Condividi

Cause della stitichezza

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 17 ottobre 2017
Cause della stitichezza

La stitichezza è una condizione che si verifica quando il transito intestinale è alterato e funziona più lentamente del solito, ostacolando le feci ad avanzare e, pertanto, impedendo l'evacuazione. Quando si soffre di stitichezza, oltre all'incapacità di evacuare la materia fecale, è normale soffrire di flatulenza, mancanza di appetito, dolori addominali, infiammazione del ventre, tra gli altri sintomi. Nel seguente articolo di unCome.it ti mostriamo nei dettagli perché tende ad apparire evidenziando quali sono le cause della stitichezza più comuni.

Potrebbe interessarti anche: Come fare succhi contro la stitichezza

Dieta priva di fibre

Una delle principali cause della stitichezza riguarda l'alimentazione quotidiana, vale a dire che chi segue una dieta priva di fibre provoca alterazioni del transito intestinale e non è raro che soffra di questa patologia. In questo caso, il paziente deve mettere in pratica alcuni cambiamenti nelle abitudini alimentari come:

  • Includere nella dieta alimenti ricchi di fibra quali frutta, verdure, legumi, cereali e frutta secca.
  • Evitare alimenti che "stringono" come il riso, la banana, la mela, la carota, la pasticceria e i cibi grassi.
  • Preferisci sempre i cereali integrali al posto di quelli raffinati o processati.

Ottieni altre informazioni nell'articolo Alimenti per la stitichezza.

Cause della stitichezza - Dieta priva di fibre

Consumo insufficiente di liquidi

La disidratazione o la scarsa assunzione di liquidi è una delle cause della stitichezza che comporta problemi nel funzionamento del transito intestinale. Bere la quantità giornaliera sufficiente di acqua (2 litri) e succhi o alimenti ricchi di acqua facilita la deposizione delle feci umettando l'intestino. Aumentare il consumo di fibre e di liquido in maniera più sana e deliziosa attraverso i succhi naturali è una buona idea per combattere la stitichezza e assumere più liquidi.

Stile di vita sedentario

Chi vive una vita completamente sedentaria o pratica molto poco esercizio fisico è molto più propenso a soffrire di stitichezza rispetto a chi lo fa abitualmente. Svolgere attività fisica, anche solo per 20 o 30 minuti al giorno, oltre a comportare moltissimi benefici alla salute, favorisce la mobilità intestinale e, pertanto, l'evacuazione delle feci.

Cause della stitichezza - Stile di vita sedentario

Stress

Tra le cause della stitichezza, troviamo anche alcuni fattori psicologici come lo stress o il nervosismo che si soffre giorno per giorno. Ciò è dovuto al fatto che le situazioni di stress comportano una serie di cambiamenti nelle abitudini giornaliere del paziente (tendenza all'inattività fisica, mangiare fuori dai pasti, riduzione del consumo di alimenti ricchi di fibre, ecc.) che favoriscono gli squilibri digestivi portando alla stitichezza. Questa situazione è molto comune, per esempio, quando siamo in viaggio o passiamo un lungo periodo fuori casa e si verificano una serie di variazioni che finiscono per colpire il ritmo intestinale.

Gravidanza

La stitichezza è un problema piuttosto comune nelle donne incinte poiché si produce un incremento dell'ormone progesterone, che favorisce un ritmo intestinale più lento del normale. Inoltre, la grande pressione esercitata dall'utero sul retto negli ultimi mesi di gestazione può aggravare il problema.

Associata ad altre malattie

Oltre alle cause menzionate, altre cause della stitichezza possono essere patologie di maggior gravità come:

Questo articolo è puramente informativo, in unCOME non abbiamo la facoltà di prescrivere nessuna cura né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare dal medico nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cause della stitichezza, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti collaterali.

Scrivi un commento su Cause della stitichezza

Ti è piaciuto l'articolo?

Cause della stitichezza
1 di 3
Cause della stitichezza

Torna su