Condividi

Come aiutare mio figlio con dislalia

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Come aiutare mio figlio con dislalia
Immagine: ellahoy.com

Sicuramente se tuo figlio ha la dislalia hai già chiesto l'aiuto del logopedista, ma è molto importante aiutarlo anche a casa con la collaborazione della famiglia. L'obiettivo del logopedista e del supporto familiare è che il bambino impari ad articolare i suoni. Ma cosa si può fare a casa per aiutare un bambino con dislalia e permettergli di migliorare? Per rispondere a questa domanda su unCome.it trovi indicazioni su come aiutare mio figlio con dislalia.

Potrebbe interessarti anche: Riconoscere la dislalia

Respirazione

A casa non è necessario fare gli stessi esercizi che fa il logopedista durante le sedute di trattamento, ma seguire i suoi consigli è importante. Un ulteriore aiuto a casa può essere lavorare sulla respirazione con tuo figlio. In questo modo permetterai al bambino di migliorare la sua funzione respiratoria, la percezione, la distinzione dei suoni e le capacità orofacciale.

Alcuni esercizi

Per aiutare tuo figlio con la respirazione è opportuno fare esercizi divertenti volti a potenziare la capacità di soffiare.

  • Soffiare sul viso. Puoi fargli fare il gioco di soffiare sul viso per rinfrescarlo. Fai soffiare tuo figlio prima senza gonfiare le guance e poi gonfiandole. Per una volta tappagli il naso per assicurarti che l'aria esca tutta dalla bocca.
  • Soffiarsi le mani. Prima soffia sulle mani di tuo figlio con diverse intensità, successivamente incitalo a fare la stessa cosa a te. Infine dovrà soffiare sulle sue stesse mani per scoprire l'intensità del proprio soffio.
  • Gonfiare palloncini. Procurati dei palloncini di varie misure per gonfiarli insieme a lui. Si può fare in vari modi: soffiarne uno a testa per vedere chi finisce prima, gonfiarne uno grande e poi uno più piccolo e cronometrare il tempo, ecc.
  • Fare bolle di saponePuoi giocare con le bolle di sapone con metodi casalinghi o usando un giocattolo pronto. L'importante è che tuo figlio soffi per fare le bolle e si senta incitato a farlo bene quando vede volare le bolle.
  • Fare mulini a vento. Costruisci con tuo figlio un mulino a vento con della carta e un bastoncino come supporto, per poi soffiare e vedere cosa succede. Dipingilo con colori diversi per renderlo più vistoso quando gira.
  • Soffiare carta. Metti dei pezzi di carta sul tavolo, tenendo conto della capacità di soffiare di tuo figlio. Gioca con lui cronometrando per vedere chi per primo fa cadere tutti i fogli a terra soffiandoli.
  • Soffiare uno strumento musicale. Usa una tromba, un flauto o qualsiasi strumento musicale che emetta suoni con il fiato.

Segue le istruzioni del logopedista

La capacità di respirazione dei bambini con dislalia non è ben sviluppata ma intermittente e hanno difficoltà a soffiare. Sicuramente tuo figlio presenta problemi nell'articolare i suoni e potrebbe far fatica a svolgere gli esercizi proposti dal logopedista, ma anche quelli che suggetisce di fare a casa con lui. Tuttavia, con un po' di pazienza potrà migliorare. Oltre a questi esercizi di respirazione, segue le istruzioni del professionista per le esercitazioni a casa.

Ulteriori informazioni

Su unCome trovi anche informazioni su come distinguere i diversi tipi di dislalia e come si curano.

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come aiutare mio figlio con dislalia, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Salute mentale.

Scrivi un commento su Come aiutare mio figlio con dislalia

Ti è piaciuto l'articolo?

Come aiutare mio figlio con dislalia
Immagine: ellahoy.com
Come aiutare mio figlio con dislalia

Torna su