Condividi

Come sostituire il sale in cucina

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 8 settembre 2017
Come sostituire il sale in cucina

Se soffri di ipertensione e di altre malattie cardiache, di sicuro lo saprai: l'eccesso di sale è uno dei tuoi peggiori nemici. Uno dei grandi problemi di fronte a questa situazione è quello di moderarne il consumo, ma questo ci fa immediatamente pensare a cibi senza sapore. Invece, sono molte le opzioni per far sì che i nostri cibi abbiano un ottimo sapore senza dover per forza usare il sale. Questo cambiamento gioverà al tuo organismo in generale prevenendo la ritenzione idrica e migliorando la tua salute. Per questo motivo, su unCome.it ti spiegheremo come sostituire il sale in cucina.

Potrebbe interessarti anche: Come sostituire la carne nella mia dieta
Passi da seguire:
1

È importante non eliminare del tutto il sale negli alimenti, ma se limitarne notevolmente il consumo, in particolare quando si soffre di un problema cardiaco o si ha una predisposizione genetica a soffrirne. Sappiamo che in un stufato un pizzico di sale è pari a zero, ma allora come possiamo ottenere dei cibi saporiti? Seguendo questi consigli:

2

Dai il benvenuto nella tua cucina alle spezie, una delle migliori alternative al sale, che darà molto sapore ai piatti. Tra le più popolari ci sono curry, pepe, noce moscata, cannella, zafferano, chiodi di garofano e peperoncino rosso macinato. Sono un'ottima alternativa per sperimentarne nuove ricette e ridurre il consumo di sale.

3

Anche le erbe aromatiche sono delle grandi alleate nel sostituire il sale in cucina. Prezzemolo, timo, basilico, origano, alloro, rosmarino e coriandolo sono opzioni fantastiche che daranno ai tuoi piatti un sapore unico e speciale senza bisogno di utilizzare troppo sale. Provale e vedrai che i tuoi piatti smetteranno di essere insipidi.

4

Evita gli aromatizzanti e i brodi pronti, se ne compri uno assicurati che abbia un contenuto basso di sale. Inoltre puoi fare nuovi piatti con ingredienti che siano già di per sé un po' salati, come il formaggio e le verdure come broccoli o spinaci.

5

L'alternativa è di utilizzare il sale in minori quantità, ma con un po' più di libertà per il sale leggero o il sale marino, che contengono meno sodio e fanno meno male all'organismo. Ciò non significa che possano essere usati in modo indiscriminato, ma sono migliori rispetto all'altro.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sostituire il sale in cucina, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Vita salutare.

Scrivi un commento su Come sostituire il sale in cucina

Ti è piaciuto l'articolo?

Come sostituire il sale in cucina
Come sostituire il sale in cucina

Torna su