Condividi

Come trattare la sindrome di diogene

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come trattare la sindrome di diogene

In Italia il 3% della popolazione oltre i 65 anni ha la Sindrome di Diogene. Si tratta di persone che si isolano socialmente, si rinchiudono in casa, smettono di curare l'igiene e l'alimentazione e rifiutano qualsiasi tipo di aiuto. Questa sindrome non discrimina nessuna classe sociale: può verificarsi a vari livelli socio-economici. Se c'è qualche tuo caro che presenta questa sindrome, di seguito ti mostriamo come trattare la Sindrome di Diogene.

Passi da seguire:
1

Rivolgiti a un medico specialista. Questa sindrome può portare ad altri disturbi e persino problemi nutrizionali. Le persone affette dalla sindrome di Diogene, tendono a rifiutare qualunque tipo di aiuto ma in alcuni casi è essenziale l'intervento di un operatore sanitario.

2

Attenzioni permanenti. Anche se le persone con la sindrome di Diogene tendono a rifiutare l'assistenza medica e qualsiasi tipo di aiuto, tu puoi aiutarle. È importante che il tuo caro sia accompagnato per evitare così eventuali indizi di isolamento.

3

Alimentazione. Generalmente, le conseguenze più evidenti della sindrome di Diogene, sono spesso la mancanza di igiene e i problemi nutrizionali. È importante consultare un medico o nutrizionista sugli alimenti necessari per il recupero.

4

Igiene. La mancanza di igiene può portare a una serie di complicazioni, nonché eventuali infezioni. È essenziale che il luogo in cui abita il tuo caro sia in condizioni adeguate e che l'igiene personale sia corretta.

5

Indicatori. L'isolamento sociale è spesso l'indicatore più evidente di questa sindrome e della sua ricaduta. Ecco perché è essenziale che il tuo caro sia accompagnato e curato.

6

Sostegno. Devi cercare di trasmettere al tuo caro affetto e sostegno. Sicuramente, lui o lei non vede il problema, ma cerca di dimostrargli il tuo amore e preoccupazione.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come trattare la sindrome di diogene, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Salute mentale.

Consigli
  • Parla sempre con un medico specializzato, in quanto possono esistere disturbi collegati.
  • Anche se le persone con la sindrome di Diogene si rifiutano di essere aiutate, pensa alla sua salute e benessere, è fondamentale il sostegno professionale.

Scrivi un commento su Come trattare la sindrome di diogene

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Ruby Amparo Gomez
Salve,
IL padre de I miei figli ha riempito da molto anni la casa.
Da 20 anni ha peggiorato di brutto,
Potresti per favore indicarmi un centro Publico dove possa essere aiutato più che medicato?
Siano a Biella ,Piemonte. GRAZIE tante!

Come trattare la sindrome di diogene
Come trattare la sindrome di diogene

Torna su