Condividi

Come scoprire se si è allergici

Di Giorgio Gattoni. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come scoprire se si è allergici

Il corpo reagisce con ipersensibilitá ad alcune sostanze determinate. Queste sostanze sono di natura proteica e si chiamano antìgeni. Gli antigeni stimolano il corpo a produrre anticorpi che servono per combattere o distruggere gli antìgeni invasori. In alcuni casi quando gli anticorpi reagiscono ad un antigeno determinato certe cellule dell'organismo producono un composto denominato istamina. L'eccesso di istamina causa i sintomi dell'allergia. Di seguito vi spieghiamo come riconoscere un'allergia e i primi passi per combatterla.

Potrebbe interessarti anche: Come sapere se ho allergia all'umidità
Passi da seguire:
1

Prima di tutto determiniamo quali sono i sintomi classici dell'allergia, se ne soffriamo è consigliabile andare da un medico specialista e fare le prove per capire che tipo di allergia soffriamo. I sintomi sono:

- Naso che cola e pizzicore e prurito agli occhi sono tipici di chi soffre il raffreddore da fieno.

-L'asma produce respirazione sibilante e difficoltosa.

-Con l'eczema e l'orticaria si soffre di prurito, arrossamento e vesciche.

- L'infiammazione cutanea chiamata dermatite da contatto si manifesta a volte usando guanti di gomma o come reazione a sostanze chimiche contenute ad esempio nel sapone.

-Le allergie agli antibiotici possono manifestarsi con eruzioni cutanee.

2

Se soffrite di qualcuno dei sintomi elencati rivolgetevi al vostro medico di base che vi sottoporrà ad una prova dell'allergia per determinare quale sia la sostanza che la provoca e il trattamento conseguente. A questo scopo si iniettano nel braccio piccole quantitá di sostanze potenzialmente allergizzanti.

3

Dopo che queste sostanze vengono iniettate in piccole quantitá, la parte puó reagire in due modi differenti:

1.- Puó apparire una reazione cutanea, con gonfiore e arrossamento, che da prurito, e questa è il sintomo di una allergia alla sostanza.

2.- Puó essere che non vi sia alcuna reazione alla sostanza che pertanto non è quella che ci causa disagio.

4

Quando si conosce la causa dell'allergia si può provare un trattamento di vaccinazione con iniezioni dell' allergeno che causa i sintomi. Si comincia con una soluzione leggera, aumentando gradualmente la dose per qualche settimana, fino ad arrivare ad una soluzione forte, grazie alla quale il paziente risulterá immune alla sostanza ed ai suoi effetti.

5

Se non si conosce la causa dell'allergia o se i sintomi non sono tali da consigliare un vccino, il dottore vi prescriverá dei composti antistaminici o corticosteroidi nasali e spray per debellare i sintomi.

6

La reazione allergica prodotta dalla puntura di insetto o da reazione agli antibiotici (penicillina ecc..) è pericolosa e puó anche uccidere. Le reazioni leggere possono produrre eruzione cutanea, peró quelle intense causano shock anafilattico, in cui la reazione si fa difficoltosa. È una situazione che richiede l'intervento immediato di un medico, anche se normalmente è poco frequente.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come scoprire se si è allergici, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La salute della famiglia.

Consigli
  • I disturbi emotivi possono produrre reazioni allergiche, denominate Psicosomatiche
  • Le allergie sono spesso ereditarie, è quindi utile piuttosto frequente che si verifichino in figli di genitori allergici.

Scrivi un commento su Come scoprire se si è allergici

Ti è piaciuto l'articolo?

Come scoprire se si è allergici
Come scoprire se si è allergici

Torna su