Condividi
Condividi in:

Come scegliere un umidificatore

Passo per passo
 
Come scegliere un umidificatore

Se è vero che l'umidità eccessiva è dannosa per l'organismo, anche gli ambienti eccessivamente secchi possono causare problemi di salute, in particolare al sistema respiratorio. Ecco perché occorre garantire i livelli di umidità appropriati e una maniera semplice per farlo è attraverso gli umidificatori. Se vuoi sapere cosa considerare al momento di acquistarne uno, non ti perdere questo articolo di UnCome.it su come scegliere un umidificatore.

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere la vena per la puntura
Istruzioni:
1

L'uso degli umidificatori è appropriato per mantenere i livelli di umidità corretti in stanze e spazi chiusi, in particolare quando si parla di climi secchi o esiste una congiuntura che li secca. Quest'ultimo caso vale per esempio in inverno, in quelle case in cui c'è un sistema di riscaldamento che assorbe l'umidità ambientale. In questo modo, è essenziale utilizzare questo tipo di apparecchi che ci aiuteranno a respirare meglio e a evitare problemi bronco-respiratori.

2

In primo luogo, per scegliere un umidificatore, va sottolineato che ne esistono diversi tipi:

  • Umidificatori a ultrasuoni: producono vapore freddo dalle vibrazioni che si generano quando l'acqua è colpita dagli ultrasuoni.
  • Umidificatori a evaporazione: si genera vapore che libera umidità a partire dal riscaldamento dell'acqua. Anche se può essere ottenuto, per esempio, mettendo contenitori pieni di acqua sopra i termosifoni, esistono umidificatori che lo realizzano attraverso resistenze elettriche e persino consentono di aggiungere essenze aromatiche.
  • Umidificatori a bollitura: questi umidificatori riscaldano l'acqua fino al punto di ebollizione, ed è qui che si rilascia l'umidità.
3

Per scegliere un umidificatore, tenete in considerazione che gli umidificatori a ultrasuoni di solito generano meno rumore, consumano meno energia e offrono la possibilità di regolare il livello di umidità con assoluta precisione. Inoltre, sono molto appropriati da utilizzare quando abbiamo bambini a casa perché non comportano alcun tipo di pericolo di bruciatura.

Inoltre, è possibile utilizzare un umidificatore ultrasonico anche in estate perché non fa aumentare la temperatura della stanza. Tuttavia, va sottolineato che possono essere più costosi rispetto al resto degli umidificatori.

4

Gli umidificatori che funzionano con vapore caldo vanno molto bene per combattere la congestione nasale, poiché è stato dimostrato che l'aria umida calda migliora questa patologia.

Tuttavia, alcuni umidificatori a bollitura possono produrre un rumore eccessivo e il fatto di funzionare per riscaldamento dell'acqua può mettere a rischio i bambini: sarà quindi necessario tenerli lontani dalla loro portata. Non sono molto appropriati in estate, in quanto aumenteranno la sensazione di calore.

5

Un altro fattore che possiamo tenere a mente al momento di scegliere un umidificatore è preferire uno dotato di ionizzatore, cioè che emana ioni negativi, migliorando così la qualità dell'aria neutralizzando le particelle inquinanti.

6

Tenendo in considerazione le caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi dei diversi tipi di umidificatore, ti consigliamo di scegliere un umidificatore che meglio si adatta ai tuoi bisogni in funzione di:

  • Vapore freddo oppure caldo.
  • Se hai bambini o neonati.
  • Budget a disposizione.
  • Periodo dell'anno in cui usarlo.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come scegliere un umidificatore, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Commenti (0)

Scrivi un commento su Come scegliere un umidificatore

Ti è piaciuto l'articolo?

Come scegliere un umidificatore
1 di 3
Come scegliere un umidificatore