito bisogna avere anche un Hosting Web con un proprio dominio; il Database MySql correlato per le schede dei prodotti o degli articoli da vendere, il programma Filezilla per caricare i nostri file sul server host, un comune Blocco Note come Notepad o PsPad (disponibile su qualsiasi PC o Mac) e una connessione internet (meglio se ADSL).

3

Prima di installare Prestashop è necessario configurare il Database MySql che utilizzeremo per creare il nostro ecommerce. Per questo occorre conoscere alcuni dati relativi al database, come: il nome del database; lo username utente del database (a volte chiamato anche "nome di accesso al database"); la password di accesso al database e il database name server (a volte indicato come "hostname"). Dopo aver impostato (o aver ricevuto) i dati relativi al vostro database, è altrettanto importante impostare il (o richiedere l’impostazione del) backup del database MySQL con cadenza giornaliera. Prima di procedere con la creazione del sito di e-commerce, occorre anche ottenere un certificato sicuro, dal proprio fornitore di dominio (host).

Come funziona Prestashop - Passo 3
4

A questo punto occorre caricare i contenuti della cartella “Prestashop”, precedentemente scaricata e decompressa, sul proprio host mediante un software FTP (come Filezilla). I file contenuti nella cartella “Prestashop”, devono essere caricati alla radice del proprio sito web, ovvero, nella maggior parte dei casi, nel percorso /public_html.

 

5

Dopo aver completato il trasferimento dei files è necessario variare, impostandoli a 777, i permessi di accesso alle seguenti cartelle: /config, /upload, /download, /tools. Per modificare i permessi è sufficiente cliccare il tasto destro del mouse e selezionare "permessi cartelle", per poi cambiare il numero presente (generalmente 755) in 777. La stessa azione andrà svolta per le seguenti sottocartelle: /img, /mails, /modules, /themes/prestashop/lang, /translations.

 

Ultimate le configurazioni, è necessario andare sul proprio sito web e procedere con l'installazione del CMS. Nella prima schermata occorre verificare la correttezza della lingua di installazione e accettare i termini e le condizioni d’uso. Successivamente occorrerà configurare il database con i dati relativi, descritti sopra. Procedendo ancora, occorrerà scegliere la modalità di installazione la "Full Mode" (installazione completa). Ancora dopo, occorre inserire i dati richiesti personali (anagrafica del negozio, indirizzo email, password, ecc. ecc.).

 

Per accedere al Back End del proprio sito, è sufficiente andare all'indirizzo http://www.[nome del proprio dominio].it/admin14.

 

Ora che Prestashop è installato e pronto per l’uso è possibile personalizzare il proprio sito scegliendo uno specifico template (a pagamento o gratuito), configurando i moduli secondo le vostre esigenze (sondaggi, modelli di pagamento, form di contatto, media gallery) e inserendo le schede prodotto degli articoli da vendere. Non dimenticare di configurare i moduli per i canali di pagamento (con il bonifico bancario, la carta di credito o PayPal). Prima di effettuare una qualsiasi modifica al sito web esistente, si consiglia di fare sempre un backup del database e un backup dei file presenti in esso.

6

 

Se desideri leggere altri articoli simili a Come funziona Prestashop, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Internet.

Scrivi un commento su Come funziona Prestashop

Ti è piaciuto l'articolo?

Come funziona Prestashop
1 di 2
Come funziona Prestashop

Torna su