Condividi

Come curare una gamba con linfedema

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come curare una gamba con linfedema

Il linfedema è una condizione clinica che porta ad un grande accumulo di liquido linfatico nei tessuti. Questa anomalia porta con sé gonfiore alle braccia o alle gambe, infatti il linfedema genera dolori ai membri interessati e produce indurimento della pelle. Si genera quando la linfa non drena in modo adeguato. Questa particolare situazione può essere evitata attraverso la protezione dei membri quando c'è un infortunio, nonché il recupero adeguato dopo l'incidente. Non c'è una cura specifica per il linfedema, ma chi ne soffre attraverso alcuni accorgimenti può essere in grado di curare o migliorare lo stato della propria gamba.

In questo articolo su come curare una gamba con linfedema proponiamo degli esercizi pratici da svolgere a casa e offriamo dei consigli per migliorare la situazione.

Avrai bisogno di:
Potrebbe interessarti anche: Come curare il linfedema al braccio
Passi da seguire:
1

In presenza di linfedema alla gamba è opportuno fare esercizio una volta al giorno. Si sconsiglia di farne uno molto intenso in quanto affaticando l'arto eccessivamente potrebbe peggiorare la condizione della gamba. Ti consigliamo di farne uno leggero: come l'aerobica acquatica. Continuando con la lettura dell'articolo scoprirai altre tecniche per migliorare la situazione, ciò nonostante, se vuoi saperne di più sui vari esercizi raccomandabili in questo caso specifico ti consigliamo di chiedere un parere al medico.

Come curare una gamba con linfedema - Passo 1
2

Per curare una gamba con linfedema è consigliabile avvolgere l'arto colpito con una benda di stoffa. Il bendaggio deve essere più stretto nella zona vicina ai piedi e più allentato man mano che ci si avvicina alla zona della coscia.

3

È opportuno massaggiare la gamba almeno una volta al giorno in modo non che si creino coaguli di sangue o infezioni della pelle. Infatti, il massaggio fatto quotidianamente aiuta a drenare la linfa e a diminuire considerevolmente il gonfiore.

Come curare una gamba con linfedema - Passo 3
4

Un altro esercizio utile per migliorare la situazione consiste nel sollevare le gambe quando si è sdraiati. Per farlo correttamente è opportuno che la gamba stia più in alto rispetto al resto del corpo.

5

Infine, per curare una gamba con lifendema è importante inumidire la zona colpita con una lozione. Spalmare con frequenza liquidi sull'arto aiuta a evitare la secchezza della pelle che talvolta si produce come conseguenza del linfedema.

Come curare una gamba con linfedema - Passo 5

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare una gamba con linfedema, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Consigli
  • In caso di linfedema quasi sempre è opportuno fare ginnastica e in alcuni casi si raccomanda la pressoterapia pneumatica.
  • È importante curare l’igiene personale utilizzando acqua non troppo calda e applicare al termine una crema idratante.
  • unCOME consiglia di chiedere il parere di un medico per conoscere i migliori trattamenti disponibili per la gamba con il linfedema.

Scrivi un commento su Come curare una gamba con linfedema

Ti è piaciuto l'articolo?

Come curare una gamba con linfedema
1 di 4
Come curare una gamba con linfedema

Torna su