Condividi

Come nutrirmi se ho la pressione bassa

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Come nutrirmi se ho la pressione bassa
Immagine: salud.latam.msn.com

La bassa pressione, nota anche come ipotensione, quando si presenta in modo costante deve essere controllata e monitorata, non solo da uno specialista ma anche dal paziente che deve controllare il proprio stato di salute. Oltre a seguire alla lettera le indicazioni del nostro medico, possiamo ricorrere ad altri rimedi per alzare la pressione sanguigna bassa, tra cui modificare la nostra dieta. Se soffri questa condizione, su unCome.it ti spieghiamo come nutrirti se hai la pressione sanguigna bassa.

Potrebbe interessarti anche: Come aumentare la pressione arteriosa bassa
Passi da seguire:
1

I principali problemi che genera una pressione sanguigna bassa sono stanchezza e esaurimento frequente, debolezza, mal di testa e fastidi con l'arrivo delle basse temperature. Inoltre, nei momenti in cui la pressione si abbassa troppo, si può correre il rischio di svenire, che può produrre complicazioni se si cade pericolosamente.

Per questo non solo è importante seguire le indicazioni del medico, ma conviene anche apportare alcuni cambiamenti alimentari per migliorare il livello della pressione.

2

Per iniziare è sempre consigliabile fare una buona colazione in modo nutriente, perché il digiuno prolungato può favorire l'abbassamento della pressione causando un malessere nel paziente.

3

È importante aggiungere alla dieta quotidiana bevande con caffeina che siano sane, come per esempio il caffè e il tè, in particolare nella prima colazione e dopo molte ore senza nutrirsi. La caffeina incrementa il battito cardiaco, migliorando i livelli della pressione del sangue.

Anche se durante un abbassamento di pressione puoi scegliere di bere bibite ghiacciate, trattandosi di bevande dannose non si consiglia il loro consumo abituale.

Come nutrirmi se ho la pressione bassa - Passo 3
4

Anche il cioccolato, a causa del suo contenuto di teobromina, è una buona alternativa per alzare la pressione bassa, perché aumenta la frequenza cardiaca. Sceglilo sempre fondente, non solo è più sano ma contiene anche più cacao, molto più vantaggioso.

Come nutrirmi se ho la pressione bassa - Passo 4
5

Aggiungi sale nella tua dieta prendendo in considerazione che mai devi esagerare. Sappiamo infatti che il sale è uno dei principali responsabili della pressione alta ma, nei casi in cui la pressione sia molto bassa, un po' di condimento nei piatti farà comodo.

6

Bere acqua è molto importante per evitare episodi in cui la pressione sanguigna si abbassi troppo. L'idratazione corretta è fondamentale per chi soffre questa condizione.

7

A motivo del suo contenuto di sale, si raccomanda di incorporare nella dieta insaccati con pochi grassi come il tacchino, formaggi essiccati e alimenti in conserva come le olive, i cetriolini e i cardidi.

8

La liquirizia è un'ottima opzione non solo per migliorare gli episodi di pressione bassa, ma anche per mantenere la pressione a buon livello. Prenderla in infusi, in particolare nei giorni più rischiosi come quelli molto caldi.

Come nutrirmi se ho la pressione bassa - Passo 8
9

Infine, puoi aggiungere rosmarino alla carne durante la cottura, perché questa pianta aiuta a mantenere in ottimo stato i livelli della pressione. È anche possibile consumarla in infusi per migliorare la tua salute.

Come nutrirmi se ho la pressione bassa - Passo 9

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come nutrirmi se ho la pressione bassa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Scrivi un commento su Come nutrirmi se ho la pressione bassa

Ti è piaciuto l'articolo?

Come nutrirmi se ho la pressione bassa
Immagine: salud.latam.msn.com
1 di 5
Come nutrirmi se ho la pressione bassa

Torna su