Condividi

Quali sono le cause del dolore al seno

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 2 ottobre 2017
Quali sono le cause del dolore al seno
Immagine: dolor-de.com

Il dolore al seno, noto in termini medici come mastalgia o mastodinia, è una condizione che molte donne hanno sperimentato almeno una volta nella vita. Il dolore alle mammelle può essere di intensità variabile, colpire uno o entrambi i seni e derivare da molti fattori diversi. In ogni caso è importante prestare attenzione a questa parte del corpo femminile per assicurarsi che sia perfettamente sana; pertanto è molto utile conoscere quali sono le cause del dolore al seno e rivolgersi a un medico in caso di dolori costanti, non dovuti a carichi ormonali importanti, o qualsiasi tipo di alterazione che notiamo nel seno. In base ai vari casi, nel seguente articolo ti illustriamo quali cause del dolore al seno sono preoccupanti.

Passi da seguire:
1

Il dolore al seno può essere connesso al ciclo mestruale. Questo tipo di dolore mammario è un fenomeno comune in molte donne in età fertile. Solitamente compare pochi giorni prima della mestruazione (tra 5 e 7 giorni), colpisce entrambi i seni, può essere lievemente più intenso in un seno che nell'altro e scompare durante il ciclo. Possiamo descriverlo come un dolore di intensità variabile che si può manifestare in forma leggera o, al contrario, con maggiore intensità; si presenta generalmente nella parte superiore esterna del seno.

Questo dolore, dovuto principalmente ai cambiamenti di concentrazione di ormoni nel sangue, al seno è ciclico ed è uno dei vari sintomi che caratterizzano la cosiddetta sindrome premestruale, insieme a mal di testa, malessere, gonfiore, sbalzi di umore, nervosismo, ecc.

Quali sono le cause del dolore al seno - Passo 1
2

Se invece il dolore al seno non si presenta in modo ciclico, bensì è intermittente o costante, può essere dovuto a molteplici cause e solitamente è un problema che si presenta più spesso in una fascia d'età compresa tra i quaranta ed i cinquant'anni. Una di esse riguarda semplicemente le dimensioni, poiché molte donne con mammelle molto grandi presentano dolori che possono diffondersi anche alla zona delle spalle, del collo e della parte alta della schiena.

3

Un'altra possibile causa del dolore al seno è la mastite o infiammazione della ghiandola mammaria. Questa produce nelle mammelle dolore generalizzato, arrossamento, surriscaldamento della parte interessata e persino febbre. La mastite più frequente è quella che ha origine nel periodo di allattamento, mentre al di fuori di questa fase non è molto comune.

Quali sono le cause del dolore al seno - Passo 3
4

La cosiddetta mastopatia fibrocistica è un'altra delle probabili cause del dolore alle mammelle. Si tratta di un'alterazione benigna del tessuto ghiandolare del seno a causa di squilibri degli ormoni sessuali femminili. Questa condizione potrebbe determinare la comparsa di cisti mammarie. Normalmente si nota per la presenza di zone nodulari più dure nei seni, che generano il dolore, il quale può essere più marcato nei giorni precedenti la mestruazione. In questi casi è importante rivolgersi al ginecologo per escludere che si tratti di un problema di maggior gravità.

5

Il tumore benigno più comune nelle donne è il fibroadenoma, che non è provocato da cancro. In questo caso compaiono protuberanze nei seni che possono essere stabili o mobili, provocare o meno dolore al tatto e crescere di dimensione. Le donne con fibroadenoma corrono maggiori rischi di ammalarsi di cancro al seno, pertanto è necessario eseguire un autoesame al seno in modo regolare e sottoporsi a visita ginecologica per un esame completo. Anche l'osservazione delle mammelle è molto importante come primo autoesame da fare a casa: se i capezzoli sono normalmente sporgenti e la forma del seno è invariata, il dolore è segnale di una condizione benigna. Nel caso in cui i capezzoli siano in una posizione rientrante, se a una leggera spremitura emettono un secreto giallastro e lattiginoso, consigliamo vivamente di andare da un medico poiché il dolore potrebbe essere sintomo di qualche patologia.

Quali sono le cause del dolore al seno - Passo 5
Immagine: josedilone-semiologiaquirurgica.blogspot.com
6

Una percentuale molto bassa di donne sperimenta dolore al seno a causa di un carcinoma della mammella. Poiché all'inizio questa malattia può essere molto silenziosa, è essenziale sottoporsi ai controlli ginecologici relativi ed eseguire il test della mammografia.

Quali sono le cause del dolore al seno - Passo 6
7

Un'altra causa dalla del dolore al seno potrebbe essere la cosiddetta "falsa mastodinia" o "mastodinia extramammaria", dove il dolore è profuso generalmente a tutta la zona dei due seni, senza una localizzazione specifica. In particolare questa tipologia di dolore potrebbe essere un campanello d'allarme per altre patologie che poco hanno a che fare con il seno stesso; patologie legate alle costole o di origine vertebrale, sindrome di Tietze o persino patologie cardiache.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali sono le cause del dolore al seno, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Scrivi un commento su Quali sono le cause del dolore al seno

Ti è piaciuto l'articolo?

Quali sono le cause del dolore al seno
Immagine: dolor-de.com
Immagine: josedilone-semiologiaquirurgica.blogspot.com
1 di 5
Quali sono le cause del dolore al seno

Torna su